A PALAZZO ZANCA IL COMANDANTE DELLA NAVE KUNIKOV GIUNTA OGGI IN PORTO IL CUI EQUIPAGGIO PARTECIPERÀ DOMATTINA ALLA INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO AI MARINAI RUSSI


E’ giunta stamani in porto la Tsezar Kunikov (BDK-64), nave della Marina russa, il cui equipaggio parteciperà domattina alla cerimonia inaugurale del monumento ai marinai russi. Il comandante dell’unità, il capitano di fregata Alexey Bezoluk, con il responsabile della missione, capitano di vascello Alexey Komaiev, ed il vice comandante della flotta del Mar Nero, capitano di vascello, YourJ Orekhovski sono stati ricevuti stamani a palazzo Zanca, in visita di cortesia, dall’assessore alle politiche finanziare, Orazio Miloro, per il tradizionale scambio di crest. Presente all’incontro l’addetto navale aggiunto dell’ambasciata di Russsia, ten.col. Vyacheslav Zolotarev, il comandante del distaccamento Marina militare, c.v. Santo Le Grottaglie, ed il comandante della Capitaneria di Porto, c.v. Antonio Musolino.

Per la particolarità della loro visita a Messina, il rappresentante dell’Amministrazione comunale ha donato ai due ufficiali anche un volume sulla Messina del 1908 e sugli aiuti che le navi della Flotta prestarono alla popolazione terremotata. Miloro ha poi evidenziato che il jack della Kunikov, la bandiera a prua della nave con la croce di S. Andrea, è nelle stessa posizione in cui centotre anni fa, lo mostrarono le navi russe nel porto di Messina. La Tsezar Kunikov, che per questa occasione imbarca la Banda Navale della Marina russa, è la maggiore nave anfibia della Flotta russa del mar Nero; di base a Sebastopoli, varata nel 1986, la nave è lunga 112 metri ed ha un equipaggio di oltre cento uomini tra marinai e ufficiali. La grande nave da sbarco, ad aprile scorso, ha preso parte alle esercitazioni internazionali del gruppo navale Blackseafor, che si sono svolte al largo delle coste della Romania.

E’ stata la nave di punta su cui è stato posto il quartier generale, per le grandi manovre del gruppo navale Blackseafor, composto da tutti i Paesi del Mar Nero, istituito nel 2001 per le operazioni umanitarie e di soccorso. La nave potrà essere visita dalla cittadinanza domani, sabato 9, dalle ore 15 alle 18. L’ultimo arrivo di unità della Flotta russa risale al febbraio del 2006, quando l’incrociatore lanciamissili, Moska e la nave da sbarco Azov attraccate al molo I Settembre del porto di Messina, presero parte agli eventi previsti per la commemorazione degli aiuti che i marinai russi prestarono alla popolazione messinese dopo il terremoto del 1908, con la scopertura della lapide commemorativa collocata nel viale della Marina Russa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: