Assegnati i premi del Concorso Glass Tellers, sul podio due scuole siciliane

Premiate le piccole “penne verdi” che hanno scritto  le storie di vetro su un’idea di Stefano Benni. Sul podio del concorso Glass Tellers, che ha visto in lizza 728 racconti, una scuola di Gualtieri Sicaminò (Messina) e una di Genova. Il Concorso, giunto alla sua quinta edizione, è promosso da Assovetro e CoReVe. nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Ministero della Pubblica Istruzione. Nella categoria riservata alla Scuola primaria, la 4A della Scuola Giovanni XXIII di Gualtieri Sicaminò (Messina) ha vinto il primo premio con la storia Flick e Flock nella macedonia di favole, che racconta in modo gioioso e ironico la bellezza e l’utilità del vetro, così magico da potersi integrare senza problemi come personaggio di tutte le favole della tradizione. Leggi il seguito di questo post »

Il Muostro, chi ci guadagna e chi vuole imporlo per forza

di Antonio Mazzeo

Chi è contro il Muos (l’inquinantissima base elettronica dell’Us Navy a Niscemi)? I soliti “professionisti dell’antimafia”, naturalmente. Che vogliono ridurre in miseria tutte le imprese…

Niscemi, Caltanissetta, tarda mattinata del 7 maggio. Caldo torrido, sembra agosto. La piazza centrale è però viva, i bar pieni, i capannelli di avventori discutono della Juve scudetto e del totosindaco. Le urne sono ancora aperte, si rinnova l’amministrazione e il consiglio comunale. Leggi il seguito di questo post »

L’ influsso illuministico nel Regno di Napoli

di Antonio Scarcello (2012, 94 p.)

“Questo libro è un lavoro con sole finalità divulgative, destinato ad un pubblico di lettori non specialisti e che non ha pretese di originalità o di completezza, men che meno di riscuotere l’apprezzamento dei palati più scaltriti ed esigenti. Per la stesura del testo ho attinto da autori accreditati come Casini, Woolf, Diaz, Venturi, Ferroni, Ricuperati, Imhof ed altri, sforzandomi di sviluppare il tema proposto in semplicità e senza tralasciare di accennare – sia pure en passant – alle premesse storiche e socio-culturali, ai primi bagliori e all’affermarsi del movimento dei Lumi in Europa e negli Stati italiani del Settecento”.

momento di riflessione sullo sviluppo economico a Messina

Lunedì 4 giugno 2012 alle ore 16,30 presso la ex chiesa di Santa Maria Alemanna si terrà il primo momento di riflessione sullo sviluppo economico a Messina organizzato dal Centro Studi Oikos.

Il tema sarà sviluppato in una tre-giorni.

L’iniziativa è intesa ad offrire un tentativo di risposta a una domanda: di cosa abbiamo vissuto, di cosa viviamo, di cosa vivremo in riva allo Stretto? Leggi il seguito di questo post »

Non possiamo non essere solidali con gli abitanti di Capri

Per aver bloccato e rimandato indietro i traghetti per l’aumento del biglietto.

Ci troviamo vicini al parroco dell’isola che ha fatto suonare le campane, per chiamare all’attenzione tutti gli abitanti, tutti indistintamente sono stati vicini a dimostrare come l‘unico interesse degli armatori privati è quello di massimizzare il profitto.

Nell’Area dello stretto, da ormai tanto tempo denunciamo l’insostenibile rincaro delle tariffe, sia per il gommato leggero e pesante che per i passeggeri a terra. Leggi il seguito di questo post »

Logudoru; avanzamenti professionali; turno particolare

NT Logudoru: giunge notizia che a causa della stazza di N/T Logudoru, superiore a 6000 tonnellate, per le manovre nel porto di Messina non sarebbe sufficiente l’ausilio del Pilota via VHF, in rispetto delle regole vigenti dovrebbe intervenire il servizio di pilotaggio previsto per le navi di stazza superiore. Se la notizia dovesse trovare conferma nei fatti si tratterebbe di un rocambolesco errore di valutazione nell’investire risorse pubbliche in una nave che per operare a Messina dovrebbe affrontare l’onerosa spesa  del servizio di pilotaggio per 18 volte al giorno, significa decine di migliaia di euro mensili che in tempi di crisi ed esuberi più volte lamentati da RFI, rappresenterebbero uno spreco ingiustificabile. Leggi il seguito di questo post »

Lipari – Lettera del consigliere comunale de “La Sinistra”, Giovanni Iacolino, al Sindaco

 

Logo La Sinistra

Al signor Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

Oggetto: IMU (Imposta Municipale Unica)

Signor Sindaco,
a seguito dell’introduzione dell’IMU, che a nostro parere rappresenta un’imposta iniqua ed alla quale siamo profondamente contrari perché vessatoria nei confronti dei ceti più deboli , rappresentando un modo di “fare cassa” colpendo i cittadini comuni e non i grandi patrimoni e le speculazioni finanziarie, anche nel nostro Comune dovremo far fronte ad un drenaggio di risorse finanziarie dagli enti locali al Centro, rispetto alla disciplina dell’ICI.
Tale Imposta sicuramente graverà sulle famiglie e sulle prime case dei nostri concittadini in quanto la legge prevede l’applicazione anche sulla prima abitazione di un’aliquota base dello 0,4 %.
Nella situazione di profonda crisi economica che ha investito le nostre isole questo ulteriore prelievo sicuramente penalizzerà, ancora una volta, le fasce più deboli della popolazione. Leggi il seguito di questo post »