Energia: azienda ragusana brevetta pannello fotovoltaico innovativo


Ragusa – Dopo i primi tre brevetti europei di successo, la Cappello Alluminio di Ragusa, azienda di spicco della Sicilia che innova, finalista lo scorso anno al Confindustria Awards for Excellence, ha presentato nei giorni scorsi al ‘Solarexpo’ di Verona il quarto originale sistema brevettato di pannello fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative. Si tratta del sistema di copertura solare ”Coversun FaldaUnica”, una variante del primo sistema integrato con caratteristiche innovative che era nato per ben inserirsi su travi a ”Y” di capannoni industriali conferendo versatilita’ a pannelli di efficienza elevata e di cui l’azienda ragusana e’ detentrice del brevetto europeo. Il sistema ”Coversun FaldaUnica”, che adotta il pannello ”Micron” di altissima qualita’ ed efficienza con celle in silicio mono e policristalline, prodotto negli stabilimenti siciliani del gruppo industriale Cappello Alluminio, e’ rivolto a famiglie e piccole imprese. Infatti e’ proprio il pannello siciliano a fungere da tegola di copertura.

Ora, invece, il Quinto conto energia taglierà di oltre il 50% l’incentivo per quell’obiettivo prima indicato come prioritario dallo Stato, vanificando gli investimenti in ricerca e anni di sacrifici dell’azienda siciliana, senza fare alcuna differenza con le produzioni asiatiche. Un vero e proprio danno per la filiera fotovoltaica nazionale. È assurdo riconoscere gli incentivi sul fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative ai pannelli fotovoltaici cinesi. Il Governo deve salvaguardare le produzioni “Made in UE” e non foraggiare la ricerca e lo sviluppo dell’industria fotovoltaica asiatica.

Andiamo verso una cattiva strada – ha precisato  Giorgio Cappello, general manager della Cappello Alluminio – questa bozza di decreto, nella parte riservata al fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative, così com’è concepita è un’offesa all’Italia che innova, lavora e produce”.   

I sistemi fotovoltaici brevettati dall’azienda siciliana, infatti, puntano tutti a favorire solo chi deve produrre prevalentemente per consumo proprio o per abbattere i costi della bolletta e non chi ha fatto del conto energia pagato dal popolo italiano un fenomeno meramente speculativo. Ecco perché la Cappello Alluminio con il nuovo sistema “a falda unica” diversifica “Coversun” per rivolgersi a questa tipologia di mercato.

“Ma la politica nazionale non premia i nostri sforzi spiega Giorgio Cappello servono due anni per ottenere il brevetto europeo e occorre tempo affinché le nostre innovazioni di qualità diventino competitive rispetto alla concorrenza asiatica che produce senza regole e con bassi standard qualitativi. Se il Governo nazionale modifica in continuazione il sistema degli incentivi, non fa altro che favorire le produzioni asiatiche a scapito di chi applica seriamente direttive, regole e procedure”.

“Il fabbisogno energetico della Sicilia conclude Cappello – nei giorni di Pasqua e Pasquetta è stato coperto unicamente da fonti rinnovabili, segno che se la politica volesse davvero incentivare questo settore, si potrebbe anche ridurre drasticamente il costoso ricorso alle centrali a gas e a olio che fa lievitare a dismisura il costo dell’energia nell’Isola”.

Dario  Buonfiglio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: