Terremoto di magnitudo 2.8 al largo delle Eolie

Una scossa di magnitudo 2.8 è stata registrata alle 19.25 di stasera nel mare delle isole Eolie. L’epicentro, rende noto l’Ingv, è stato localizzato a una profondità di 264 chilometri.

Vescovo incontra lavoratori Servirail che manifestano sul Duomo

MESSINA L’arcivescovo di Messina Calogero La Piana ha incontrato gli ex lavoratori della Servirail che da stamani sono sul campanile del Duomo come protesta contro le istituzioni per non aver risolto la loro vertenza. Hanno anche iniziato lo sciopero della fame e assicurato che questa volta non scenderanno se prima non avranno rassicurazioni sulla loro situazione da parte di Fs. “Sono disperati – ha detto La Piana – faccio un appello alle istituzioni e a Fs affinchè intervengano, ora basta parole.”

Ex dipendenti Servirail protestano sul campanile del duomo

MESSINA – Gli ex lavoratori della Servirail, la ditta che si occupava dei servizi cuccette sui treni a lunga percorrenza licenziati a dicembre, dopo cinque giorni sono saliti di nuovo per protesta sul campanile del Duomo a Messina. Gli 80 lavoratori lamentano che nei giorni scorsi i dirigenti di Fs durante un incontro hanno proposto la riassunzione solo per una ventina di loro senza alcuna garanzia per gli altri. Gli ex dipendenti Servirail hanno quindi assicurato che questa volta non scenderanno se non avranno prima dalle istituzioni una soluzione alla loro vertenza.

Operazioni antimafia “Gotha” e “Pozzo 2”, in 15 rinviati a giudizio

MESSINAQuindici persone appartenenti ai clan di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) sono state rinviate a giudizio durante l’udienza preliminare che ha riguardato le operazioni antimafia “Gotha” e “Pozzo 2”. Il processo si aprirà il prossimo 27 settembre. Alla sbarra ci saranno Giuseppe Isgrò, Filippo Barresi, Salvatore Calcò Labruzzo, Zamir Dajcaj, Angelo Porcino, Enrico Fumia, Carmelo Giambò, Nicola Cannone, Salvatore Puglisi, Nicola Munafò, Tindaro Calabrese, Mariano Foti e i pentiti Carmelo Bisognano, Santo Gullo e Alfio Giuseppe Castro. Stralciata la posizione del boss Carmelo D’Amico, che sarà trattata davanti al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto il prossimo 25 ottobre. Sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsioni, omicidio e spaccio di droga.

La clinica Santa Rita chiude i battenti

MESSINA – ‘Non abbiamo i soldi per comprare i farmaci necessari per curare i pazienti. Dimettiamo gli ultimi ricoverati ma chiediamo che rimanga aperta l’attività ambulatoriale per gli esterni”. La nota l’hanno inviata l’amministratore unico, Giovanni Pizzo, e il direttore sanitario Antonino Arcoraci, della casa di cura Santa Rita di Messina, ai vertici dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina. Francesco Poli, il commissario straordinario, quando l’ha letta ha strabuzzato gli occhi. ln via Colapesce al centro della città, dove è ubicata la clinica, ha subito inviato il direttore del Dipartimento di Spedalità privata, Giuliana Fazio. Dopo una breve un’ispezione la dirigente ha disposto la sospensione di tutta l’attività sanitaria, anche di quella che i vertici della struttura avevano chiesto rimanesse aperta. I funzionari dell’azienda sanitaria hanno vigilato sul trasferimento nelle altre casa di cura private di 9 degli ultimi pazienti trovati in corsia.

Leggi il seguito di questo post »

Risanamento via La Rocca a Camaro S. Paolo: dopo lo sbaraccamento di 2 anni fa il DEGRADO!

Messina – Sono trascorsi più di 2 anni (era il 3 febbraio 2010) quando iniziarono le prime operazioni di prelievo e smaltimento dell’eternit con conseguente e successivo sbaraccamento dei 5 tuguri ubicati in via La Rocca a Camaro S. Paolo, operazioni resesi necessarie per consentire all’Amam di riparare definitivamente la condotta fognaria (“esplosa” il 4 dicembre 2008) posta proprio al di sotto dei vecchi manufatti, con relativa sistemazione di 3 famiglie in altrettanti alloggi di emergenza abitativa. I consiglieri Udc della terza Circoscrizione Libero Gioveni e Alessandro Cacciotto, a distanza di quasi 2 anni e mezzo da quell’evento, intervengono per denunciare il fatto che, trascorsa la fase concitata del momento nella quale l’assessore alle Manutenzione Pippo Isgrò promise di riqualificare la zona realizzando dopo la fase della demolizione una piccola area attrezzata caratterizzata da una pavimentazione in ciottoli, NULLA di tutto ciò si è realizzato, anzi. Le famiglie residenti nelle baracche rimaste in piedi si ritrovano a vivere ormai da tempo in una condizione igienico-sanitaria molto deficitaria, al limite della sopportabilità.

Leggi il seguito di questo post »

INCONTRO STAMANI A PALAZZO ZANCA DEDICATO AD ETTORE CASTRONOVO

“Ettore Castronovo – Una vita dedicata al prossimo”, è questo il tema dell’incontro proposto dal Rotaract Club Stretto di Messina, che si è svolto stamani nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca. L’evento, patrocinato dall’assessorato comunale alle politiche e-government e dalla Provincia regionale di Messina, mira a far conoscere ai giovani cittadini messinesi, a 58 anni dalla sua morte, l’eclettico scienziato che per primo intuì che era possibile contrastare le patologie cancerogene attraverso i raggi X e che, per condurre le proprie ricerche, si espose in modo incessante alle radiazioni ionizzanti, sacrificando progressivamente le mani e se stesso. Relatore dei lavori è stato il presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Messina, dott. Giacomo Caudo. Al termine dell’incontro sono stati premiati gli studenti vincitori della I edizione del Concorso “I grandi del passato per i messinesi del futuro”, che ha coinvolto le scuole primarie e secondarie inferiori. Nei prossimi giorni nella piazza di Gesso, intitolata allo scienziato, suo luogo natio, saranno scoperti i pannelli commemorativi contenenti note biografiche in italiano e in inglese.