Vampirizzazione della scuola messinese

Esami III media ©NuovoSoldo

di Sostine Cannata

Ieri sera si è saputo di una comunicazione dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia riguardante i tagli del personale ATA reali che la scuola messinese dovrà sopportare nell’anno scolastico 2011/2012. Si tratta di tagli del tutto diversi da quelli già gravissimi conosciuti il 24 giugno u.s., doppi rispetto ai precedenti: i Collaboratori scolastici saranno tagliati di 328 unità contro i 173 già previsti; 87 Assistenti amministrativi, contro i 44 previsti, rimane invariato il taglio di assistenti tecnici, 11. Il taglio complessivo prospettato per Messina è di 426 posti, ai quali corrispondono 426 persone, molto spesso monoreddito, con 426 facce e 426 famiglie. Si tratta di affamare ulteriori 1500 persone, escluso l’indotto, in questa provincia disgraziata. Il 20% dei posti non ci sarà più. Il taglio per Messina è il 32% del taglio complessivo destinato alla Sicilia. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti nel messinese: 3 scosse nel distretto “Costa siciliana settentrionale”, 1 nel distretto “Monti Nebrodi”, 2 nel distetto “Golfo di Patti e di Milazzo” e 1 nel distretto “Isole Lipari”

Sono sette le scosse di terremoto di intensità pari o superiore ai due gradi Richter che si sono verificati nel messinese nella giornata odierna. La prima di 2.5 gradi Richter si è verificata nel distretto sismico “Monti Nebrodi” alle ore 10,34 e ha avuto l’epicentro tra Nicosia (EN) e Sperlinga (EN). L’ipocentro è stato individuato alla profondità di 49,9 km. La seconda di gradi 2.7 Richter ha avuto l’epicentro 2 km a sud di Capri Leone (ME) e l’ipocentro alla profondità di 5,9 km. Distretto sismico “Costa siciliana settentrionale”. La terza di 2.7 gradi Richter alle 16,16 con epicentro in mare nel Golfo di Patti e di Milazzo e epicentro a 8,3 km di profondità. Leggi il seguito di questo post »

Deserta la gara dell’Ato Messina 3, nota Fit-Cisl

Prorogare a Messinambiente l’affidamento del servizio di raccolta sino al 31 dicembre 2011. A chiederlo è il segretario generale della Fit Cisl di Messina, Vincenzo Testa che questa mattina, dopo l’esito della gara bandita dall’Ato3, ha scritto al Commissario Liquidatore Antonio Ruggeri chiedendo formalmente il mantenimento del servizio di raccolta e conferimento in capo a Messinambiente sino alla fine dell’anno. Già lo scorso 27 giugno nel corso di un incontro tra Ato Messina 3 e Organizzazioni Sindacali, la Fit Cisl ha chiesto e ottenuto una proroga al 31 luglio motivando tale richiesta con l’esigenza di “evitare emergenze nella raccolta dei rifiuti”.

Leggi il seguito di questo post »

Così sono nate le due formelle di Tanino Mammano con il volto di Peppino Impastato

di Pippo Martino, in vista della conferenza stampa di sabato 2 luglio, ore 10.30, presso la Galleria Orientale Sicula (via Mario Giurba 27 – Messina)

Non sono state sufficienti le assicurazioni del sindaco Buzzanca

di Ansaldo Patti-Interdonato-Caia

Condividiamo la presa di posizione critica del segretario della CGIL riguardante il piano industriale delle FFSS che in pratica taglia definitivamente l’area dello Stretto dal pubblico trasporto penalizzando il Sud e la Sicilia intera. Siamo stati nel corso degli anni facili profeti, criticando apertamente anche in pubblici incontri il Ministro Matteoli e l’a.d. di FFSS Moretti. Leggi il seguito di questo post »

Paura in Usa, rogo minaccia laboratorio nucleare

Continua a essere alta negli Stati Uniti l’allerta sul laboratorio nucleare di Los Alamos, in New Mexico, che da giorni è minacciato da un vicino incendio di grosse proporzioni. L’Enviromental Protection Agency (la Protezione Civile americana) ha disposto l’impiego di un velivolo dotato di monitor speciali per verificare che l’intenso fumo che si leva sulla zona non contenga tracce di eventuali radiazioni nucleari. Finora non sono stati rilevati rischi di questo tipo. Il direttore del Laboratorio, Charles McMillan, ha dichiarato che non vi sono rischi al riguardo: “I nostri impianti e il materiale nucleare sono protetti e sicuri” ha detto.

Leggi il seguito di questo post »

USB: Manovra economica. Venerdì 1 luglio presidi e manifestazioni in tutta Italia

A Messina presidio davanti alla Prefettura.

 Appuntamento alle 17.  Chiesto un incontro al Prefetto. Nella stessa data manifestazioni già indette anche a Palermo e Catania ed in decine di città in tutto il Paese. Ed il 15 luglio USB proclama lo Sciopero Generale del Pubblico Impiego. Giovedì la manovra da oltre 40 mld arriva al Consiglio dei Ministri, ma già sono noti testo e contenuti. “Ed è ancora una manovra che continua a smantellare stato sociale e condizioni di lavoro e salariali già in crisi”, attacca Vincenzo Capomolla del Pubblico Impiego dell’Unione Sindacale di Base.

Leggi il seguito di questo post »

PARCO GIOCHI a Raccuia: perché no?

di Giuseppe Barone

A quanto pare, s’inaugura stasera il parco giochi per bambini da me proposto e, ad onor del vero, sostenuto, in tutte le occasioni, dall’allora consigliera dell’Associazione Indipendente Rinascere, Rosaria Lincoln. La realizzazione di tale opera diventò per me inderogabile dopo “le critiche” di
mia nipote Viola che mi chiedeva: perché a Raccuja non c’è un parco giochi per bambini? Leggi il seguito di questo post »

ATTACCO HACKER A SITI ISTITUZIONI

(Adnkronos) – I siti internet di palazzo Chigi, della Camera dei deputati, del Senato e del Pdl sono sotto attacco di alcuni hacker informatici. Secondo quanto riferito da fonti parlamentari della maggioranza, tra i ‘messaggi’ lanciati on line dagli hacker ci sarebbero frasi che contestano l’intervento del premier Silvio Berlusconi in Parlamento sulla verifica di governo. Leggi il seguito di questo post »

VIA I MILITARI DA STRADE

Via le pattuglie di militari dalle strade di Milano: a lanciare la proposta è l’avvocato e consigliere comunale di Sel, Mirko Mazzali, che chiede di archiviare nel capoluogo lombardo la stagione del progetto ‘Strade Sicure’ varato nell’agosto del 2008 dal ministro della Difesa Ignazio La Russa. ”Milano non è Beirut – ha detto Mazzali – e non ha bisogno di militari nelle strade. Leggi il seguito di questo post »

Psichedelic Cartoons

Giovedì 30 giugno ore 21.30 @l Cartella
Secondo appuntamento con Psichedelic Cartoons

Questa volta si proietterà American Pop, di Ralp Bakshi: è la storia, attraverso quattro generazioni, di una famiglia americana. Leggi il seguito di questo post »

Tre possibili regali per mister Gasp

Carlos-Tevez-picture

di Francesco Carini

Con Gasperini prossimo allenatore dell’Inter, Moratti dovrà intervenire sul mercato per cercare di venire incontro alle esigenze del 3-4-3 del tecnico di Grugliasco. Tre nomi farebbero già gongolare i tifosi della Beneamata: Kucka, Tevez e Palacio.

Kucka è ormai una vecchia conoscenza del calcio italiano per la sua militanza nel Genoa. Il centrocampista slovacco rappresenta una valida soluzione per la linea mediana nerazzurra, spesso priva del fondamentale apporto di Thiago Motta e Stankovic. L’ex Sparta Praga può giocare sia da centrale sia da mezz’ala, come dimostrato nelle 17 presenze con la maglia rossoblu.

Per Carlos Tevez non c’è bisogno di presentazioni. Mentre il primo si può considerare una scommessa, per “l’Apache” non si può dire lo stesso. Con i suoi numeri da fuoriclasse (156 gol in poco più di 350 partite) l’argentino sarebbe un grande acquisto per l’Inter, visto anche un possibile sconto sul cartellino. L’ex Corinthians rappresenterebbe, grazie alla sua duttilità in attacco, l’erede ideale del probabile partente Samuel Eto’o o un suo partner privilegiato per un tridente da sogno che vedrebbe al centro del reparto Diego Milito.

Palacio invece, che ha militato nello Huracan, nel Banfield e soprattutto nel Boca Junior (per 4 anni), è arrivato in Italia nel 2009 ed in 66 presenze ha realizzato 17 gol con la maglia del Genoa. Proprio Gasperini ha puntato in passato molto su di lui ed attraverso le sue scorribande si è tolto parecchie soddisfazioni. El Trenza rappresenterebbe un’arma micidiale per lo schema di Gasp, oltre che un acquisto non troppo oneroso per la società di corso Vittorio Emanuele, che in tal modo potrebbe ricostituire con El Principe una coppia che ha esaltato non poco il pubblico del Grifone.

Insomma, i sogni sono desideri, ma per far funzionare

Abusivismo edilizio a Filicudi: indagato Luca Barbareschi

FILICUDI (MESSINA) – Luca Barbareschi è indagato dalla procura della Barcellona Pozzo di Gotto (Me) per abusivismo edilizio: il deputato avrebbe fatto costruire una piscina nella sua villa a Filicudi, nelle Eolie, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico, senza averne l’autorizzazione, e ampliato parti dell’edificio. Le indagini sono coordinate dal pm Giorgio Nicola.

In manette un complice del capogruppo Pdl arrestato a Giardini Naxos la scorsa settimana

GIARDINI NAXOS (MESSINA) – Un uomo di 35 anni, Camillo Brancato, ritenuto affiliato al clan catanese Laudani, è finito in manette a Giardini Naxos, con l’accusa di essere il complice di Salvatore Pietro Sterrantino, 55 anni, capogruppo del Pdl al Consiglio comunale del centro jonico del Messinese, arrestato la scorsa settimana dai carabinieri mentre intascava una tangente di circa duemila euro da un imprenditore catanese per alcuni lavori fatti al cimitero.Il costruttore da tempo sarebbe stato vessato dall’esponente politico, anche con il supporto di Brancato che lo avrebbe minacciato e intimidito.

La corsa agli armamenti non conosce crisi: 14 miliardi per 131 cacciabombardieri F35

Mentre Giulio Tremonti propone una manovra di tagli che – secondo lui – permetterebbe all’Italia di rispettare gli impegni assunti con l’Europa (“pareggio del bilancio entro il 2014”) un altro ministro, La Russa, si appresta a rifinanziare il programma Joint Strike Fighter (JSF), finalizzato alla realizzazione del F-35 Lightning II, caccia multiruolo capace di sfuggire ai radar. In tempi di vacche magre, un controsenso: “Sospendere fino al 2014 il programma di acquisizione dei 131 aerei e poi ridurlo almeno del 50% consentirebbe di ottenere nel triennio risparmi per 3,6 miliardi di euro.
Leggi il seguito di questo post »