Salina tassa i turisti


SALINA (MESSINA) – Il comune eoliano di Salina, guidato dal sindaco Massimo Lo Schiavo, ha dato via libera alla tassa di sbarco di 1,5 euro, sul modello già concordato dal direttivo dell’Ancim (associazione nazionale comuni isole minori), per il periodo 15 giugno-15 settembre. Sono esentati dal pagamento i residenti delle Eolie, i lavoratori e gli studenti pendolari, i bambini di età inferiore ai 6 anni, gli eoliani iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire). “Il gettito derivante dall’applicazione dell’imposta – ha spiegato Lo Schiavo – è destinato a finanziare esclusivamente servizi pubblici, turistici e beni culturali e ambientali”. Intanto, il Codacons di Messina ha annunciato una class action per protestare contro il taglio di traghetti e aliscafi della Ustica Lines e della Ngi, dopo che la Regione ha ridotto i finanziamenti. In poche ore nel porto di Sottomonastero, a Lipari, sono già state raccolte circa 200 firme da parte di isolani e vacanzieri. L’iniziativa proseguirà anche il prossimo week-end.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: