Messina – l’Amatori Rugby è in B

La tenacia della società e dei giocatori ha avuto la meglio in uno sfortunato play off, ed all’ultimo incontro – con merito –  si è aggiudicato il posto in serie B.

Credo che non ci sia migliore riconoscimento alla vittoria dell’Amatori Rugby Messina di quella del sito dei Greenblock Amatori Parma, che pubblichiamo di seguito: “Niente da fare per gli uomini di Signorini e Bonatti, il balzo verso la promozione si è fermato in Sicilia.

Il Greenblock è rimasto venti minuti in partita, per un quarto di gara ha mantenuto un piede ancora in serie B, dopodiché le distanze con l’Amatori Messina sono progressivamente aumentate fino ad un livello in cui qualsiasi tentativo di recupero è diventato chiaramente impossibile.

Leggi il seguito di questo post »

I quattro referendum della vita sobria

di Guglielmo Ragozzino – www.sbilanciamoci.info

Il quesito del nucleare resta, dopo il passaggio in Cassazione. Si rafforzano le prospettive di raggiungere il quorum il 12-13 giugno. Ma ancora di più conta che i cittadini sanno che ora non possono più delegare. Tocca a loro decidere. Leggi il seguito di questo post »

Se Red Bull si rifiuterà di gareggiare in Bahrein

di Alex, Sam, Ricken, Mia, Pascal e tutto il team di Avaaz

Red Bull si è costruita la reputazione di essere una bibita divertente e sportiva; ma da questo venerdì, insieme alle principali squadre della Formula Uno, potrebbe essere ricordata per aver sostenuto un governo che tortura e uccide i suoi cittadini. La F1 ha 24 ore per decidere se effettuare la gara – al momento rimandata – in Bahrein, uno degli stati mediorientali più brutali nella repressione contro i manifestanti. Leggi il seguito di questo post »

VIP ViviamoInPositivo Messina

Raccolta dei fondi in occasione della VII Giornata Nazionale del Naso Rosso a Messina. La giornata si è svolta a Piazza Cairoli, su iniziativa dei clown di corsia dell’associazione di volontariato “Vip ViviamoInPositivo Messina”, con il patrocinio del Comune e dell’ASP 5 di Messina. Per l’occasione, grazie alla generosità dei cittadini, sono stati raccolti 1.557,41 euro, destinati ai progetti sociali della Federazione Vip Italia Onlus, in particolare per il progetto educativo “Circostanza”, rivolto ai minori a rischio in aree di disagio. Leggi il seguito di questo post »

Fine della “guerra alle droghe”

di Alice, Laura, Ricken, Maria Paz, Shibayan e tutto il team di Avaaz

Nel giro di 72 ore potremmo finalmente assistere all’avvio della fine della “guerra alle droghe”. Questa costosissima guerra contro la piaga della dipendenza dalle droghe ha fallito miseramente, mentre ha lasciato sul campo numerose vite umane, ha devastato intere comunità, e ha versato miliardi di euro nelle casse di violente organizzazioni criminali.
Gli esperti sono d’accordo nel sostenere che la politica più efficace sia la regolamentazione, ma i politici hanno paura di toccare l’argomento. Leggi il seguito di questo post »

Una grande lezione di democrazia

di Franco Providenti

I ballottaggi ci hanno indicato una inaspettata reattività degli elettori italiani, che hanno voluto decidere la partita delle amministrazioni locali, in modo chiaro e perentorio. E’ un risultato che nessuno avrebbe immaginato soprattutto per Napoli e per Milano. Il segnale va oltre le scelte politiche di destra o di sinistra. Leggi il seguito di questo post »

Cantiere Palumbo: si incontrano lavoratori e alcune forze politiche cittadine

di Santino Caprì-Antonio Russo

Su iniziativa della R.S.U. recentemente insediatasi, si è tenuto un incontro tra una folta rappresentanza di lavoratori e i rappresentanti di alcune forze politiche cittadine. In particolare erano presenti all’incontro i consiglieri comunali Pippo Capurro (PdL), Nino Carreri (Risorgimento messinese) – che ha portato il saluto del presidente del consiglio comunale Pippo Previti e le scuse per il mancato intervento di Bruno Cilento (UDC) impedito da cause di forze maggiore – Sebastiano Tamà (MPA); il segretario cittadino del PD Peppe Grioli, il coordinatore del circolo di Sinistra e Libertà Daniele Ialacqua, il segretario cittadino del Pdci Francesco Napoli, Santino Bonfiglio per Rifondazione Comunista; il prof. Federico Martino per Marx XXI secolo. Leggi il seguito di questo post »

Ufficio postale di Ginostra chiuso, protesta degli abitanti

STROMBOLI (MESSINA) – Ufficio postale chiuso a Ginostra, il piccolo borgo di Stromboli raggiungibile solo via mare, e scattano le proteste dei trenta isolani. La sede distaccata apriva solo una volta la settimana con l’unico impiegato che giungeva da Lipari. Adesso però sono cambiati gli orari dei mezzi di collegamento e il venerdì (giorno in cui giungeva l’impiegato, visto che il sabato arriva il traghetto con la posta) è stata soppressa più la corsa di linea della Ustica Lines.

Leggi il seguito di questo post »

Palermo: spuntano giornali Usa del 1950, bandito Giuliano e’ vivo

 (Adnkronos) – Potrebbero arrivare nei prossimi giorni ai magistrati della Procura di Palermo nuovi documenti, raccolti da due studiosi, lo storico siciliano Giuseppe Casarrubea e il ricercatore Mario J. Cereghino, a sostegno della tesi per la quale il bandito Salvatore Giuliano non sarebbe stato ucciso nel luglio del 1950 ma sarebbe fuggito alla volta degli States. Anche se finora all’ufficio del pm non e’ arrivato nulla, i documenti raccolti dagli studiosi potrebbero contribuire ad arricchire le indagini che la Procura ha avviato tempo fa ipotizzando la sostituzione del cadavere del bandito morto nel luglio 1950 a Castelvetrano, nel trapanese, con quello di un sosia.

Leggi il seguito di questo post »

Stadio San Filippo, sotto inchiesta il progettista Rodriquez

MESSINA – Le parti in ferro delle strutture in cemento armato montate “semplicemente” al contrario. Nulla di strano che la struttura venga giù. E così è successo, lo scorso 6 maggio, ad un muro di contenimento della curva sud dello Stadio San Filippo, il “modernissimo” e inutilizzato impianto sportivo di Messina realizzato per la breve militanza della squadra di calcio in serie A. Peccato che per la realizzazione dell’impianto sportivo sono stati spesi fior di denari pubblici. Peccato, ancora di più, che solo pochi giorni prima del crollo era stato eseguito un sopralluogo tecnico congiunto della ditta costruttrice, la catanese C&C, e l’amministrazione pubblica. Sopralluogo che doveva servire a programmare ed eseguire i lavori di rifacimento della struttura.

Leggi il seguito di questo post »

L’ennesimo incidente mortale

di Filippo Sutera

Lettera aperta al concittadino Ing. Gaetano Sciacca, attuale legale rappresentante CAS

L’ennesimo incidente mortale di ieri, ripropone, purtroppo, la dolorosa questione della sicurezza
della rete autostradale assentita al CAS, in atto retto da Lei. Leggi il seguito di questo post »

Sorrento – “Tarantella show e tenors” fra storia e cultura

di Giovanni Tornesi

Sorrento 4 giugno 2001 – Una gita organizzata dall’Associazione Nazionale Polizia di Stato sulla Penisola Salentina, ha portato a Sorrento. Non c’è alcun bisogno che raccolti della bellezza di questi luoghi, sono ben noti, ma vi assicuro che sono ancora più belli. Dopo una giornata con Lello – la nostra guida molto dotta e simpatica – ci viene proposto di andare ad uno spettacolo serale dal nome partenopeo americanizzato, “TARANTELLA SHOW E TENEORS”. Ho pensato ad uno di quei spettacoli per turisti e non avevo molta voglia di andare a vedere; ma, fortunatamente, gli “obblighi” di comitiva mi hanno convinto ad andare. Il tenore Vincenzo Acanfora presenta lo spettacolo come “un viaggio attraverso la storia di Sorrento ed il Regno di Napoli negli ultimi 500 anni”: “lo sbarco dei Saraceni”, La rivoluzione di Masaniello”, “La Festa di Piedigrotta”, “la guerra” e “carosello sorrentino”.

Leggi il seguito di questo post »

Equitalia, stop alle ganasce fiscali

Equitalia, stop alle ganasce fiscali mentre la riscossione delle multe e dei tributi passa ai Comuni. La proposta arriva dalla Commissione Finanze della Camera dopo le tante segnalazioni arrivate da parte di cittadini ma soprattutto dei titolari delle aziende. Molte le imprese che, dopo aver deciso di regolarizzare la propria posizione con il Fisco, sono state portate da Equitalia fino all’orlo del fallimento

di Giovanni D’Agata

Dopo le tante segnalazioni arrivate da parte di cittadini ma soprattutto dei titolari delle aziende finalmente due provvedimenti a tutela delle imprese in difficoltà sono stati sollecitati dalla risoluzione approvata in Commissione finanze con il voto di tutti i gruppi politici; potrebbero diventare un emendamento al decreto sullo sviluppo. Equitalia, chiedono poi tutti, si occupi di evasione fiscale e contributiva e lasci le multe ai comuni: in vista dell’attuazione del federalismo fiscale, la risoluzione chiede al governo “la riorganizzazione del sistema della riscossione coattiva da parte dei Comuni, verificando in tale contesto l’opportunità di concentrare l’operatività di Equitalia sulla riscossione dei crediti di natura tributaria e contributiva, lasciando al sistema della riscossione degli enti locali la competenza in materia di riscossione delle altre entrate di spettanza dei medesimi enti locali”. Leggi il seguito di questo post »

CONSIGLIO COMUNALE MESSINA: CONFERENZA STAMPA REFERENDUM 12 E 13 GIUGNO 2011 ACQUA PUBBLICA

di Giuseppe Previti (Presidente del Consiglio Comunale di Messina)

Il Consiglio Comunale di Messina, ad unanimità dei votanti, già nella seduta del 26 Febbraio 2010 ha approvato ( unico comune capoluogo della Sicilia ) la Delibera 6/C avente per oggetto : ” Approvazione, ai sensi degli articoli 32,33 e 41 della L.R. 10/02/2004 n.1, della proposta di legge di inziativa dei Consigli Comunali e popolare PRINCIPI PER LA TUTELA, IL GOVERNO E LA GESTIONE PUBBLICA DELLE ACQUE – DISPOSIZIONI PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO IN SICILIA “, nella quale, oltre a ritenere l’acqua bene primario e vitale per l’intera collettività, – che non può essere mercificata e l’accesso al quale deve essere garantito a tutti -, si auspicavano azioni di contrasto alla privatizzazione che si vorrebbe attuare con la normativa esistente. Leggi il seguito di questo post »

Lavori usuranti, in pensione prima

Una legge che va migliorata poichè rischia di creare disuguaglianze anche tra chi opera in una medesima azienda

 di Giovanni D’Agata

Lavori usuranti, dal 2011 scatta la possibilità di andare in pensione con tre anni d’anticipo. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’11 maggio scorso e chiarisce modalità e scadenze per poter ottenere la pensione con tre anni d’anticipo rispetto ai limite dell’età pensionabile.

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto che consente il pensionamento anticipato per chi ha svolto attività usurante o lavoro notturno. Attenzione, però, per presentare le domande occorre attendere il provvedimento attuativo che deve essere emanato dai ministeri del Lavoro e dell’Economia. Leggi il seguito di questo post »