SICILIA Pd-Udc contro Lombardo. La sfiducia tardiva


Il Pd si allontana dal presidente della regione siciliana Lombardo e parallelamente si avvicina a grandi passi verso l’Udc. Sembra un doppio movimento quello che sta impegnando i democratici siciliani. Una mozione di sfiducia comune sarà messa a punto e presentata all’assemblea regionale. La decisione, ormai fuori tempo massimo, è stata presa ieri sera, a conclusione dell’incontro tra i segretari regionali dei due partiti Giuseppe Lupo (Pd) e Gianpiero D’Alia. Il testo della mozione verrà messo a punto nel corso di una riunione che si
svolgerà mercoledì prossimo. La scelta comune fra i due partiti consolida
però le voci che darebbero D’Alia come candidato alla presidenza regionale,
alle prossime elezioni. E il Pd, almeno una sua parte, molto tentato di
un appoggio. Negli scorsi giorni si sono autolanciati, fuori dai rispettivi partiti,
due candidati del centrosinistra: Claudio Fava, dirigente di Sel ma pronto
a correre anche senza le primarie, e Rosario Crocetta, europarlamentare
Pd e, alle elezioni palermitane, sostenitore del candidato Ferrandelli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: