Il nuovo parco attrezzato di Santo Bordonaro è sempre più un….MIRAGGIO!


Messina – A 6 mesi dalla formale consegna è ancora scandalosamente chiuso. Definire VERGOGNOSO il fatto che il bellissimo parco attrezzato realizzato con i fondi POR Sicilia 2000 – 2006 nel noto rione delle “case gialle” di Santo Bordonaro sia ancora desolatamente sbarrato è dire poco. Il consigliere della terza Circoscrizione Libero Gioveni, che più volte in passato con diverse interrogazioni aveva sollecitato la ripresa dei lavori dopo uno “stop” dovuto all’approvazione di una perizia di variante resasi necessaria per un adeguamento al progetto originario, interviene per stigmatizzare pesantemente quella che, a suo dire, si può tranquillamente apostrofare come l’ennesima “farsa” tutta messinese!

 Sono trascorsi 6 lunghi mesi (era il 28 dicembre scorso) da quando l’assessorato comunale al Risanamento (fra mille sorrisi sfoggiati davanti alle telecamere) consegnò formalmente all’IACP l’area attrezzata, ma da allora questo splendido e invidiabile gioiello d’architettura (che a guardarlo sembra essere stato realizzato a Bruxelles e non certamente in una periferia di Messina) resta solo una bellissima cartolina da…..”guardare ma non toccare”!Il paradosso sta anche nel fatto che la gestione del parco era già stata affidata ad un’associazione della zona che ne avrebbe dovuto curare anche la pulizia e la manutenzione, ma a quanto pare l’IACP pretenderebbe da essa anche l’onere delle spese per l’attivazione dell’impianto elettrico, ostacolo questo che di fatto impedisce ancora l’apertura e quindi la libera fruizione degli spazi. Tutto ciò appare certamente grottesco e inaccettabile, con l’aggravante che sta anche per giungere l’attesissimo periodo della festa patronale della Madonna delle Lacrime, nel corso della quale gli organizzatori dell’omonima parrocchia avevano già programmato dei momenti ludici per i ragazzi del rione proprio all’interno del parco!

Alla luce di tutto ciò, quindi, Gioveni invita l’IACP a sbrogliare definitivamente questa matassa consentendo così la fruizione del parco attrezzato di Santo Bordonaro, al fine di dare al più presto a questo fazzoletto di territorio totalmente privo di spazi di aggregazione la possibilità di un vero riscatto sociale.

Il Consigliere UDC della Terza Circoscrizione

                 Libero Gioveni

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: