A ORTI’ LA SCUOLA ELEMENTARE E’ STATA DONATA DAI FRATELLI POLIMENI


Aula ©NuovoSoldo.it (repertorio)

di Franco Spanò

Domenica 26 giugno, alla presenza del Sindaco Demetrio Arena e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Nociti, nei locali della scuola elementare di Ortì, ha avuto luogo una solenne cerimonia per ringraziare i fratelli Antonino e Rocco Polimeni, residenti in Francia ma originari del paesino calabrese, per la donazione ufficiale dei locali, adibiti dal 1969 a scuola elementare, al Comune di Reggio Calabria. Una manifestazione fortemente voluta dalla cittadinanza di Ortì ed introdotta dal procuratore generale dei fratelli Polimeni, dottor Francesco Spanò.

<< E’ dal lontano 14 ottobre 1969 che la Scuola è ospitata in questo immobile, di proprietà del Signor Polimeni Rocco, stimato ed indimenticato concittadino, alla cui morte la stessa scuola è stata donata in eredità ai nipoti Antonino e Rocco Polimeni. Ed essi hanno inteso riservare a questa comunità un gesto di amore, ancor che di grande senso civico, decidendo di donare al Comune di Reggio Calabria l’immobile perché ormai adibito a scuola pubblica e vissuto da tutti i cittadini come edificio comunale. Un gesto di rara sensibilità – ha proseguito Spanò – che dà lustro a sentimenti quali il senso di appartenenza alla terra natia e dimostra a fatti quest’attaccamento alle proprie radici, da molti vantato ma da pochi davvero attuato in fatti concreti>>. Ringraziamenti anche agli amministratori, a cominciare dall’ex Assessore alla Pubblica Istruzione Amedeo Canale che ha veicolato il  contributo economico per la realizzazione del progetto,  all’Assessore Sebastiano Vecchio che ha disposto l’esecuzione dei lavori, fino al Sindaco pro-tempore Giuseppe Scopelliti, ora Governatore della Regione Calabria, sotto la cui gestione di Primo Cittadino tutto ha avuto luogo.
La Famiglia Polimeni è emigrata in Francia e risiede a Saint Louis dove è presente una grossa comunità di Orticiani, tanto vasta da costituire, probabilmente a livello continentale ed internazionale, il nucleo più numeroso di originari del nostro paese nel mondo.  Grazie alla generosità della Famiglia Polimeni, il sogno prima ed il progetto dopo di mantenere la scuola ad Ortì, ha trovato compiuta realizzazione. La cerimonia ha rappresentato un abbraccio ideale tra l’intera comunità di Ortì che continua a mantenere saldi i legami di affetto e di fratellanza  con i suoi figli lontani, anche a dispetto delle distanze che ci dividono. E la presenza della banda musicale, città di Ortì, diretta dal maestro Roberto Caridi, è una ulteriore dimostrazione di questa simbiosi che ci lega. E’ la stessa banda di 20 anni fa si recò in Francia ed in particolare a Saint Louis a trovare gli eredi degli antichi musicanti che per motivi di lavoro erano emigrati a quelle latitudini. <<La massiccia partecipazione della popolazione  – ha sottolineato Spanò – è stata emozionante  a dimostrazione del fatto che l’intera comunità di Ortì continua a mantenere saldi i legami di affetto e di fratellanza con i suoi figli lontani, con l’orgoglio che ha sempre contraddistinto i calabresi e con la consapevolezza che un piccolo gesto ,fatto con semplicità ed umiltà , sia fonte di ricchezza  per il nostro Paese. Una lezione di grande amore per il prossimo e di grande senso civico, in una società sempre più sorda al richiamo di alti e nobili valori>>. La cerimonia si è conclusa con la benedizione dei locali scolastici da parte dal sacerdote don Francesco Surace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: