Passera, ultimatum a Dr Motor. Rimossi i blocchi sulla A19


ROMA – “Dobbiamo trovare una soluzione solida in cui i soldi pubblici vengano impiegati al meglio. Se il piano di Dr Motors può essere realizzato daremo il massimo appoggio. Se non dovessero esserci le condizioni per una soluzione finanziariamente ed industrialmente solida, ci impegneremo a trovarla”. Dal ministero dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, è arrivato un ultimatum a Dr Motor: l’azienda molisana guidata da Massimo Di Risio ha 15 giorni di tempo per presentare le garanzie finanziarie necessarie all’insediamento nello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese. È stata questa la decisione comunicata dal ministero negli incontri che si sono tenuti ieri a Via Veneto sin dal mattino, alle quali ha partecipato anche Corrado Passera che ha avuto confronti con rappresentanti della Regione siciliana e poi con i sindacati confederali.
Il ministro ha fatto così sapere che l’advisor del ministero, Invitalia, ha inviato alla Dr “una richiesta improrogabile di chiarimenti, entro massimo 15 giorni, per avere conferma da parte della stessa Dr Motor di essere in grado di rispettare gli impegni assunti nel luglio scorso”. Per il dicastero, “la solidità aziendale e la disponibilità a immettere capitale nel nuovo progetto rappresentano, infatti, il requisito indispensabile per poter accedere alle ingenti risorse pubbliche nazionali e regionali messe a disposizione per la realizzazione del progetto di rilancio di Termini Imerese”, a cui è legato il destino di oltre 2 mila lavoratori. Passate quindi queste due settimane il ministero convocherà nuovamente il tavolo per “prendere atto delle risultanze”.

Intanto il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, che si è confrontato con i tecnici del ministero, ha fatto sapere che la Regione “è disponibile a entrare nel capitale della nuova società che rileverà lo stabilimento della Fiat, assieme a Dr Motor, purchè il ministero per lo Sviluppo faccia pressioni sulle banche per aprire le linee di credito e Massimo Di Risio faccia chiarezza sulla sua situazione finanziaria”. Il nuovo tavolo sarebbe stato convocato al ministero dello Sviluppo economico per lunedì 4 giugno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: