SEL: “Festa dell’autonomia o funerale?”


Questa mattina 15 maggio, in occasione della cosiddetta Festa dell’Autonomia siciliana, in una desolata rotonda Granatari (ripulita dalle erbacce soltanto da alcuni giorni), accanto ad una storica fontana di Messina senz’acqua e semi-distrutta, si è tenuta la “triste” ed inutile celebrazione d’intitolazione della rotonda Granatari in Piazza dell’Autonomia siciliana. La targa che riporta il nome della Piazza, posizionata su di un paletto che si aggiunge agli altri 6 paletti stradali ed un palo della luce che “arredano” la fontana di Granatari, è stata scoperta alla presenza di uno sparuto gruppo di persone costituito,  tolti i 7 vigili urbani  ed un paio di carabinieri,  dal sindaco, il presidente del consiglio comunale, un assessore,  il presidente di quartiere, un funzionario  comunale … e basta!

Meglio di così non si poteva rappresentare la distanza tra un’amministrazione comunale che non riesce a garantire neanche i servizi essenziali della città  ed i cittadini, tra un governo regionale inadeguato e le reali necessità della Sicilia,  tra l’Autonomia siciliana come doveva essere e come è stata attuata.

         Altro che Festa, è stato un funerale!

Daniele Ialacqua  (coordinatore cittadino)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: