Ennesimo presunto caso di malasanità al Policlinico di Messina


Messina – «Abbiamo dovuto tagliare lo stomaco di sua madre, perché a seguito del primo intervento, si era perforato l’intestino». Questo avrebbe riferito il medico del Policlinico che ha operato per la seconda volta la signora L.C., 46 anni, messinese, protagonista di un calvario cominciato una settimana fa. Destinatario delle frasi il figlio, che ieri si è presentato nei locali di Prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura per raccontare nei dettagli l’odissea della madre. All’ufficiale di polizia giudiziaria ha denunciato quanto accaduto. Poi si è recato dall’avvocato Salvatore Silvestro, che lo assisterà nella battaglia legale contro chi ha avuto in cura la paziente. La famiglia è intenzionata ad andare fino in fondo.  (www.enricodigiacomo.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: