Avvocati: Il Consiglio nazionale forense in seduta itinerante a Messina


Logo Consiglio Nazionale Forense

Riforma della professione forense, intercettazioni e riforma della giustizia i temi affrontati

Messina 23/6/2011.  Rilancio sulla riforma della professione forense, approvata dal senato ma ancora in attesa di essere esaminata alla camera, e dibattito sulla segretezza delle comunicazioni. Sono questi i principali temi che il Consiglio nazionale forense  affronterà nella sua trasferta a Messina, prevista per il 23 e 24 giugno.

La trasferta messinese si inserisce in un programma di sedute itineranti che il Cnf programma in tutta Italia per rafforzare il legame con le realtà locali, approfondire insieme ai Consigli dell’Ordine forense i temi all’attenzione dell’avvocatura, raccogliere informazioni sul funzionamento della macchina giudiziaria in loco, e offrire sostegno alla risoluzione delle eventuali criticità.  
Nella mattinata del 23 giugno si svolgerà preso l’Aula magna della Corte d’appello di Messina il convegno sul tema: Il diritto alla libertà ed alla segretezza delle comunicazioni. Limiti e garanzie: l’esperienza della intercettazioni.

Venerdì 24 giugno il Cnf incontrerà al palazzo di Giustizia il presidente della Corte d’appello e il procuratore generale, per poi spostarsi nella sede del Consiglio dell’Ordine, dove si svolgerà l’incontro con gli Ordini e le associazioni forensi del distretto.

“Con queste iniziative itineranti il Cnf si avvicina alle realtà locali con le quali il confronto è necessario per individuare le azioni concrete a sostegno della categoria forense”, sottolinea Carlo Vermiglio vicepresidente del Cnf e consigliere eletto nel distretto di Messina. “Queste sono anche occasioni per far conoscere l’intesa attività che il Cnf svolge, di studio e di proposta al parlamento e al governo per migliorare le norme che hanno effetto sulla categoria, a iniziare da quelle sulle mediazione, delle quali il Cnf chiede da tempo la modifica per eliminare la obbligatorietà.
 Queste itineranti, tra l’altro, si collegano idealmente, in un disegno di unitarietà dell’avvocatura, alle riunioni che il Cnf organizza periodicamente a Roma con i presidenti degli Ordini, della Unioni regionali, della Cassa, dell’Oua e delle Associazioni forensi per discutere dei dossier più caldi. La prossima riunione a Roma è stata fissata per il 2 luglio”, conclude Vermiglio.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: