Cinema: Moana Pozzi avrebbe compiuto oggi 50 anni


Anna Moana Rosa Pozzi, in arte Moana Pozzi, la più popolare e amata pornostar del cinema italiano tragicamente scomparsa nel 1994, oggi, 27 aprile avrebbe compiuto 50 anni.
Già nota sex-symbol in vita, Moana con la sua morte è diventata leggenda: stroncata da un tumore al fegato alla giovane età di 33 anni, viene ricordata come un’icona del cinema hard, ma è diventata una diva anche grazie ad un particolare fascino e un’intelligenza straordinaria nel saper creare intorno a sè una dimensione che andava ben oltre il personaggio hard.

Moana Pozzi nasce a Genova nel 1961, sua madre era una casalinga e suo padre un ricercatore nucleare. Studia dalle suore e, dopo il liceo, al conservatorio dove impara a suonare la chitarra. Compiuti 18 anni, Moana inizia i primi concorsi di bellezza e già a 20 anni il primo approccio con il cinema hard, con la pellicola “Valentina, ragazza in calore“. Nel frattempo conduce in ‘Rai’ un programma per ragazzi, ma viene presto allontanata a causa della sua “doppia personalità” che causa uno scandalo.
Ma è dal suo incontro con Riccardo Schicchi che Moana inizia una carriera importante con le prime pellicole a luci rosse, in cui viene messo in evidenza il suo personaggio, tra le quali ‘Fantastica Moana’, ‘Moana calda femmina in calore’, ‘Moana la bella di giorno’, ‘Cicciolina e Moana ai mondiali’.
Proprio con la collega Cicciolina (Ilona Staller), Moana entra in politica e nel 1991 fonda il ‘Partito dell’Amore’, con cui non avrà successo alle elezioni, ma grazie al quale Moana si fa conoscere ancora di più da un vasto pubblico.
Per le sue capacità intellettuali e la sua cultura, Moana è spesso invitata in tv, dove viene affrontato, per la prima volta, a viso aperto, l’argomento della pornografia, fino ad allora quasi tabù.
Moana è anche autrice di un libro (e fondatrice della relativa Casa Editrice): “La filosofia di Moana“, dove racconta, in chiave autobiografica, le sue avventure e i suoi rapporti con alcuni personaggi famosi, anche della politica.
La sua morte, avvenuta in un Hotel di Lione il 15 settembre 1994, è ancora un mistero: alcuni pensano che Moana sia in realtà morta di aids, altri sostengono che è ancora viva e ha cambiato vita.
Dopo la sua morte è apparso anche un presunto figlio, Simone Pozzi, che nel 2006 in televisione dichiara di non essere il fratello di Moana come avrebbe sempre creduto ma, appunto, il figlio segreto.

Non ho mai provocato nessuno: faccio solo il mio lavoro“, è una delle sue frasi più celebri, che anche oggi vogliamo ricordare. (www.sdamy.com)

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: