Saggio finale del 16° Istituto Comprensiv​o al Palacultur​a


 

1860-2012 Libertà e legalità

A conclusione di un anno scolastico intenso che ha impegnato il 16.mo Istituto Comprensivo Villa Lina-Ritiro in numerosi progetti – tanto da meritarsi il premio “Scuola viva” destinato agli istituti che in provincia si sono impegnati in più attività – giovedì 31 maggio al Palacultura alle 18 gli alunni presenteranno “1860-2012 Libertà e legalità”, rassegna dei lavori allestiti nei sette plessi. Si comincerà con lo spettacolo realizzato dagli alunni della scuola media Vann’Antò (che dà il titolo all’intera manifestazione) dedicato ai fatti della Sicilia postunitaria fino ad arrivare ai nostri giorni con un omaggio in memoria delle vittime della mafia.

Lo spettacolo che ha vinto il primo premio alla recente rassegna  di spettacoli scolastici “Tutti in scena” impegna una trentina di allievi fra canti e recitazione. Il 16.mo Istituto Comprensivo ha scelto da anni di perseguire la strada della legalità, impostando ogni sua azione didattica, curriculare ed extracurriculare, alla salvaguardia dei valori di civiltà e onestà. Inoltre, rispondendo all’invito regionale per l’attuazione della legge regionale n. 9 del 31 maggio 2011, il dirigente scolastico, prof. Giovanna De Francesco, ha sollecitato i docenti al recupero e alla valorizzazione della tradizione e della storia siciliana. Così anche le scuole elementari e materne con i loro lavori hanno partecipato al percorso di legalità e tradizione.

Giovedì, dunque, sul palcoscenico saliranno i bambini della G. Mauro di Badiazza con “La cicala e la formica” rielaborazione della favola in dialetto, gli alunni della F. Saccà di San Michele presenteranno “Giufà”, quelli della Lombardo  Radice – Ritiro metteranno in scena “I vecchi missinisi si ruspigghiaru”, i bimbi della scuola  E. Castronovo – Gesso balleranno sul palco e infine gli allievi di Villa Lina saranno presenti con i cartelloni viventi e i cori Colapisci e Hello. Tutto l’Istituto, poi, esporrà elaborati, cartelloni, manufatti (fra questi “Sapori di Sicilia” presentati dalla scuola d’infanzia di Badiazza) e reciterà poesie a tema. La serata, che coinvolgerà le famiglie e le autorità invitate, si concluderà con l’esibizione del coro “Pueri cantores Vann’Antò” che tanto successo ha ottenuto in questi due anni di vita, non ultima la partecipazione a Palermo al Teatro Massimo per la Festa di primavera 2012.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: