Quale liberalismo e per far cosa

di Livio Ghersi

Nelle considerazioni conclusive della sua “Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta” (Londra, 1936), John Maynard Keynes scrive che «le idee degli economisti e dei filosofi politici, così quelle giuste come quelle sbagliate, sono più potenti di quanto si ritenga comunemente». Ritiene probabile che le idee che «funzionari di stato e uomini politici e perfino gli agitatori applicano agli avvenimenti» non siano le più recenti; ma, comunque, «presto o tardi sono le idee, non gli interessi costituiti», a modificare la realtà «sia in bene che in male». Leggi il seguito di questo post »

FRA PREGIUDIZI NORDISTI E TENTAZIONI SECESSIONISTE

di Agostino Spataro

Chissà perché in questi giorni di felice risveglio elettorale, che potrebbe imporre severe verifiche ai governi di Roma e di Palermo, si nota uno strano fervore intorno alla questione del meridione.

Ad agitarla, con toni indignati e melliflui piagnistei, sono taluni governanti, da Giulio Tremonti a Raffaele Lombardo, esperti nel vecchio gioco dello scaricabarile per allontanare, da loro, le pesanti responsabilità presenti e passate. Leggi il seguito di questo post »

Lo scienziato Gianni Silvestrini a Messina per discutere di nucleare

di Daniele Ialacqua

“Fermiamo il nucleare, con o senza il referendum” è il titolo del dibattito promosso da Sinistra Ecologia Libertà che si terrà venerdì 27 maggio alle ore 17 presso la sala consiliare della provincia regionale.

Alla luce di quanto è accaduto in Parlamento in queste ore ed in attesa del pronunciamento della Corte di Cassazione sul destino del referendum sul nucleare, il dibattito di venerdì diventa una ottima occasione per discutere del presente e del futuro dell’energia in Italia visto che, anche nell’eventualità tutta ancora da verificare del possibile annullamento del referendum,  i temi  della ricerca di fonti energetiche alternative, del risparmio energetico e della follia del nucleare rimangono in tutta la loro importanza e gravità. Leggi il seguito di questo post »

“PATRI ‘I FAMIGGHIA”

UNA PRODUZIONE TUTTA MESSINESE CHIUDERÁ ALLA LAUDAMO (27-29 MAGGIO) LA STAGIONE DI PROSA DELL’ENTE TEATRO.

Lo spettacolo presentato in una conferenza stampa. Testo di Dario Tomasello, regia di Roberto Bonaventura, interpreti Angelo Campolo, Annibale Pavone e Adele Tirante. Leggi il seguito di questo post »

Messina toma la calle. Sabato prossimo a Piazza Duomo i giovani Indignati.

di Tonino Cafeo

“Strani” adesivi fanno capolino da ieri sera dai muri delle vie di Messina. Sopra c’è scritto grande “toma la calle” e c’è l’invito a ritrovarsi  sabato pomeriggio nella piazzetta all’incrocio fra via Lepanto e via San Giacomo, accanto a piazza Duomo, quindi nel cuore della movida messinese.

“Toma la calle” è la parola d’ordine con cui le ragazze e i ragazzi – ma anche molti meno giovani – di Madrid si sono dati  appuntamento nelle scorse settimane presso Puerta del Sol per dare vita, attraverso un presidio permanente di massa, ad un vasto movimento di resistenza all’esclusione sociale e civile di intere generazioni provocata dalle politiche di austerity che le istituzioni finanziarie internazionali concordano con i governi europei – di centro destra come di centrosinistra – per  affrontare gli effetti della crisi economica. Leggi il seguito di questo post »

Presentazione dei progetti di riqualificazione del torrente Bordonaro – Cataratti

Messina – Gli elaborati ed il video realizzato per la progettazione esecutiva della riqualificazione ambientale e risanamento igienico del torrente Catarratti – Bisconte saranno presentati domani, mercoledì 25, alle ore 11.30 , nei locali dell’assessorato al risanamento ( via Trento is. D n°2/g tel. 090-2983833).

Leggi il seguito di questo post »

Minorenne aveva due chili di marijuana nello zaino, arrestato a Lipari

Un ragazzo di 17, di Acireale e domiciliato a Viangrande, è stato arrestato con due kg di marijuana nello zaino dai carabinieri della stazione di Lipari. Il giovane era appena sceso dall’aliscafo proveniente da Milazzo.