Maturità: le tracce della prima prova

Sono in rete, sui siti studenteschi, le tracce per la prima prova della Maturità 2012.

Sono stati proposti Montale con “Ammazzare il tempo”; ‘Il labirinto’, per l’ Ambito artistico letterario; Hans Jonas: “Principio di responsabilità, un’etica e la civiltà tecnologica“; ‘La crisi e i giovani’ con brani di Steve Jobs. E ancora Hannah Arendt e lo sterminio degli ebrei’; ‘Il bene comune e individuale’ con brani di D’Aquino e Rousseau. Infine ‘Avevo 20 anni sogni e stili delle nuove generazioni’.

(Ansa.it)

Il Ministero dell’istruzione si impegna contro le discriminazioni, ma la circolare rimane nel cassetto. Arcigay: “dall’anno prossimo, la giornata antiomofobia come l’8 marzo.”

il presidente di Arcigay Messina Rosario Duca

di Tonino Cafeo

Messina.  La circolare del Ministero dell’Istruzione con cui per la prima volta la scuola italiana prende una netta posizione contro l’omofobia, equiparandola a tutte le altre forme di discriminazione, è pressoché sconosciuta agli studenti e agli insegnati di Messina  e provincia. Lo rende noto il circolo  peloritano  “Makwan ”  di Arcigay.

“Abbiamo fatto un piccolo sondaggio” – Scrive il presidente  provinciale dell’associazione LGBT Rosario Duca– ” dal quale risulta   che il documento è stato fatto leggere soltanto in due scuole su 10 e gran parte degli studenti  e del corpo insegnante ne è rimasto all’oscuro.” Leggi il seguito di questo post »

Ottimi temi, dove si studiano?

di Alessandro Robecchi – il manifesto

Non so se qualcuno abbia già avvisato l’Onu, ma il caso di tortura di massa perpetrato ieri ai danni di alcune decine di migliaia di giovani italiani non dovrebbe passare inosservato alle associazioni umanitarie. I temi di maturità sono sempre una buona occasione per tracciare lo stato dell’arte e da essi si possono evincere molte cose. Per esempio quale sia l’abilità degli studenti nell’uso delle nuove tecnologie (essi vengono perquisiti severamente prima dell’esame, anche se su Twitter si sapeva già molto prima delle nove), o cosa diavolo si fumano al ministero dell’Istruzione. Leggi il seguito di questo post »

Scuola: previsione di nuovi tagli

“In vista del prossimo anno scolastico, la condizione degli organici delle scuole superiori secondarie siciliane è drammatica, data la previsione di nuovi tagli”. Lo affermano Antonio Marotta e Marco Giordano, rispettivamente Segretario regionale e Responsabile scuola ed università di Rifondazione comunista.” In base ad alcuni calcoli effettuati dalle organizzazioni sindacali di categoria, a livello regionale nelle scuole superiori di secondo grado ci saranno circa 1200 posti in meno rispetto al precedente anno scolastico. Leggi il seguito di questo post »

L’amore non offende. Le iniziative dell’Arcigay per la Giornata mondiale contro l’omofobia

di Tonino Cafeo

 Il 17 maggio del 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità cancellava l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.
Per fare di questa data non solo una ricorrenza quanto una giornata di lotta contro ogni discriminazione legata all’orientamento sessuale, dal 2003 si celebra la Giornata Mondiale contro l’omofobia e la transofobia con manifestazioni , iniziative di riflessione e informazione.

A Messina, per un mese a partire da oggi, sarà il circolo Makwan di Arcigay a dare vita a diversi appuntamenti legati alla Giornata.

Leggi il seguito di questo post »

Per la scuola della repubblica anche Messina in piazza sabato 12 marzo.

di Tonino Cafeo

“L’operaio che vuole il figlio dottore” della famosa canzone di Paolo Pietrangeli deve essere certamente fra le ossessioni favorite del Presidente del Consiglio, quando non si occupa di tribunali e pubblici ministeri. Non si spiega altrimenti l’ostinazione con cui il governo insiste nel voler demolire sistematicamente la scuola e l’università pubbliche.

Tagli selvaggi e ondate di esternazioni si susseguono ininterrottamente e delineano -come le ultime- una netta preferenza per un sistema formativo in cui la scuola pubblica è abbandonata a se stessa e quella privata -connotata ideologicamente come “meritocratica” e “in sintonia con i valori familiari” – fa la parte del leone. Leggi il seguito di questo post »

A Patti serve un nuovo Liceo: l’opinione di SEL- Nebrodi.

Il Circolo dei Nebrodi di Sinistra Ecologia e Libertà “Pier Paolo Pasolini”, in merito alla realizzazione del nuovo liceo scientifico di Patti, dichiara la propria contrarietà alla soluzione promossa della Giunta Ricevuto e cioè alla locazione con diritto di riscatto di una struttura già esistente.

Proprio in queste ore, in città e sul web, verrà diffuso un documento chespiega la posizione del gruppo.

La nostra idea di istruzione e formazione, nonché la nostra idea di società, è molto distante da quella su cui la Provincia sta investendo. Chiediamo dunque che venga sospeso l’iter già avviato – ma probabilmente il bando di gara andrà deserto e si sospenderà da sé – per intraprendere la messa a punto e la costruzione di una struttura moderna, dotata di laboratori all’avanguardia, biocompatibile, e dotata di un sistema di energie rinnovabili che vada ad incidere sull’impatto ambientale e il contenimento dei costi.

Leggi il seguito di questo post »