Precipita in mare con il deltaplano e muore

MESSINA – Un uomo di 55 anni, originario di Guidonia, è morto cadendo in mare con il suo deltaplano a motore in mare nella zona di Acqualadroni, a Messina. L’uomo era partito dalla Calabria, quando, per motivi ancora da accertare, ha perso il controllo del velivolo e si è schiantato morendo sul colpo. Gli uomini della capitaneria di Porto hanno già recuperato il corpo.

Usa: fiamme a centro nucleare Los Alamos

No al nucleare

Vi fu messa a punto prima bomba atomica, ora deposito plutonio

Un incendio di vaste proporzioni minaccia il laboratorio nucleare di Los Alamos, nel deserto del New Mexico, celebre perché vi è stata messa a punto la prima bomba atomica e oggi deposito di plutonio e arsenale nucleare. La cittadina di Los Alamos, che conta 12 mila abitanti, è stata già evacuata a causa della velocità di propagazione delle fiamme. “Il centro è molto ben protetto da qualsiasi tipo di incendio”, ha detto il portavoce del laboratorio Kevin Roark. (ANSA)

Sciame sismico nel messinese: Ancora due scosse di 2.8 gradi Richter, l’ultima alle 13,54

Due scosse sismiche di magnitudo 2.8 Richter si sono verificate nell’area del messinese soggetta allo sciame sismico che quasi da una settimana fa tremare la terra. Una scossa, la prima delle due, alle 10,25 di oggi e l’altra alle 13,54 con epicentro rispettivamente a Longi (ME) e Galati Mamertino (ME). L’ipocentro è stato individuato, per entrambe le scosse, alla profondità di 5 km. Nessun danno a cose e/o persone. Lo sciame continua portando il numero  complessivo delle scossea a 33.  

Donazione Organi: Senza trapianti non c’è vita

Policlinico Messina ©NuovoSoldo
Policlinico Messina ©NuovoSoldo

La Regione Siciliana non riesce a soddisfare la domanda regionale di trapianti, ma Messina rimane provincia virtuosa

A fronte di un aumento dei trapianti nell’ultimo quinquennio, si assiste ancora ad una difficoltà nell’aumento del numero dei donatori, fatto per cui, in Sicilia, sono ancora molti i pazienti in attesa di trapianto. Ben 456, ad esempio, quelli che attendono il trapianto del rene. Di trapianti, donatori e necessità di diffondere la cultura del dono, si è parlato, oggi, al Centro Congressi del Policlinico “Gaetano Martino”, durante un corso di formazione dedicato proprio alla donazione degli organi. “In molti casi – ha detto Angelo Ugo Sinardi, direttore del Dipartimento UOC Anestesia e Rianimazione dell’AOU  “Gaetano Martino” – il trapianto è l’unica alternativa di vita. Ma lo è anche nei casi in cui esistono alternative terapeutiche, perché nessuna terapia è in grado di garantire il livello di qualità di vita raggiungibile con il trapianto. La sopravvivenza dei pazienti trapiantati è, infatti, nettamente superiore a quella dei pazienti non trapiantati, e la vita, dopo un trapianto, ritorna quasi normale. Leggi il seguito di questo post »

Nomina organismi API Sicilia

I risultati delle elezioni amministrative in Sicilia hanno consacrato il Nuovo Polo come elemento centrale e portante della nuova fase politica. Al risultato hanno contribuito in modo particolarmente significativo dirigenti e militanti Alleanza per L’ Italia che con liste proprie o in coalizione con le altre forze del Nuovo Polo hanno raccolto un considerevole numero di consensi.

Leggi il seguito di questo post »

Lettera del Comitato Pendolari Sicilia: “Che vergogna! Ancora un aumento dei prezzi!”

Traghetto Bluvia – Porto di Messina ©NuovoSoldo.it

Al Signor Presidente della Regione Siciliana On.le Raffaele Lombardo

All’Assessore Regionale alle Infrastrutture e Mobilità On.le Pietro Carmelo Russo

Ai Politici Regionali e Nazionali e agli Organi di Stampa

Che vergogna!  Ancora un aumento. Dal 1 Luglio i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti aumenteranno mediamente del 5% ! Che dire: VERGOGNA!

Leggi il seguito di questo post »

Multe e società appaltatrici: l’accesso ai sistemi dev’essere una competenza esclusiva degli organi di polizia

Semaforo rosso ©NuovoSoldo.it

di Giovanni D’Agata

Anche il Ministero dei Trasporti, dopo che anche l’orientamento univoco della Cassazione da tempo aveva confermato che l’accertamento delle infrazioni stradali dovesse essere una competenza esclusiva degli organi di polizia individuati dall’art. 12 del codice della strada, ha precisato che ai privati possono essere appaltate solo mere attività di carattere accessorio finalizzate al completamento dei procedimenti sanzionatori. Così un recente parere del su citato dicastero il n. 2930 del 27 maggio 2011 che Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” pone in evidenza alla luce dell’abuso che negli ultimi anni è stato fatto da un elevatissimo numero di enti locali in tema di affidamento dei servizi di accertamento delle violazioni del codice della strada, specie con apparecchiature tipo autovelox o photored. Leggi il seguito di questo post »

TAV, ALFANO (IDV): “OCCUPAZIONE MILITARE VIOLA CONVENZIONE DI AARHUS”

 

NOTAV Protesta del 27 giugno 2011

“Da questa mattina (ieri mattina n.d.r.)  oltre 2000 uomini delle forze dell’ordine stanno gasando con lacrimogeni la popolazione della Val di Susa mentre le ruspe, scortate, abbattono le loro barricate. Quanto accade viola palesemente la convenzione di Aarhus, ratificata con decisione del Consiglio 2005/370/CE, che stabilisce i principi della partecipazione dei cittadini al processo decisionale anche e soprattutto quando si tratta di grandi opere sul territorio”. Leggi il seguito di questo post »

Classifiche, Vasco Rossi un uomo solo al comando. Scende Lady Gaga

Vasco Rossi imperatore incontrastato. ‘Vivere o niente’, l’album del rocker emiliano, si conferma infatti ancora una volta in testa alla classifica Fimi/Gfk di questa settimana. Lo incalzano i Modà: il loro ‘Viva i romantici’ balza dal quarto al secondo posto.
Scende in terza posizione Lady Gaga con ‘Born this way’.

Continua la sua lenta ma progressiva scalata Jovanotti, che con ‘Ora’ sale dal quinto al quarto posto. In quinta e sesta posizione si trovano le due new entry della settimana: la prima è Gue Pequeno con il suo irriverente ‘Il ragazzo d’oro’, la seconda ‘Thori e rocce’ di Don Joe e Shablo.

Scende al settimo Gianna Nannini con ‘Io e te’, seguita all’ottavo dai Nomadi che precipitano dal terzo posto con ‘Cuore vivo’. In nona posizione troviamo ‘Chocabeck’ di Zucchero mentre al decimo posto chiude la classifica ‘Marinai, profeti e balene’ di Vinicio Capossela. Tra i dvd musicali, si conferma primo ‘Sei Zero’ di Renato Zero e secondo ‘Live at the River Plate’ degli AC/DC, mentre conquista la terza posizione ‘Il mondo che vorrei’ di Vasco Rossi. (AdnKronos)

 

Spiagge sporche a Messina

Ricchi e poveri nelle spiagge messinesi

di Ivano Cantello (Consigliere Comunale Messina – Capogruppo di Sicilia Vera)

Un disastro sotto tutti i punti di vista. Le lamentele dei cittadini e dei turisti sono continue. A rilevarle, oltre alle emittenti televisive locali, anche le testate regionali e nazionali. Non solo Capo Peloro, arenile unico invidiato in tutto il mondo, ma in tutta la costa messinese da Nord a Sud, ennesimo schiaffo alla città, tra residui di catrame e rifiuti vari, la situazione è disastrosa. Leggi il seguito di questo post »

DAL PIEMONTE ALLA SICILIA: RESISTENZA

Striscione No Ponte 1 ©Sostine Cannata

di ReteNoPonte – Comunità dello Stretto

Oggi (ieri n.d.r.) 27 giugno a Chiomonte non si è consumata solo l’ennesima provocazione ai danni di una comunità che da oltre vent’anni resiste per difendere il proprio territorio ed il proprio futuro, ma si è anche palesato il progetto, l’idea che chi ci governa ha di questo paese: sventrare in nome di costruzioni avveniristiche che sollevino dalla crisi il paese consegnandolo al futuro. Proprio quello che rende i movimenti totalmente alieni agli occhi dei nostri politici (in modo abbastanza trasversale) è che, pur etichettati come quelli del no, essi hanno in questi anni elaborato proposte, partecipato alle varie mobilitazioni nazionali sui beni comuni, disegnando in realtà un quadro ben più reale di quelle che sono le priorità per garantire quel “futuro” a cui tanto si fa riferimento.

Leggi il seguito di questo post »

CROCIERE E MARE ITALIANO SONO LE METE PREFERITE DAGLI ITALIANI PER L’ESTATE 2011

Fontana della Vergogna e Piazza Pretoria - Palermo ©NuovoSoldo.it

Gli italiani preferiscono le crociere e il mare del nostro Paese. Secondo il portale www.speedvacanze.it i viaggi preferiti di quest’anno sono le crociere e le spiagge italiane che messe insieme rappresentano la destinazione scelta da 7 vacanzieri su 10.

A scegliere le crociere sono infatti il 34% degli italiani, mentre il 36% opterà per le spiagge lungo le coste nazionali. Le destinazioni a medio raggio si attestano invece al 14%, seguite dalla montagna con l’8%. Leggi il seguito di questo post »

BLITZ CONTRO LO SCERIFFO GENTILINI – TAPPEZZATA LA “VELA” DI MONSELICE

 

Vela pubblicitaria Strada provinciale Monselice-Este

di 100%ANIMALISTI

La festa della Lega (3 e 4 luglio a S. Margherita d’Adige – Padova) rilancia alla grande Giancarlo Gentilini, che nella vela pubblicitaria è rappresentato con un improbabile cappello e fazzoletto alla Tex Willer, grottesca caricatura di ciò che Genty si vanta di essere: uno sceriffo.
Lasciando perdere il resto (che non è poco) parleremo solo dei trascorsi anti – Animali dell’ex sindaco di Treviso.
Gentilini odia tutti gli esseri viventi, e in particolare gli Animali liberi: ricordiamo il tentativo di sterminare i Cigni del Parco Sile, le campagne contro i Piccioni, l’interdizione ai Cani del centro di Treviso.
E se ha dovuto rimangiarsi tutte queste iniziative, il suo odio contro gli Animali non è certo diminuito. Ultima la folle proposta di una legge per l’eliminazione totale delle Nutrie, contro la quale CENTOPERCENTOANIMALISTI ha compiuto un blitz di protesta proprio a casa sua.
Leggi il seguito di questo post »

Abuso d’ufficio e concussione arrestato Cateno De Luca

Al deputato regionale sono stati concessi gli arresti domiciliari. L’indagine sarebbe legata all’attività amministrativa di De Luca come sindaco di Fiumedinisi. Il deputato regionale Cateno De Luca, leader del movimento Sicilia Vera, è stato arrestato con l’accusa di abuso d’ufficio e concussione.  L’indagine sarebbe legata all’attività amministrativa di De Luca come sindaco di Fiumedinisi, un paese del messinese. Forse tutto ha inizio da un esposto presentato dall’opposizione e da una nota ambientalista. Destinatari dello stesso provvedimento anche il fratello del parlamentare Tindaro Eugenio De Luca, il responsabile area servizi territoriali ed ambientali del Comune jonico, Pietro D’Anna, e il presidente della commissione Edilizia comunale, Benedetto Parisi. La misura cautelare è stata concessa per i reati di tentata concussione e falso in atto pubblico, commessi nel 2007, 2008 e 2009, in relazione a vicende inerenti l’approvazione e l’esecuzione del programma innovativo in ambito urbano denominato “Contratto di Quartiere II Vivi Fiumedinisi”.

In Italia in aumento il numero dei nati da ovociti congelati

Il nostro Paese all’avanguardia nella pratica di fecondazione alternativa ma poche le strutture pubbliche che praticano la “crioconservazione”

di Giovanni D’Agata

Quante coppie sognano di avere un bambino ma hanno difficoltà a concepire?  Tante, o peggio, sempre di più.

Leggi il seguito di questo post »