La città di Matera negli anni del Pascoli

Preside professori alunni del Regio Ginnasio-Liceo «Duni» (1882-1884)

di Giovanni Caserta (2012, 112 p., ill.)

Al Regio Ginnasio-Liceo “E. Duni” di Matera (statale dal 1882) arrivarono in quell’anno un preside e professori di altre regioni d’Italia, con altre esperienze e altra formazione, destinati a diventare protagonisti della cultura nazionale, come Giovanni Pascoli. Nelle loro relazioni, nelle lettere fecero emergere la realtà del Sud, vissuto fino ad allora tra l’isolamento geografico e le angustie di un rigido schema sociale, ma anche il volto di un liceo e di una comunità che, lentamente, e provvidenzialmente si apriva al nuovo della nuova Italia.

Morto a 83 anni lo scrittore messicano Carlos Fuentes

 

Carlos Fuentes

Carlos Fuentes, lo scrittore messicano, è  morto all’età di 83 anni. Lo ha annunciato lo stesso presidente messicano Felipe Calderon. Autore di romanzi come “La morte di Artemio Cruz” e  “La regione piu’ trasparente” era malato e ricoverato in ospedale da tempo. Fuentes ha più volte dichiarato di essersi avvicinato alla letteratura leggendo Edmondo de Amicis, Mark Twain e Emilio Salgari. Vincitore di numerosi premi, tra i quali il Cervantes e il Grinzane Cavour, Fuentes era uno dei massimi esponenti della letteratura in lingua spagnola viventi. Carlos Fuentes era anche un convinto assertore della depenalizzazione delle droghe, come alternativa e unico modo di porre fine alla grave violenza e agli enormi appetiti che il mercato della droga scatena, specie nell’area compresa tra Messico e Stati Uniti.

Anonymous scende a fianco del movimento animalista

di fabrizio salvatori

“La vivisezione è una pratica immonda che lede il diritto alla vita degli animali con l’aggravante della tortura”. Dopo il “tango down” contro Trenitalia e il ministero della Difesa, ora Anonymous attacca i siti delle aziende che praticano la vivisezione. “Anonymus Opitaly Opsaveanimals e OperationGreenRights con questa azione pacifica – si legge nel loro sito – vogliono manifestare la loro vicinanza e la loro gratitudine per i manifestanti che il 28 aprile 2012 hanno sottratto alcuni beagle reclusi nel lager dell’azienda “Green hill” di Brescia ad una morte atroce”. Leggi il seguito di questo post »

Alcuni vescovi criticano il governo Monti

Nonostante l’elogio del presidente della Cei cardinale Bagnasco al governo Monti, alcuni vescovi criticano le misure che il governo dei banchieri intende imporre ai tartassati cittadini italiani.

di Citto Saija

Ci è sembrata interessante la posizione presa dal vescovo di Locri mons. Fiorini Morosini, appartenente all’ordine dei minimi di S. Francesco di Paola, che ha scritto direttamente al presidente del consiglio, parlando della drammaticità della situazione in Calabria. Leggi il seguito di questo post »

I maschi del Vaticano commissariano le suore americane

Apprendiamo dall’Agenzia “Adista” che la visita apostolica (una specie di controllo in stile neoinquisitorio) iniziata dal Vaticano nel 2009 nei confronti dell’organismo rappresentativo delle superiore delle congregazioni religiose degli Stati Uniti, ha partorito ovviamente una inquisitoria decisione da parte dei maschi vaticani (cardinali e vescovi).

di Giorgio Siculo Leggi il seguito di questo post »

DIFFUSIONE SEGNALE DIGITALE TERRESTRE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI MESSINA.

 

Il capogruppo dell’Udc a Palazzo dei Leoni, Rosario Sidoti, si è rivolto al Presidente della Provincia Regionale di Messina On. Giovanni Ricevuto affinché si adoperi per la stipula di un protocollo di intesa con le emittenti pubbliche e private interessate dallo switch-off dell’analogico per il passaggio definitivo al digitale terrestre. “A breve – ha spiegato il consigliere provinciale Rosario Sidoti – cominceranno le procedure di spegnimento del segnale analogico dei canali Rai e Mediaset che dovrà essere completato entro il 27 giugno prossimo. Questo processo porterà all’oscuramento della copertura di molte zone della provincia di Messina in cui già il segnale arriva in maniera approssimativa. Tra l’altro, i ripetitori del digitale terrestre attualmente installati risultano insufficienti a coprire interamente il territorio provinciale e questo creerà un danno non indifferente per gli utenti. In molti, infatti – ha evidenziato Sidoti – saranno costretti a passare alla tv satellitare per poter continuare ad usufruire del servizio televisivo di cui, tra l’altro, è stato pagato anche il canone. Da evidenziare inoltre che lo switch-off coinciderà con numerosi grandi eventi sportivi che attirano tantissimi appassionati. Basti pensare ai campionati europei di calcio, ai giochi olimpici, al tour de France per il ciclismo, agli internazionali d’Italia al Roland Garros ed a Wimbledon per il tennis, al gran galà di atletica di Roma”. Leggi il seguito di questo post »

TorinoFilmLab a Cannes 2012

L’opera seconda “Children” di Aida Begic, film prodotto dalla bosniaca “Film house”, è stato selezionato all’interno della sezione “Un Certain Regard” per Cannes 2012.

di Francesco Saija

Il progetto aveva vinto nel 2010 un Production Award di centomila euro al TorinoFilmLab.

Attraverso la storia di due orfani di guerra, il film racconta la Sarajevo di oggi e il dramma di una società in via di transizione. Leggi il seguito di questo post »

BUZZANCA: “ATTO DI PROTERVIA DELL’ASSESSORE TRANCHIDA NON INVITARE IL SINDACO DI MESSINA ALLA PRESENTAZIONE STAMPA DEI CAMPIONATI NAZIONALI UNIVERSITARI”

 

Comune di Messina

Eun atto di protervia, ma soprattutto di arroganza politica che bene si intona alla mancanza di stile e di rispetto istituzionale del Governo Lombardo nei riguardi dellAmministrazione comunale e più in generale della città di Messina.” Così il sindaco di Messina, on. Giuseppe Buzzanca, ha voluto commentare il non invito alla conferenza stampa, svoltasi nella sala Senato dell’Università, per illustrare i dettagli dei campionati Nazionali Universitari, in programma nella città dello Stretto, dal 18 al 27 maggio.”L’assessore regionale allo sport e al turismo, Daniele Tranchida, – ha detto il sindaco Buzzanca- evidentemente non ha ritenuto che nè il sindaco della città o altro esponente della civica amministrazione, fosse presente ad un incontro per un  evento di Messina, per il quale il Comune è parte attiva nella collaborazione con lAteneo peloritano, dimostrando così arroganza e rendendo ancora più evidente il tipo di  rapporto con Messina e lapproccio istituzionale del Governo della Regione, con le rappresentanze della città. Non ci preoccupa evidentemente larroganza del prof. Tranchida e continueremo a lavorare giorno dopo giorno, come fin qui abbiamo fatto, dimostrando che una struttura che per vari motivi era stata trascurata è diventata con limpegno di tutti e soprattutto con la proficua collaborazione tra Istituzioni , cioè tra Università e comune di Messina, e che  si possono raggiungere traguardi importanti a disdetta di chi altro non pensa che a mettere il bastone fra le ruote o macinare il proprio mulino.

SEL: “Festa dell’autonomia o funerale?”

Questa mattina 15 maggio, in occasione della cosiddetta Festa dell’Autonomia siciliana, in una desolata rotonda Granatari (ripulita dalle erbacce soltanto da alcuni giorni), accanto ad una storica fontana di Messina senz’acqua e semi-distrutta, si è tenuta la “triste” ed inutile celebrazione d’intitolazione della rotonda Granatari in Piazza dell’Autonomia siciliana. La targa che riporta il nome della Piazza, posizionata su di un paletto che si aggiunge agli altri 6 paletti stradali ed un palo della luce che “arredano” la fontana di Granatari, è stata scoperta alla presenza di uno sparuto gruppo di persone costituito,  tolti i 7 vigili urbani  ed un paio di carabinieri,  dal sindaco, il presidente del consiglio comunale, un assessore,  il presidente di quartiere, un funzionario  comunale … e basta! Leggi il seguito di questo post »

Daf – Associazione Culturale rilancia l’attività laboratoriale teatrale sul territorio UNA PASSIONE CHIAMATA TEATRO. Con il Maestro Franco Scaldati prosegue il laboratorio “Inganno Shakespeare” a Villa Pace

FRANCO SCALDATI

MESSINA –  “Diciamo sempre ai nostri attori di essere, non fare. L’emozione teatrale è una magia che possono provare tutti, almeno una volta nella loro vita”. Enzo Vetrano e Stefano Randisi, acclamati attori e registi della scena teatrale italiana, hanno guidato all’insegna di queste parole il gruppo del laboratorio “L’inganno Shakespeare”. Promosso dalla compagnia Daf – Teatro dell’Esatta fantasia di Giuseppe Ministerie diretto da Annibale Pavone e Angelo Campolo, il laboratorio sta regalando un’esperienza intensa e appassionata a 25 persone che da gennaio ad oggi hanno avuto la possibilità di confrontarsi con veri e propri maestri del mondo del teatro, nel suggestivo spazio di Villa Pace. Leggi il seguito di questo post »

“Stalking” da mancato salario

Stalking: atti persecutori. Atteggiamenti tenuti da un individuo che affligge un’altra persona, perseguitandola e generandole stati di ansia e paura. Il povero Buzzanca si sente in ansia quando incontra le lavoratrici dei servizi sociali. E non riesce a capire che, invece, non garantire lo stipendio è comportamento che affligge i lavoratori, generando stati di ansia e paura. Mentre invece rivendicare pacificamente e senza violenza alcuna il diritto allo stipendio costituisce un atto del tutto legittimo, un atto dovuto alla dignità propria di lavoratori e a quella delle proprie famiglie. Fuggendo dal confronto Buzzanca si comporta come un cliente che ha ritirato della merce senza averla ancora pagata. Certamente, l’incontro ripetuto col proprietario del negozio gli causerà uno stato di ansia, e lo indurrà a cambiare strada, ma ad essere in difetto è il negoziante o il cliente? Oh come potrebbe girare tranquillo per la città Buzzanca, se solo la sua amministrazione pagasse regolarmente gli stipendi che deve! Leggi il seguito di questo post »

Il M5S esprime solidarietà a Stefania Petyx

“Il Movimento Cinque Stelle esprime solidarietà a Stefani Petyx e i suoi collaboratori, che hanno subito delle intimidazioni da parte di ignoti. Riteniamo che sia una giornalista seria e professionale, che con il suo operato ha denunciato numerose disfunzioni della macchina amministrativa palermitana e siciliana e che, al tempo stesso, ha anche evidenziato diverse lodevoli iniziative promosse da cittadini siciliani. Siamo vicini alla signora Petyx e speriamo che le indagini facciano maggiore chiarezza, così da permetterle di continuare nel suo eccellente lavoro.” Questa la dichiarazione del Movimento Cinque Stelle, inviataci da Azzurra Cancelleri.

Semifinale di ritorno Coppa Italia Regionale. Il CUS Messina cerca l’impresa contro il CUS Catania

CUS MESSINA – SERIE B

I ragazzi di Antonio Spignolo saranno impegnati domani sera al Dusmet di Catania per ribaltare lo 0-6 della gara di andata. Quattro assenze tra i giallorossi: Cardella, Sergi, Mangano e Curreli.

Archiviato il campionato di serie B con un ottimo secondo posto alle spalle dell’HC Raccomandata Giardini, il CUS Messina si è concentrato sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia Regionale contro il CUS Catania. I giallorossi di mister Antonio Spignolo, dopo la sconfitta per 6-0 nel derby di andata, giocato ad aprile, sono chiamati alla grande impresa: vincere la sfida in programma domani (mercoledì 16 maggio) alle 20 al Dusmet di Catania e ribaltare il pronostico. Nonostante l’assenza dei tre egiziani (Samir, Edris, Gamal Ahmed) che, nella prima gara, hanno trascinato al successo la formazione etnea, la partita non sarà facile e saranno certamente decisive le motivazioni delle due squadre: da un lato, il CUS Catania è ormai in vacanza dopo la promozione in serie A1, dall’altro, un CUS Messina che cercherà di riscattarsi dopo la mancata qualificazione ai play-off promozione del campionato di serie B. Leggi il seguito di questo post »

“III° Festa dell’Accoglienza” Sabato 19 maggio alle 16.30 l’Istituto Superiore “Minutoli” accoglierà gli iscritti alle prime classi dell’anno scolastico 2012/13

Sabato prossimo, 19 maggio, a partire dalle ore 16.30, nel Palasport dell’Istituto Superiore Minutoli di Fondo Fucile Contrada Gazzi, si svolgerà la terza edizione della “Festa dell’Accoglienza”. La manifestazione, fortemente voluta dal dirigente scolastico, Pietro GiovanniLa Tona, prevede l’incontro con i nuovi iscritti alle prime classi del prossimo anno scolastico delle tre sezioni, Minutoli, Cuppari e Quasimodo, ai quali, accompagnati dai familiari, verrà presentata l’offerta formativa della Scuola. Il programma prevede, inoltre, la consegna delle Borse di Studio per l’anno scolastico  2010/11, la consegna dei Premi di Eccellenza relativi agli esami di stato 2011, la premiazione dei tornei sportivi, e di tutti quegli studenti che si sono distinti in varie iniziative quali le Olimpiadi della Matematica e nei progetti come “il Cavallo per amico”,  la presentazione esiti PON 2011 e della programmazione PON 2012. Leggi il seguito di questo post »

CSM. SONIA ALFANO (PRESIDENTE COMMISSIONE ANTIMAFIA EUROPEA): “IL MAGISTRATO ALBERTO CISTERNA VA TRASFERITO”

BRUXELLES, 15 MAG. – “Alberto Cisterna va trasferito, non ci sono dubbi. Non può più fare il Pm”. Non usa mezzi termini il Presidente della Commissione Antimafia Europea Sonia Alfano nel fare appello al plenum del Consiglio Superiore della Magistratura sulla vicenda che vede il magistrato Cisterna, uno dei vice del procuratore nazionale Piero Grasso, a rischio trasferimento per incompatibilità funzionale. “Per una volta il plenum del Csm dovrebbe essere unanime. Area (Magistratura democratica e Movimenti) deve definitivamente abbandonare ogni spinta corporativa – sottolinea Alfano – perché non può più permettersi di trascurare la questione morale quando coinvolti sono magistrati ‘amici’, come ancora fatto con il silenzio dei suoi vertici, ad eccezione di Piergiorgio Morosini, su Paolo Mancuso”. “I rapporti più che cordiali tra Cisterna e il boss Lo Giudice sono stati accertati – aggiunge – e quindi non esistono più i presupposti per chiudere gli occhi sulla questione. Si tratta di fatti gravissimi ed ingiustificabili, che rischiano di ledere la credibilità della magistratura di fronte ai cittadini italiani, non più disposti, giustamente, ad ammettere ambiguità sui rapporti tra mafia e istituzioni”. Leggi il seguito di questo post »