Euro 2012: Azzurri epici, il rigore di Diamanti conduce alla semifinale contro la Germania


di Francesco Carini

Alle 20 e 45, presso lo stadio Olimpico di Kiev, è andato in scena l’ultimo quarto di finale di Euro 2012 fra Italia e lnghilterra. Gli azzurri vengono schierati con una difesa a 4 ed il rombo a centrocampo, per un 4-3-1-2 atipico che presenta: Buffon in porta; Abate, Bonucci, Barzagli e Balzaretti in difesa; il trio Pirlo-Marchisio-De Rossi sulla mediana e Montolivo dietro la coppia Cassano-Balotelli. Di contro, Hogdson si affida ad un 4-4-1-1, con Rooney al servizio di Welbeck.Il primo tempo è combattuto e vede ribaltamenti da una parte e dall’altra. L’Italia ha subito un sussulto iniziale, grazie ad una straordinaria sassata di Daniele De Rossi scagliata da 25 metri e finita sul palo, ma si comincia a fare schiacciare subito dopo dagli inglesi, andati vicini al vantaggio con Johnson al 5’ (sul quale si oppone Buffon in modo prodigioso) e Rooney al 14’, il cui colpo di testa in tuffo termina di poco alto sulla traversa. Dal 20’ in poi la morsa britannica comincia a scemare e la compagine di Prandelli si fa vedere avanti con Mario Balotelli, fermatoal 24’ da un grande John Terry e soprattutto al 42’ da Lescott,bravissimo ad anticipare il suo compagno di squadra in scivolata.

Finisce sullo 0 a 0 una prima frazione in cui gli azzurri, sebbene abbiano sofferto le ripartenze di Rooney e compagni, sono comunqueriusciti ad essere molto più pericolosi della nazionale dei Tre Leoni tramite gli inserimenti tentati per vie centrali.

La ripresa inizia nuovamente al 48’ con una grande palla rete per Daniele De Rossi, che dal limite dell’area piccola manda incredibilmente fuori, ma è al 52’ che l’Italia ha avuto le occasioni migliori,prima con Balotelli, su cui si è opposto fortunosamente Hart epoi con Montolivo, sfortunato a mandare alto sulla traversa. L’Inghilterra pensa solo a difendersi e Super Mario va ancora vicino all’1 a 0 al 60’ con una bella rovesciata. Passano 20 minuti e  ci pensano i due neoentrati Diamanti e Nocerinoad andare vicino alla rete, prima con un bel sinistro dell’ex West Ham e poi con un diagonale del milanista, deviato miracolosamente da Johnson.

Sullo 0 a 0  e con molti rimpianti per il match dominato, terminano i primi 90 minuti e si va ai supplementari. Gli azzurri hanno il totale dominio del campo e colpiscono il secondo palo della giornata con Diamanti e si vedono annullare un gol al 114’ per una posizione di fuorigioco millimetrica di Antonio Nocerino.

Il punteggio non si sblocca e come in occasione di Euro 2008, le sorti dell’Italia si decideranno ai calci di rigore. Sbaglia Montolivo, ma lo seguono Young e Cole, quest’ultimo fermato da un epico Gigi Buffon.

Con 23 conclusioni contro 11, un possesso palla del 67% ed un gioco avvolgente, l’Italia passa il turno e vola a Varsavia per affrontare la Germania in una fra le semifinali più attese degli ultimi decenni.

(Fonte: http://www.spaziointer.it)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: