I padrini del Ponte. Storie ( vere) di una città e di un “ospite” ingombrante.

di Tonino Cafeo

Già nei primi anni 2000 il rapporto NOMOS-gruppo Abele aveva sottolineato la pericolosità delle mafie e il loro interesse per le grandi opere. Oggi, ad appena sei mesi dall’avvio dei lavori propedeutici al ponte sullo Stretto di Messina – a Cannitello di Villa San Giovanni – la n’drangheta non ha perso tempo a marcare il proprio territorio dando alle fiamme macchinari e attrezzature del primo cantiere.

Chi si oppone al Ponte ha perciò bisogno di strumenti di analisi aggiornati e approfonditi. Leggi il seguito di questo post »

Ponte sullo stretto. Il movimento non si ferma: contestata la kermesse del Palacultura

di Tonino Cafeo e Giovanni Tornesi

Alla vigilia della seconda “notte bianca della cultura”, il debutto del palazzo messinese che ad essa sarebbe dedicato si è svolto su un  ben altro tema. E’ proprio il moderno edificio di viale Boccetta, infatti, lo scenario prescelto dalla società Stretto di Messina e dal governo nazionale per l’ennesima presentazione in grande stile del progetto del Ponte sullo Stretto. Una manifestazione riservata ad un pubblico strettamente selezionato di autorità civili e militari puntualmente contestata da quei cittadini che ormai da un decennio si battono contro la grande opera. Leggi il seguito di questo post »

In Mille e più sotto la pioggia.Il movimento contro il ponte ritorna nei luoghi dove ha avuto origine.

di Tonino Cafeo

Non li  ha fermati  la pioggia e neanche le polemiche bipartizan montate ad arte da alcuni giovani e rampanti esponenti della politica locale. La gente del movimento contro il Ponte sullo Stretto ha dato l’ennesima buona prova di sé la sera del primo dicembre, rispondendo all’appello- lanciato dalla Retenoponte- a manifestare contro la grande opera nel giorno in cui si ricorda che sono passati  due mesi dalla tragica alluvione che ha colpito i villaggi a sud di Messina.

In più di mille hanno sfilato per  le strade di Torre Faro, partendo intorno alle 18 e 30  dal Camping dello Stretto-in via Circuito- e  giungendo a capo Peloro intorno alle 21,  dopo aver attraversato le vie principali del villaggio. Leggi il seguito di questo post »