Precipita in mare con il deltaplano e muore

MESSINA – Un uomo di 55 anni, originario di Guidonia, è morto cadendo in mare con il suo deltaplano a motore in mare nella zona di Acqualadroni, a Messina. L’uomo era partito dalla Calabria, quando, per motivi ancora da accertare, ha perso il controllo del velivolo e si è schiantato morendo sul colpo. Gli uomini della capitaneria di Porto hanno già recuperato il corpo.

Usa: fiamme a centro nucleare Los Alamos

No al nucleare

Vi fu messa a punto prima bomba atomica, ora deposito plutonio

Un incendio di vaste proporzioni minaccia il laboratorio nucleare di Los Alamos, nel deserto del New Mexico, celebre perché vi è stata messa a punto la prima bomba atomica e oggi deposito di plutonio e arsenale nucleare. La cittadina di Los Alamos, che conta 12 mila abitanti, è stata già evacuata a causa della velocità di propagazione delle fiamme. “Il centro è molto ben protetto da qualsiasi tipo di incendio”, ha detto il portavoce del laboratorio Kevin Roark. (ANSA)

Sciame sismico nel messinese: Ancora due scosse di 2.8 gradi Richter, l’ultima alle 13,54

Due scosse sismiche di magnitudo 2.8 Richter si sono verificate nell’area del messinese soggetta allo sciame sismico che quasi da una settimana fa tremare la terra. Una scossa, la prima delle due, alle 10,25 di oggi e l’altra alle 13,54 con epicentro rispettivamente a Longi (ME) e Galati Mamertino (ME). L’ipocentro è stato individuato, per entrambe le scosse, alla profondità di 5 km. Nessun danno a cose e/o persone. Lo sciame continua portando il numero  complessivo delle scossea a 33.  

Donazione Organi: Senza trapianti non c’è vita

Policlinico Messina ©NuovoSoldo
Policlinico Messina ©NuovoSoldo

La Regione Siciliana non riesce a soddisfare la domanda regionale di trapianti, ma Messina rimane provincia virtuosa

A fronte di un aumento dei trapianti nell’ultimo quinquennio, si assiste ancora ad una difficoltà nell’aumento del numero dei donatori, fatto per cui, in Sicilia, sono ancora molti i pazienti in attesa di trapianto. Ben 456, ad esempio, quelli che attendono il trapianto del rene. Di trapianti, donatori e necessità di diffondere la cultura del dono, si è parlato, oggi, al Centro Congressi del Policlinico “Gaetano Martino”, durante un corso di formazione dedicato proprio alla donazione degli organi. “In molti casi – ha detto Angelo Ugo Sinardi, direttore del Dipartimento UOC Anestesia e Rianimazione dell’AOU  “Gaetano Martino” – il trapianto è l’unica alternativa di vita. Ma lo è anche nei casi in cui esistono alternative terapeutiche, perché nessuna terapia è in grado di garantire il livello di qualità di vita raggiungibile con il trapianto. La sopravvivenza dei pazienti trapiantati è, infatti, nettamente superiore a quella dei pazienti non trapiantati, e la vita, dopo un trapianto, ritorna quasi normale. Leggi il seguito di questo post »

Nomina organismi API Sicilia

I risultati delle elezioni amministrative in Sicilia hanno consacrato il Nuovo Polo come elemento centrale e portante della nuova fase politica. Al risultato hanno contribuito in modo particolarmente significativo dirigenti e militanti Alleanza per L’ Italia che con liste proprie o in coalizione con le altre forze del Nuovo Polo hanno raccolto un considerevole numero di consensi.

Leggi il seguito di questo post »

Lettera del Comitato Pendolari Sicilia: “Che vergogna! Ancora un aumento dei prezzi!”

Traghetto Bluvia – Porto di Messina ©NuovoSoldo.it

Al Signor Presidente della Regione Siciliana On.le Raffaele Lombardo

All’Assessore Regionale alle Infrastrutture e Mobilità On.le Pietro Carmelo Russo

Ai Politici Regionali e Nazionali e agli Organi di Stampa

Che vergogna!  Ancora un aumento. Dal 1 Luglio i prezzi degli abbonamenti e dei biglietti aumenteranno mediamente del 5% ! Che dire: VERGOGNA!

Leggi il seguito di questo post »

Multe e società appaltatrici: l’accesso ai sistemi dev’essere una competenza esclusiva degli organi di polizia

Semaforo rosso ©NuovoSoldo.it

di Giovanni D’Agata

Anche il Ministero dei Trasporti, dopo che anche l’orientamento univoco della Cassazione da tempo aveva confermato che l’accertamento delle infrazioni stradali dovesse essere una competenza esclusiva degli organi di polizia individuati dall’art. 12 del codice della strada, ha precisato che ai privati possono essere appaltate solo mere attività di carattere accessorio finalizzate al completamento dei procedimenti sanzionatori. Così un recente parere del su citato dicastero il n. 2930 del 27 maggio 2011 che Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” pone in evidenza alla luce dell’abuso che negli ultimi anni è stato fatto da un elevatissimo numero di enti locali in tema di affidamento dei servizi di accertamento delle violazioni del codice della strada, specie con apparecchiature tipo autovelox o photored. Leggi il seguito di questo post »