I Forconi di nuovo in piazza

Duemila chilometri attraverso i Comuni della Sicilia per incontrare chi “non ne può più di sprechi, corruzione, mafie e tasse inique”. I Forconi tornano in strada e, dopo aver paralizzato la Sicilia lo scorso inverno, promettono di nuovo battaglia. “Non ci fermiamo – dice il leader Mariano Ferro – Non possiamo rassegnarci a chi vuole consegnare l’Isola all’arretratezza e alla povertà. Noi viviamo in una terra che potrebbe essere ricchissima e che invece una politica distratta e colpevole vuole condannare all’arretramento e alla povertà”. Il tour a bordo dei furgoni è già iniziato. Giovedì scorso erano a Gela, Licata, Palma di Montechiaro, Camastra, Naro, Canicattì, Favara, Agrigento, Porto Empedocle e Sciacca. Venerdì è stata la volta del Trapanese e ieri della provincia di Palermo con tappa a Capaci per commemorare le vittime della strage e il giudice Giovanni Falcone. Un giro della Sicilia che non conosce soste e che oggi è transitata nel territorio nisseno, per poi coprire tutte le altre province dell’Isola, sino alla grande manifestazione dell’8 luglio, quando ci sarà un presidio sulla Salerno-Reggio Calabria.

Sidoti chiede lo sblocco commissioni di invalidità civile

Messina – Il Consigliere provinciale Rosario Sidoti, con la seguente nota,  chiede al  Presidente della Provincia Ricevuto un intervento per riattivare le commissioni mediche:Da quasi due mesi e mezzo le commissioni per le visite di invalidità civile in Provincia di Messina sono bloccate. Quasi seimila pratiche sono in attesa di essere esitate. La situazione sta assumendo livelli inaccettabili anche perché tra queste vi sono anche le istanze di pazienti affetti da tumore per i quali la legge prevede che vengano esitate entro 15 giorni.  Si sta creando una situazione che crea notevoli disagi per i pazienti e i familiari e soprattutto viene meno il riconoscimento di un diritto fondamentale come quello alla salute. Se la situazione non verrà affrontata in tempi rapidi si rischia di non riuscire a smaltire l’arretrato venutosi a creare.

Leggi il seguito di questo post »

Regione, i consumatori candidano Emilia Grasso

 Trentarè associazioni a difesa dei cittadini, utenti, consumatori, lavoratori e ambientaliste, con in testa il movimento dei Consumatori italiani, hanno candidato alla presidenza della Regione siciliana il direttore nazionale del dipartimento affari sociali ed emarginazione del Codacons Emilia Grasso. Lo ha reso noto con un comunicato il Movimento consumatori italiani. “La necessità – afferma il movimento – di porre al centro della politica e delle sue scelte i problemi del carovita, della mancanza di controllo sui prezzi di beni e servizi e sulle tariffe pubbliche, e la mancanza sempre più esasperante di indispensabili e non dilazionabili strumenti di tutela del potere di acquisto dei salari, delle pensioni, e, soprattutto, del risparmio, hanno spinto i consumatori a cercare una candidata lontana dalla logiche dei partiti e vicina ai problemi reali degli elettori”.

Messina. Inizia domani in Fiera la 2^ edizione della Festa per il Lavoro organizzata dalla Cgil provinciale

Inizia domattina alla 10.00 con il dibattito sul futuro economico della città,  la 2^ Edizione della Festa per il Lavoro della Cgil di Messina che anche quest’anno si svolge in Fiera. Un’occasione per analizzare e affrontare temi importanti legati al Lavoro e allo Sviluppo ma anche 4 giorni di musica, spettacoli, intrattenimento per bambini, stand di artigianato locale e serate gastronomiche a tema con la collaborazione di Slow Food Messina. Ad aprire i lavori sarà il segretario provinciale Enzo Cocivera e a seguire la Tavola rotonda dal titolo “Economia e territorio. Immaginiamo un modello per Messina”, alla prima sessione della quale sarà presente anche l’assessore regionale alle attività produttive Marco Venturi.

Leggi il seguito di questo post »

Domani importante convegno sullo Stalking al comune di Messina organizzato dal sindacato di Polizia S.I.A.P.

Negli ultimi anni si è sentito sempre più frequentemente parlare di una forma più subdola e pericolosa di violenza: lo stalking, cioè il comportamento, prevalentemente maschile, che ha inizio con una varietà di atti apparentemente innocui, ma che spesso degenerano in una vera e propria persecuzione ossessiva e reiterata, caratterizzata da molestie asfissianti, minacce, pedinamenti, intromissioni nell’altrui vita privata. Nel 2009 con la Legge 38 è stato modificato il nostro codice penale, mediante l’introduzione dell’art.612 bis, che configura il reato di stalking.

Leggi il seguito di questo post »

Immigrati in rivolta, sedata protesta al Cie

TRAPANISedata nella notte dalla polizia una rivolta al Cie “Serraino Vulpitta” di Trapani, che attualmente ospita circa 40 immigrati. Non si registrano feriti nè tra gli ospiti, nè tra gli agenti, nonostante ci siano stati momenti abbastanza concitati. I migranti protestano per la lunga permanenza all’interno della struttura.

MESSINA. LA CGIL PRESENTA LA 2° EDIZIONE DELLA FESTA PER IL LAVORO

Da mercoledì 27 a sabato 30 giugno, l’area della Fiera ospiterà per il secondo anno consecutivo, la Festa per il Lavoro organizzata dalla CGIL di Messina e dedicata quest’anno più che mai al tema del Lavoro, della Legalità, dei Valori fondanti del sindacato come sottolineato dall’intitolazione degli spazi-dibattito a tre sindacalisti siciliani assassinati dalla mafia, Carmelo Battaglia, Salvatore Carnevale e Placido Rizzotto. Quattro giorni di dibattiti assieme a esperti, tecnici, giornalisti, dirigenti politici e sindacali, ma anche 4 giorni di spettacoli, mostre, laboratori e giochi per bambini con animazione gratuita, e stand di artigianato e produzioni rigorosamente locali. “Perché l’obiettivo è promuovere il nostro territorio, il nostro lavoro, il nostro sviluppo –  spiega Lillo Oceano, segretario generale della Cgil di Messina-. E farlo parlandone con esperti e coinvolgendo il maggior numero di espressioni della società e del nostro territorio per cercare assieme soluzioni e percorsi condivisi”. Ma anche un’occasione per trasformare in Parco cittadino un’area simbolica della nostra città oggi tristemente mortificata”. 

“Uniti per Messina”

Avviare un dialogo con le Istituzione per arrivare alla costruzione un percorso di sviluppo per il territorio. Con questo scopo il  Tavolo “Uniti per Messina” ha inviato nei giorni scorsi una lettera aperta al Prefetto di Messina Francesco Alecci, all’assessore regionale alle Attività Produttive Marco Venturi, al Presidente della Provincia Nanni Ricevuto, al Sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca, al responsabile dell’Ufficio Unico per le aree ad alto rischio Antonino Cuspilici e al commissario straordinario del Consorzio Asi Salvatore La Macchia. Al momento uno solo dei destinatari della lettera aperta ha risposto all’appello di Uniti per Messina. L’unico che ha risposto all’appello è stato l’assessore alle Attività Produttive, Marco Venturi che incontrerà i rappresentanti del Tavolo mercoledì 27 giugno alle 11 presso i locali della Camera di Commercio.

CGIL MESSINA. DOMANI, 25/06, ORE 10 CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE 2° FESTA PER IL LAVORO

Messina – Domani mattina, lunedì 25 giugno, alle ore 10, nel saloncino della Camera del lavoro di via Peculio Frumentario, si terrà la conferenza stampa di presentazione della 2° edizione della FESTA per il LAVORO, organizzata dalla Cgil di Messina. Il lavoro, la crisi economica e le soluzione per uscirne, il rilancio del territorio e il caso Messina, saranno al centro della 4 giorni di dibattiti e approfondimenti che si  terranno nelle sale della Fiera dove verranno contemporaneamente allestite mostre, spettacoli, stand di artigianato e produzioni locali. Nel corso della Conferenza stampa, alla quale sarà presente il segretario generale della Cgil di Messina Lillo Oceano e il gruppo dirigente del sindacato,  verrà presentato in dettaglio il programma degli eventi e dei dibattiti ai quali saranno presenti  esperti, tecnici, politici, giornalisti e dirigenti sindacali nazionali e territoriali. Una iniziativa che la Cgil di Messina organizza per il secondo anno consecutivo con l’obiettivo di stimolare il dibattito e l’analisi su tematiche nodali e, contemporaneamente, un’occasione per trasformare  lo spazio della Fiera in un Parco cittadino, rendendolo fruibile e vivibile per tutti. 

Il nuovo parco attrezzato di Santo Bordonaro è sempre più un….MIRAGGIO!

Messina – A 6 mesi dalla formale consegna è ancora scandalosamente chiuso. Definire VERGOGNOSO il fatto che il bellissimo parco attrezzato realizzato con i fondi POR Sicilia 2000 – 2006 nel noto rione delle “case gialle” di Santo Bordonaro sia ancora desolatamente sbarrato è dire poco. Il consigliere della terza Circoscrizione Libero Gioveni, che più volte in passato con diverse interrogazioni aveva sollecitato la ripresa dei lavori dopo uno “stop” dovuto all’approvazione di una perizia di variante resasi necessaria per un adeguamento al progetto originario, interviene per stigmatizzare pesantemente quella che, a suo dire, si può tranquillamente apostrofare come l’ennesima “farsa” tutta messinese!

Leggi il seguito di questo post »

Messina, S.Jachiddu: L’Europa vista dal Mediterraneo

A partire da mercoledì 27 giugno, nella cornice delle conversazioni che ormai da tre anni si svolgono sui temi del paesaggio e del Mediterraneo, avrà luogo, al Forte San Jachiddu, una serie di incontri dedicati all’Europa vista del Mediterraneo. Lo scopo è quello di interrogarsi, a partire da una prospettiva economica, letteraria e geofilosofica, sul significato che lo spazio mediterraneo può avere all’interno del percorso di unificazione europea e delle dinamiche di globalizzazione da cui esso per molti versi è condizionato.

Il primo incontro si svolgerà mercoledì 27 giugno alle ore 18 e vedrà confrontarsi Frank Mermier e Caterina Pastura su ‘ll libro e la città. Editoria e spazio pubblico nel mondo arabo.’

Il ciclo di incontri è organizzato dal Dottorato in ‘Metodologie della Filosofia’ dell'”Università di Messina”, dal CESV – Centro Servizi per il Volontariato di Messina, dall’Associazione Culturale ‘Terraceleste’, dall’EditoreMesogea e dall’Associazione ‘Amici del Fortino’.

Messina: PROGETTO GRUNDTVIG SVP “ELDER’S SOLIDARITY IN LOCAL COMMUNITIES”

ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO FINANZIATA DALLA COMUNITA’ EUROPEA

Sei volontari rumeni nel territorio messinese, fino al 6 luglio, nel segno di uno un scambio bilaterale di culture, spiritualità, tradizioni, costumi e gastronomia. L’associazione “Totius Mundi Una Domus” ha presentato un progetto nel segno dello scambio culturale tra volontari di Italia e Romania, mercoledì 20 giugno, alle 10.30, presso la Sala Commissioni del Comune di Messina. Si tratta di un progetto della Comunità europea Grundtvig per volontari senior, dal titolo “Elder’s solidarity in local communities”, nell’ambito del programma Senior Volunteering Project, approvato dall’Agenzia Nazionale LLP Italia. Leggi il seguito di questo post »

Mafia: dal Gruppo Abele a Libera, don Ciotti si racconta

(Adnkronos) – Dagli inizi resi difficili dalla poverta’ all’attuale guida di Libera, don Luigi Ciotti si raccconta. In un’anticipazione sulla “Stampa” del programma dedicato alla figura del sacerdote antimafia, in onda questa sera alle 23,30 su Rai Due, don Ciotti parte dall’infanzia, in una Torino alla soglia del boom ma con la sua famiglia in sostanziale poverta’, e invidivua in un episodio preciso la sua scelta di non violenza: “quando tirai per rabbia un calamaio addosso alla maestra. Mia madre a casa mi diede una sonora lezione, e per questo le saro’ per sempre riconoscente”. Fondatore in gioventu’ del Gruppo Abele, dedito alla lotta alle tossicodipendenze, don Ciotti offre una visione d’insieme sul tema delle droghe: e se prima erano l’eroina e le sue tossiche sorelle ad avere il monopolio della morsa su giovani e non, “ora raccogliamo persone che sono dipendenti dal gioco d’azzardo, da Internet”. Il passaggio dalla lotta alle droghe a quello al narcotraffico e’ naturale, e lo sbocco sulla strada dell’antimafia ne e’ la logica conseguenza.

Leggi il seguito di questo post »

Messina: Si è svolta ieri, con successo, la I^ serata di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali, promossa dall’Associazione ‘Tersicore’ Onlus e da vari animalisti

di Santino Irrera

Una serata tra amici, ritrovatisi per discutere intorno ad un tema che toglie il sonno, ponendo ansia ai più sensibili, ed impegna energie immense, costretti in pochi ad operare, quando non nella solitudine più totale, e spesso mal supportati da chi dovrebbe apporre ogni sforzo per la risoluzione di un problema ormai divenuto da tempo emergenza permanente.

Se n’é parlato ieri sera, martedì 19 giugno 2012, nella “I^ serata di sensibilizzazione contro l’abbandono” promossa dall’Associazione ‘Tersicore’ Onlus di via Protonotaro n.6, a Messina, insieme con alcuni noti e meno noti animalisti cittadini. E’ stato bello incontrare, nel corso della serata, dei volontari anche ignoti ai più ma capaci di donare parte considerevole della propria vita per il recuperato benessere di esseri viventi indifesi, nostri compagni di viaggio che nulla chiedono se non affetto, alcune carezze e qualcuno che si occupi un pò di loro, ricambiando spontaneamente come solo pochi esseri umani sono capaci di fare.

Leggi il seguito di questo post »

Messina, Martedì 19 giugno, ore 20 e 30: serata di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali domestici

di Santino Irrera
Martedì 19 giugno, a partire dalle ore 20 e 30, si svolgerà un importante incontro a tema dal titolo “Serata di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali domestici” presso la sede dell’Associazione ‘Tersicore’ sita in via Protonotaro n.6, a Messina (alle spalle dei locali della ‘Via Lattea’, pressi di via Tommaso Cannizzaro, di fronte alla galleria ricovero sita a fronte della stessa via Protonotaro).
Si discuterà di animali d’affezione e non soltanto, ma più in genere del nostro rapporto con la natura e l’ambiente, nei confronti del quale non c’é di certo da stare allegri.
Uno dei picchi durante i quali, ad esempio, notoriamente, si verifica l’abbandono di un notevole numero di animali domestici (parte dei quali destinati a morte certa in breve tempo o a creare, loro malgrado, danni alla stessa collettività umana, che poco se ne occupa) è l’inizio del periodo estivo, anche se il fenomeno dell’abbandono non si esaurisce di certo in questo periodo ma è ormai caratteristica costante durante tutto l’anno, nonostante – lo ricordiamo – si tratti, oltre di un comportamento eticamente esecrabile e vergognoso, dell’esercizio di un reato amministrativo e penale sancito da norme. Le motivazioni poi sono spesso banalissime ed effimere: il cucciolo stanca poiché non corrisponde all’idea che se ne era costituita prima di acquisirlo (non fa le cose viste in tv da alcuni ‘beniamini’ ammaestrati) o si scopre all’improvviso che anche lui, quale essere vivente, ha la necessità di espletare i propri bisogni, od ancora diventa un ‘imprevisto’ ingombro al momento di ‘partire per le vacanze’ (eppure sono tante ormai le strutture ricettive anche degli animali domestici che si comprende perfettamente come tutto ciò rappresenti solo l’ennesima scusa per sbarazzarsene al più presto).
Durante la serata contro l’abbandono di martedì si parlerà sia di crudeltà esercitata nei confronti dei nostri amici e compagni di viaggio, a cura della dr.essa Agata Pandolfino, della Leal (Lega antivivisezione, sez. di Messina), sia degli enormi benefici recati dalla Pet Therapy nei confronti degli esseri umani, nella quale sono impiegati appunto degli animali – a cura del Dr. Psichiatra, Federico Fischetti, e di alcuni animalisti che saranno iscritti a parlare. Sarà esposta una mostra artistica di quadri tematici sugli animali a cura di vari artisti partecipanti e saranno letti brani e poesie (tra le quali quelle del poeta Alberto Borgia) dedicate agli animali. Chiunque voglia contribuire, partecipando, con brani, poesie od oggetti artistici, sarà ben accetto: l’invito a partecipare anche come semplici osservatori è esteso a tutti. Leggi il seguito di questo post »