Furti e degrado alla “Piramide” del Gran Camposanto


Messina – Con la presente, il sottoscritto consigliere circoscrizionale, intende rappresentare alla SS.LL. in indirizzo una condizione di degrado ambientale e di mero oltraggio alla memoria dei defunti che riposano all’interno dell’edificio cimiteriale “La Piramide” del Gran Camposanto. Già nel lontano 20 dicembre 2010 lo scrivente aveva denunciato degli episodi di ritorsione che venivano perpetrati nei confronti di alcuni visitatori che, avvicinati da sconosciuti che chiedevano denaro in cambio di un servizio di pulizia abusivo all’interno dell’edificio (che naturalmente veniva prontamente rifiutato), registravano, forse per rivalsa, i furti dei fiori e degli stessi portafiori dalle tombe dei propri cari! Oggi, purtroppo, la situazione non è affatto mutata, anzi forse peggiorata.

 Infatti, oltre al reiterarsi dei furti di portafiori dalle tombe che certamente generano sdegno e rabbia fra gli increduli familiari dei defunti, la pulizia all’interno dei corridoi della “Piramide” lascia molto a desiderare, atteso che non si riesce del tutto a comprendere a chi spetta effettivamente questa tipologia di servizio, ossia se alla società Messinambiente (a cui compete il servizio di pulizia esterna) oppure direttamente al personale comunale addetto. Mi preme altresì rammentare alle SS.LL. che simili squallidi episodi di vandalismo non sono affatto nuovi nel nostro cimitero monumentale, che si aggiungono ad altri molto più raccapriccianti collegati al purtroppo diffuso e inquietante fenomeno del satanismo. Occorre fronteggiare in modo deciso, quindi, tutto ciò che rischia di sfregiare la sacralità dei luoghi e di deturpare l’arte, la cultura e la storia racchiuse in un patrimonio di impareggiabile ricchezza rappresentata, appunto, dal nostro Gran Camposanto! Pertanto, alla luce di quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere circoscrizionale C H I E D E alle SS.LL. in indirizzo, ognuno per la parte di propria competenza, di adottare tutte le misure necessarie a reprimere e a prevenire le malefatte di chi oltraggia spudoratamente la memoria dei nostri defunti e a migliorare il servizio di pulizia all’interno degli edifici cimiteriali.

Il Consigliere UDC della Terza Circoscrizione

                                             Libero Gioveni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: