«Trame», festival dei libri sulle mafie


Con don Luigi Ciotti, Lirio Abbate e Antonio Mazzeo. Più di settanta autori e un fitto calendario di iniziative culturali. Sono i numeri della prima edizione di «Trame, Festival dei Libri sulle mafie» che si sta svolgendo in questi giorni a Lamezia Terme, sotto la direzione del giornalista Lirio Abbate, esperto di mafia e sotto scorta per le sue numerose denunce.
Il programma si articola in numerosi incontri con il pubblico che si svolgono dalle 18 fino a mezzanotte in più punti della città (da Palazzo Pannariti a Piazza San Domenico
fino a Palazzo Nicotera). «Stiamo facendo una scommessa
molto più grande di quelle che la nostra città è abituata
a far e- ha dichiarato il sindaco della città della Piana,
Gianni Speranza – di cui siamo orgogliosi e spero che questo evento sia di buon auspicio per il riscatto delle nostre terre». ’Padrino’ dell’iniziativa anche don Luigi Ciotti, fondatore
di Libera e del Gruppo Abele, che in apertura della
rassegna ha affermato: « Se c’è un peccato oggi è la mancanza
di sapere». Si va avanti fino al 26 giugno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: