Guerra in Libia: l’intelligenza dei missili e quella del governo

 www.grnet.it – Roma, 27 apr – Ci risiamo. Con la decisione assunta dal governo italiano di procedere con i bombardamenti contro le installazioni militari libiche, si apre una nuova pagina di una vicenda di politica estera che francamente si trascina rasentando il ridicolo.
Quando iniziarono le prime avvisaglie di sommovimenti tra la popolazione libica per rovesciare Gheddafi, Berlusconi esordì affermando “Non chiamo Gheddafi per non disturbarlo”; poi quando la NATO decise di cominciare con i bombardamenti l’Italia si tirò fuori ritagliandosi un ruolo passivo – anche se importante – che portava La Russa a ripetere “noi non bombarderemo mai”; poi, dopo la visita di un importante senatore americano a Palazzo Chigi, il governo proclama: “bombardiamo anche noi”.

Leggi il seguito di questo post »

“I volti e le storie del Risorgimento italiano”

Il risorgimento è la storia di una nazione ma soprattutto la storia di persone che hanno contribuito a crearla. Chronica Mundi vorrebbe ospitare articoli che raccontino come le diverse anime del Risorgimento hanno preso parte al percorso che ha portato all’Italia unita.

I manoscritti inviati non devono essere mai stati pubblicati in nessuna lingua e non devono essere stati sottoposti ad alcuna rivista per l’eventuale pubblicazione. Leggi il seguito di questo post »

Seminario per il progetto “A tempo di affido”

Nell’ambito del Progetto “A tempo di affido”, sabato 30 aprile, dalle ore 9.30, presso la sede operativa dell’associazione “Una famiglia per amico” in via Principe Umberto (di fronte alla clinica Carmona), a Messina, si svolge il primo seminario sul tema dell’affidamento familiare, con particolare riferimento alla legislazione e ai rapporti fra famiglie e istituzioni. Leggi il seguito di questo post »

PUBBLICA ACQUA E’ EFFICIENTE

“A Milano la gestione pubblica dell’acqua è efficiente; un esempio virtuoso che ci invita ad
estendere tutte quelle iniziative volte a diffondere l’utilizzo dell’acqua pubblica, buona, controllata e quindi sicura. Penso alla diffusione capillare nei quartieri anche a Milano così come in provincia delle case dell’acqua dove potersi approvvigionare”. Lo ha detto durante un incontro con i lavoratori dell’azienda Mm, il candidato sindaco del centrosinistra per la città di Milano, Giuliano Pisapia. Leggi il seguito di questo post »

ALL’IMBROGLIO DI BERLUSCONI

Il governo rende manifesto l’imbroglio sul nucleare: è l’opinione espressa in due dichiarazioni dal leader di Sel Nichi Vendola e da quello dell’Idv Antonio Di Pietro. “Le parole di Berlusconi sono l’immediata conferma – se mai ce ne fosse stato bisogno – dell’intenzione del governo di voler prendere in giro gli italiani, calpestando in modo arrogante e cialtronesco, il loro diritto ad esprimersi su una questione, come quella dell’energia nucleare, da cui dipende la sicurezza ambientale e la sopravvivenza delle generazioni
future del nostro Paese”, spiega Vendola. Leggi il seguito di questo post »

Decollano da Sigonella i Predator contro la Libia

di Antonio Mazzeo

Operano da Sigonella gli aerei senza pilota UAV MQ-1 Predator che il Pentagono ha destinato per le operazioni di bombardamento in Libia. La notizia, filtrata nei giorni scorsi su alcuni quotidiani statunitensi, ha trovato l’autorevole conferma dell’International Institute for Strategic Studies (IISS) di Londra. Secondo l’ultimo rapporto del centro studi sulle unità alleate impegnate nell’operazione “Unified Protector”, meno di una settimana fa due squadroni dell’US Air Force con velivoli Predator sono stati schierati nella base siciliana. Leggi il seguito di questo post »

SUI BOMBARDAMENTI IN LIBIA

di Agostino Spataro

Ma in che Paese viviamo! Il 25 aprile, festa della Liberazione, abbiamo ri-cantato “una mattina mi son svegliato e ho trovato l’invasor”.

Il 26 aprile, ci siamo svegliati e abbiamo appreso la decisione di Berlusconi d’inviare i nostri aerei a bombardare la Libia, a cento anni esatti dall’inizio della guerra coloniale.

Al momento, non è dato sapere, con precisione, come e perché egli sia arrivato a questa imprevista e improvvida decisione. Leggi il seguito di questo post »