De Luca (Sicilia Vera):” il governo Lombardo ha tagliato i fondi ai comuni”

“La furia demolitrice-riformatrice del Pd ha causato durante la finanziaria la cancellazione di tutte le riserve che da anni garantivano agli enti locali di poter far fronte a molti servizi indispensabili per le collettività quali ad esempio trasporto scolastico, asili nido, smaltimento rifiuti delle isole minori recupero dei centri storici”. A dirlo e’ l’on Cateno De Luca, deputato regionale di Sicilia Vera che ha aggiunto: “In commissione bilancio si era concordato con il voto favorevole del Pd di ripristinare la gran parte di queste riserve per evitare il collasso finanziario dei comuni o un ulteriore salasso nei confronti delle famiglie meno abbienti, costrette a pagare servizi che venivano garantiti dal fondo delle autonomie locali”. “

Leggi il seguito di questo post »

Tagli Difesa, La Russa: nessuna preoccupazione …. Per l’industria militare

Le Bourget, 20 giu. “Ci sono tagli per lo più nella spesa corrente, non sugli investimenti. Non ci sono tagli preoccupanti”. Così il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, dal salone aeronautico di Le Bourget, precisando che tutto “il sistema deve fare i conti con l’attuale quadro economico” anche se, ha concluso “non vedo preoccupazioni particolari per l’industria militare”. ”Non è cambiato l’orientamento” sulle quattro fregate militari Fremm, che vengono costruite da Orizzonte sistemi navali (Finmeccanica-Fincantieri), e che l’Italia valutava se acquistare per la Marina Militare. Nessun accenno alle ripercussioni che avranno i tagli previsti dalla prossima manovra sul trattamento economico del personale il quale, visti i precedenti, ogni qualvolta che il mefistofelico ministro apre bocca sono ormai adusi ad ogni tipo di gesto scaramantico, l’unica protezione ormai rimasta.

Codice dell’Ordinamento militare: il Consiglio dei ministri scopre l’acqua calda

www.grnet.it – Roma, 21 giu – Alcuni giorni fa, precisamente il 16 giugno, il Consiglio dei ministri ha varato un decreto legislativo che prevede “39 aggiustamenti e 166 correttivi e l’inserimento della nuova norma che disciplina il divieto di associazione militare”.
Tra tutte, spicca la norma che disciplina il “divieto di associazione di carattere militare” con il chiaro ammonimento che sarà “punito chiunque promuova, costituisca, organizzi o diriga associazioni di carattere militare, le quali perseguono, anche indirettamente, scopi politici”, dove per “associazioni di carattere militare si intendono quelle costituite mediante l’inquadramento degli associati in corpi, reparti o nuclei, con disciplina ed ordinamento gerarchico interno analoghi a quelli militari, con l’eventuale adozione di gradi o di uniformi, e con organizzazione atta anche all’impiego collettivo in azioni di violenza o minaccia. E’ vietato l’uso di uniformi o divise”.

Leggi il seguito di questo post »

Avvocati: Il Consiglio nazionale forense in seduta itinerante a Messina

Logo Consiglio Nazionale Forense

Riforma della professione forense, intercettazioni e riforma della giustizia i temi affrontati

Messina 23/6/2011.  Rilancio sulla riforma della professione forense, approvata dal senato ma ancora in attesa di essere esaminata alla camera, e dibattito sulla segretezza delle comunicazioni. Sono questi i principali temi che il Consiglio nazionale forense  affronterà nella sua trasferta a Messina, prevista per il 23 e 24 giugno.

La trasferta messinese si inserisce in un programma di sedute itineranti che il Cnf programma in tutta Italia per rafforzare il legame con le realtà locali, approfondire insieme ai Consigli dell’Ordine forense i temi all’attenzione dell’avvocatura, raccogliere informazioni sul funzionamento della macchina giudiziaria in loco, e offrire sostegno alla risoluzione delle eventuali criticità. Leggi il seguito di questo post »

Dimmi con chi vai, ti dirò chi sei

Il Dr. Antonio Giangrande, Presidente dell’Associazione Contro Tutte le Mafie, sodalizio nazionale riconosciuto dal Ministero dell’Interno, in occasione del progetto “DIMMI CON CHI VAI, TI DIRO’ CHI SEI”, non curante delle ritorsioni, è orgoglioso di presentare le video inchieste esclusive prodotte. Accurata ricerca e sapiente montaggio logico di servizi giornalistici presenti sul web: sconosciuti, censurati, persi, dimenticati. Le tv e i portali web d’informazione hanno facoltà d’uso gratuita del filmato che più aggrada, con citazione della fonte.

Dai filmati si possono trarre spunti di indignazione e vergogna, ma anche spunti di approfondimento da ricavare dalle inchieste testuali tematiche e territoriali su www.controtuttelemafie.it .

L’INNO SCONOSCIUTO

http://www.youtube.com/watch?v=73xWk8zfuU8  Leggi il seguito di questo post »

RACKET: DE CANDIA INIZIA SCIOPERO DELLA FAME. ALFANO (IDV): “ISOLATA E MESSA ALLA PORTA DALLO STATO”

“Franca De Candia, la donna che negli anni 90 aveva denunciato i suoi strozzini divenendo l’immagine italiana dell’antiusura, ha firmato oggi la rinuncia al ricovero e ha abbandonato l’ospedale contro il parere dei medici per recarsi a Roma ed essere ricevuta dal commissario straordinario antiracket Giancarlo Trevisone. Solo che la porta del suo ufficio per la De Candia è rimasta chiusa”.

Sonia Alfano, parlamentare europeo e presidente dell’associazione nazionale Familiari Vittime di Mafia, ha appena terminato di parlare al telefono con la De Candia, che in lacrime le ha annunciato la decisione di iniziare da domani, davanti al Viminale, uno sciopero della fame sine die e di continuare quello dei farmaci salvavita. Leggi il seguito di questo post »

Milazzo, visita e degustazione il 25 e 26 giugno

Locandina

Sabato 25 e domenica 26 giugno dalle ore 17 alle 20 presso la Cuba del Parco Corolla a Milazzo si terrà l’evento “Tradizione e Cultura: i percorsi del gusto” voluto dall’assessore provinciale all’Agricoltura Maria Rosaria Cusumano.

La cornice, rappresentata da uno storico frantoio, è di quelle incantevoli, ideale per la degustazione dell’olio e del vino tipico della nostra provincia.

L’obiettivo vuole essere quello di “legare l’impresa produttrice alla grande distribuzione, un primo approccio dal quale siamo certi possa nascere una intesa commerciale in grado di offrire canali di vendita importanti a prodotti tipici del nostro territorio come l’olio e il vino, unici per la qualità che esprimono”.

Sarà una due giorni intensa che vedrà, tra gli altri, la presenza del Presidente della Provincia Regionale di Messina Nanni Ricevuto.