CSM. SONIA ALFANO (PRESIDENTE COMMISSIONE ANTIMAFIA EUROPEA): “IL MAGISTRATO ALBERTO CISTERNA VA TRASFERITO”


BRUXELLES, 15 MAG. – “Alberto Cisterna va trasferito, non ci sono dubbi. Non può più fare il Pm”. Non usa mezzi termini il Presidente della Commissione Antimafia Europea Sonia Alfano nel fare appello al plenum del Consiglio Superiore della Magistratura sulla vicenda che vede il magistrato Cisterna, uno dei vice del procuratore nazionale Piero Grasso, a rischio trasferimento per incompatibilità funzionale. “Per una volta il plenum del Csm dovrebbe essere unanime. Area (Magistratura democratica e Movimenti) deve definitivamente abbandonare ogni spinta corporativa – sottolinea Alfano – perché non può più permettersi di trascurare la questione morale quando coinvolti sono magistrati ‘amici’, come ancora fatto con il silenzio dei suoi vertici, ad eccezione di Piergiorgio Morosini, su Paolo Mancuso”. “I rapporti più che cordiali tra Cisterna e il boss Lo Giudice sono stati accertati – aggiunge – e quindi non esistono più i presupposti per chiudere gli occhi sulla questione. Si tratta di fatti gravissimi ed ingiustificabili, che rischiano di ledere la credibilità della magistratura di fronte ai cittadini italiani, non più disposti, giustamente, ad ammettere ambiguità sui rapporti tra mafia e istituzioni”.
La discussione della proposta di trasferimento d’ufficio di Cisterna avrà luogo giovedì alle 18. Il magistrato è indagato a Reggio Calabria per corruzione in atti giudiziari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: