Convegno del Mediterraneo: Salute e Migranti. Un approccio all’integrazione e alla cooperazione sanitaria


Giardini Naxos – Taormina (Messina) 17 e 18 giugno 2011

Quanto accaduto negli ultimi mesi nell’isola di Lampedusa, appendice avanzata di un dramma umano che coinvolge l’intero bacino mediterraneo, ha posto, come prioritaria, all’attenzione delle istituzioni prima, degli organismi e associazioni sanitarie poi, e infine dell’opinione pubblica, la “questione migranti” come fulcro di una svolta nelle relazioni tra l’Europa e i Paesi mediterranei.

I cambiamenti in atto nel Nord Africa impongono, infatti, alle istituzioni l’assunzione del difficile compito di ridisegnare non solo una più adeguata strategia di relazioni, ma soprattutto sollecitano lo sviluppo e l’implementazione di programmi condivisi di cooperazione, come primo momento necessario per garantire e tutelare diritti umani universali.

E’ soprattutto il terreno sanitario, per le sue peculiarità umane, quello più fertile, per dare avvio, in modo strategico, ad azioni di scambio, di collaborazione e di trasferimento di conoscenze per avviare percorsi comuni forieri di stabilità e pace.

La Regione Siciliana è, poi, nel contesto attuale, privilegiata terra di approdo di cospicui flussi di popolazioni migranti, che pongono al mondo sanitario e socio-sanitario europeo, nazionale e regionale, nuovi e diversi compiti di coordinamento, assistenziali, di accoglienza e sorveglianza sanitaria.

Una situazione, che chiama in causa la responsabilità etica dei professionisti medici a tutti i livelli, che richiede il possesso di nuove conoscenze e competenze di mediazione culturale e di approccio al percorso clinico nei confronti dei pazienti migranti, portatori di propri sistemi simbolici e culturali. E che anche spinge verso azioni più fattive di confronto e cooperazione con il mondo sanitario dei Paesi mediterranei, che molto possono comunque offrire per comprendere le problematiche dei pazienti migranti.

Peraltro, le indicazioni generali, contenute nella risoluzione “Salute dei Migranti”, approvata durante la 61ma Assemblea mondiale della Sanità all’OMS di Ginevra (2008), contiene già indicazioni in tal senso, con l’invito alla promozione di politiche sanitarie “sensibili verso i migranti e perché venga garantito agli stessi un accesso equo alla promozione della salute, alla prevenzione e alla cura delle malattie senza discriminazioni di sesso, età, religione, nazionalità o razza”.

La risoluzione dell’OMS riconosce, infatti, il ruolo che la salute ha per un effettivo processo di integrazione e inclusione sociale dei migranti e richiama l’importanza di una raccolta disaggregata di dati sanitari per l’adozione di politiche e strategie basate su fatti.

Nella stessa Risoluzione, non a caso, è fatta anche menzione particolare “dell‘urgenza di una formazione specifica del personale sanitario, perché sia in grado di rispondere alle implicazioni sanitarie della migrazione e della crescente mobilità umana”.

Attualmente, si stima che nel mondo vi siano circa 200 milioni di migranti e rifugiati, con un aumento del 50%, registrato negli ultimi 35 anni. E il trend di crescita sembra destinato a continuare, tanto che le proiezioni indicano che il numero di migranti per il 2050 sarà di 230 milioni.

Il Consiglio d’Europa, dal canto suo, non a caso, ha già riconosciuto la centralità dei temi legati alla salute, nel contesto della migrazione, nella risoluzione “Health and Migration in the EU” del 2007.

Nello stesso anno, inoltre, 47 Paesi membri del Consiglio d’Europa, tra cui l’Italia, durante l’Ottava Conferenza Ministeriale di Bratislava hanno adottato la Dichiarazione di Bratislava “Migrazioni, la salute e i diritti umani”, che ha rappresentato un importante passo avanti per i paesi europei sul tema della salute dei migranti, con particolare riferimento a quelli privi di titolarità giuridica e a coloro che fuggono dalle situazioni di violenza e guerra dei propri paesi.

Tra le asserzioni contenute in tale Dichiarazione si afferma che: “Gli stati membri assicureranno che i migranti irregolari avranno accesso ai servizi sanitari in linea con i trattati internazionali e il diritto nazionale in vigore”.

Per questi motivi, il tema “salute” nei confronti delle popolazioni migranti ha assunto un valore sempre maggiore, tra gli operatori sanitari e non solo, nel dibattito sui diritti, nell’ottica di ridurre, con l’accesso e la fruibilità dei servizi di salute, le diseguaglianze sociali e il carico per la salute pubblica che queste comportano.

Aspetti, oggi, resi ancora più acuti dall’emergenza, che ha coinvolto l’isola di Lampedusa.

Affrontare, quindi, in modo programmatico e progettuale il tema salute del migrante in un contesto di interesse per la sanità pubblica dei paesi di accoglienza, sempre più a componente multi-etnica e multi-razziale, può rappresentare un primo passo nell’aggiornamento di approcci centrati sull’individuo e sulla realtà dei bisogni della comunità, per assicurare al meglio l’equità e il raggiungimento di standard di cura per tutti.

Il Convegno, che l’Ordine dei Medici di Messina organizza in collaborazione con l’Assessorato della Salute della Regione Sicilia, INMP, AMSI e SIMM per i giorni di venerdì 17 e sabato 18 giugno 2011, con una sessione di worshop pre-congressuali giovedì 16 pomeriggio (distribuiti tra Palermo, Messina, Taormina, Ragusa e Siracusa), a Giardini Naxos (Taormina), con il Patrocinio e l’appoggio istituzionale della Presidenza della Regione Siciliana e dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, parte proprio dalla riflessione e dallla drammatica urgenza di queste tematiche.

Da una parte si vuole, infatti, presentare il ruolo che il mondo sanitario nazionale e regionale può offrire ad eventuali programmi e progetti di cooperazione sanitaria. Dall’altra, si vuole anche mettere in luce tutte le problematiche relative alle nuove competenze e modalità, che il mondo sanitario deve possedere per prendere in carico l’assistenza sanitaria dei migranti, in coerenza con la Risoluzione dell’OMS e la Dichiarazione del Consiglio d’Europa, condividendo questo processo con il mondo sanitario mediterraneo, attraverso il confronto cooperativo, per migliorare i percorsi di assistenza nei paesi dell’area e garantire a tutti, senza alcuna distinzione e in modo equo, il diritto alla salute.

Organizzazione del Convegno

Il Convegno sarà suddiviso in due giornate (venerdì 17 e sabato 18 giugno 2011 – Sede, Hotel Ramada Hilton di Giardini Naxos), con una sessione pre-congressuale di workshop (pomeriggio di giovedì 16 giugno 2011), a carattere specificatamente sanitario, che vedranno la presenza di esponenti della sanità nazionale e mediterranea, nelle sedi ospedaliere di: Palermo, Messina, Taormina, Ragusa e Siracusa.

La prima giornata (venerdì 17 giugno – Sede, Hotel Ramada Hilton di Giardini Naxos) vedrà la presentazione dei programmi di cooperazione sanitaria per il sostegno alle popolazioni migranti e alle loro problematiche.

La seconda giornata (sabato 18 giugno – Sede, Hotel Ramada Hilton di Giardini Naxos ) sarà, invece, dedicata ad una Tavola Rotonda sugli aspetti di cooperazione sanitaria, per favorire la collaborazione, attraverso lo scambio di esperienze di ricerca e di nuovi modelli organizzativi dell’intervento sanitario, assistenziale e clinico.

A conclusione del Convegno sarà stilato un Documento di programma tra le istituzioni partecipanti per promuovere azioni comuni di cooperazione per la tutela concreta della popolazione dei migranti dal punto di vista della salute e più in generale dei diritti umani con l’obiettivo di assicurarne l’attuazione nei prossimi 24 mesi.

Target

Il Convegno è rivolto alle istituzioni sanitarie italiane e mediterranee, agli operatori sanitari e ai tecnici, al mondo della cooperazione, alle società scientifiche, alle aziende ospedaliere, al personale sanitario e alle industrie del settore.

Istituzioni coinvolte

Ministero per le Pari Opportunità
Ministero della Salute
Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali
Rappresentanti UE
Istituto Superiore di Sanità
Regione Siciliana
Istituzioni sanitarie paesi stranieri
Istituti di cooperazione
Istituti scientifici sanitari
Università
Centri di ricerca sanitaria
Dirigenti delle Aziende sanitarie
Specialisti sanitari

Programma provvisorio

Istituzione promotrice: Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Messina

Istituzioni collaborative:

Assessorato della Salute Regione Siciliana;

INMP (Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti ed il contrasto delle malattie della Povertà);

AMSI (Associazione Medici Stranieri in Italia);

SIMM (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni).

Venerdì 17 giugno

Ore 08.30/18.20

Convegno dal titolo:

Salute e Migranti. Un approccio all’integrazione e alla cooperazione sanitaria

Luogo: Giardini Naxos (Taormina- Messina)

*in attesa di conferma

Mattina

08.30 – Registrazione partecipanti

09.15 – Saluto di benvenuto

Giacomo Caudo, Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Messina

09.25 – Raffaele Lombardo, Presidente Regione Sicilia e Presidente COPPEM (Partenariato Euromediterraneo dei Poteri Locali e Regionali)

09.35 – Mons. Calogero La Piana* – Arcivescovo di Messina

09.45 – Amedeo Bianco, Presidente FNOMCeO (Federazione Nazionale Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri)

09.55 – Giuseppe Renzo, Presidente Commissione Nazionale per gli iscritti all’Albo degli Odontoiatri FNOMCeO (Federazione Nazionale Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri)

10.05 – Mohammed Bekkat Berkani, Presidente COMEM (Consorzio Euromediterraneo degli Ordini dei Medici)

10.15 – Francesco Tomasello, Rettore Università degli Studi di Messina

Apertura lavori:

Moderatore: Salvatore Cusimano, Rai Sicilia

10.30 Andrea Piraino*, Assessore della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro – Regione Sicilia – I programmi di intervento per l’integrazione dei migranti della Regione Siciliana

10.50 – Viceministro* della Salute del Regno del Marocco – (Intervento da definire)

11.10 – Mons. Francesco Mogavero – Arcivescovo di Mazara del Vallo – Il valore dell’accoglienza e della tutela dei più deboli

11.30 – Mara Carfagna*, Ministro per le Pari Opportunità – Diritto alla salute e pari opportunità

11.50 – Maurizio Sacconi*, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali – Programmi di sostegno all’integrazione sociale dei migranti

I Sessione: Programmi istituzionali e cooperazione sanitaria per il amstegno alle popolazioni migranti

12.10 – Licia Borsellino* – Direttore generale DASOE (Dipartimento Attività Sanitarie

e Osservatorio Epidemiologico – Assessorato della Salute Regione Siciliana – Il coordinamento regionale per l’accoglienza dei Migranti

12.30 – Fulvio Vassallo Paleologo e Antonella Elizabeth Basilone, UNHCR Italia – I Diritti dei Migranti e dei Rifugiati

12.50 – Tullio Prestileo, Responsabile INMP Sicilia – Illustrazione lavori Workshop

13.10 – Beppe Oliva, Coordinamento Gruppo di lavoro sull’Immigrazione – Regione Siciliana – Conclusioni
Lunch 13.30/14.45
II sessione: Analisi della domanda culturale e sanitaria dei migranti
Inizio Ore 15.00

Moderatore: Lino Morgante, Gazzetta del Sud/Massimo Caruso, SudSanità

Saluti: Don Giovanni Russo*, Presidente Istituto Teologico San Tommaso, Messina

Introduzione ai lavori:

Emanuele Scribano, Preside Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Messina

15.15 – Anna Luzi, National Focal Point, Dipartimento Malattie Infettive e Immunomediate, ISS (Istituto Superiore di Sanità) – Il Counseling dell’operatore sanitario in ambito transculturale

15.30 – Salvatore Geraci, Area Sanitaria Caritas di Roma – I Diritti dei Migranti nella Legislazione sanitaria italiana

15.45 – Francesca Racioppi, Direttore a.i. OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) – Roma – Il quadro generale dei bisogni sanitari delle popolazioni migranti

16.00 – Maria Concetta Mirisola, commissario straordinario Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti ed il contrasto delle malattie della Povertà (INMP) – Il ruolo dell’INMP

16.15 – Laura Zanfrini, Docente di Sociologia della convivenza interetnica presso la Facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – Analisi del fenomeno migratorio nel Mediterraneo

16.30- Ivo Quaranta, Docente di Scienze Demoetnoantropologiche, Università di Bologna – Una letturamintropologica della malattia e della sofferenza

16.45 – Rabih Chattat, Docente di Psicologia clinica, Università di Bologna – Immigrazione, relazione e salute psicologica

17.00 – Giuppa Cassarà, Specialista in Medicina delle migrazioni (Palermo) – Vittime di tortura dalla violenza all’accoglienza

17.15 – Issa El Hamad, Responsabile del Centro Salute Internazionale ASL “Spedali Civili” di Brescia – Perché un Centro di Medicina Transculturale

17.30 – Conclusioni

Salvatore Geraci, Area sanitaria Caritas Roma

A seguire

Dibattito. Lampedusa. Un’occasione per rivedere le esperienze di intervento e di cooperazione sanitaria

Inizio ore 18.00

Moderatore: Nino Amadore, Sole 24oreSud

Partecipano:

Dachan Mohamed Nour, Chirurgia Generale e Cardiochirurgia, membro Unione Medici Arabi in Italia

Calogero Muscarnera*, dirigente Area comunicazione ASP Agrigento

Zeno Bisoffi, Direttore del Centro per le Malattie tropicali, Ospedale Sacro Cuore del Negrar (Verona)

Riccardo Colasanti, Scuola Superiore di Scienze Biomediche “Ferdinando Rielo”

Mario Palermo, dirigente DASOE servizio Igiene Pubblica

Rappresentante* Medicna Senza Frontiere

Rappresentante* Emergency

Gioacchino Angarano, INMP Puglia

Mario Affronti, presidente SIMM (Società Italiana Medicina delle Migrazioni)

Foad Aodi, presidente AMSI e Co-Mai e consigliere OMCeO Roma

Ore 21.30 Cena di Gala

Durante la Cena di Gala sarà consegnato il Premio “Nunzio Romeo” al Dott. Pietro Bartolo, responsabile del presidio sanitario di Lampedusa.

Sabato, 18 giugno

Incontro europeo

“Migranti: diritti umani e cooperazione tra i sistemi sanitari. Una via privilegiata per il dialogo tra Europa e paesi mediterranei?”

Orario: 09.30/13.30

Moderatore: Eva Antoniotti, Quotidiano Sanità.it – Ghada Duaibes, Al Jazeera.net

Saluti: Giacomo Caudo, Presidente OMCeO Messina

Intervento di apertura: Massimo Russo, Assessore della Salute della Regione siciliana

– Partecipano rappresentanti dei Ministeri della salute europei e mediterranei

In conclusione: Presentazione del Documento di programma tra le istituzioni partecipanti (Regione Sicilia, FNOMCeO, INMP Sicilia, AMSI e SIMM) per promuovere azioni comuni di cooperazione per la tutela concreta della popolazione dei migranti dal punto di vista della salute e più in generale dei diritti umani.

»»»»»»»

Sessione pre-congressuale Workshop (Giovedì 16 giugno – Sedi ospedaliere di: Palermo, Messina, Taormina, Ragusa e Siracusa)

Ore 09,30/17.00

Nella sessione pre-congressuale diversi workshop paralleli affronteranno gli aspetti delle esperienze di eccellenza della sanità italiana e mediterranea sulle maggiori tematiche cliniche e sanitarie e saranno individuate possibili linee di cooperazione sanitaria con i rappresentanti mediterranei.

I workshop, organizzati per aree tematiche, si terranno nelle sedi ospedaliere e istituzionali delle città di Messina, Palermo e Taormina.

Lingua: Italiano, Inglese e Francese

Workshop sede Palermo (tra parentesi la sede)

I Diritti dei Migranti – (ARNAS Civico, Aula multimediale) – (Resp. Prof. Fulvio Vassallo Paleologo, docente di Diritto privato e Diritto di asilo e statuto costituzionale dello straniero presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Palermo)
Tubercolosi: la salute del Paziente nell’ottica della salute di tutti e del contrasto alle disuguaglianze (ARNAS Civico, Aula multimediale) – (Resp. Dott. Francesco Di Lorenzo, Medico Malattie Infettive ARNAS Civico – Dott.ssa Giuppa Cassarà, Dirigente medico Pronto Soccorso Fondazione Istituto “San Raffaele Giglio” di Cefalù)
Infezione da HIV: dimensione del problema e gestione del Paziente (ARNAS Civico, Aula multimediale ) – (Resp. Dott. Renato Dalle Nogare, Medico Dipartimento Malattie Infettive ARNAS Civico – Dott.ssa Adriana Sanfilippo, INMP Sicilia)
Migranti e gestione della salute riproduttiva (ARNAS Civico, Aula multimediale) (Resp. Dott.ssa GiusepSana Orlando, Medico U.O. Ginecologia e Ostetricia ARNAS Civico – Dott. Piero Bellipanni, INMP Sicilia)
Malattie di Fegato e popolazione fragile – (Policlinico) – (Resp. Prof. Antonio Craxi, Direttore della Scuola di Gastroenterologia – Università di Palermo)
Modello operativo per la comunicazione della diagnosi e la presa in carico della persona straniera con patologie infettive (Policlinico) – (Resp. Dott.ssa Anna Luzi, National Focal Point, ISS)
Etnopsichiatria – (Palermo) – (Resp. Prof. Daniele La Barbera, Docente di Psichiatria Università di Palermo)
Medicina della Migrazione in un’ottica di salute pubblica (Resp. Dott. Mario Affronti, presidente SIMM – Prof. Maurizio Marceca, Docente di Igiene Università “La Sapienza” – Roma)
Tecnologie digitali e piattaforme di e-Health (Palermo) – (Resp. Dott. Roberto Cester, Divisione Sviluppo, Account Manager Area Sanità / Funzione Pubblica, Sicilia e-Servizi);

Workshop sede Messina (tra parentesi la sede)

Epidemiologia (Messina) – (Resp. Prof. Giuseppe Sturniolo, Direttore UOC Malattie infettive, Dipartimento Oncologia medica e Medicina specialistica, AOU “Gaetano Martino”, Messina )
Nefrologia (Messina) – (Resp. Prof. Vincenzo Savica, Direttore dell’UOC di Nefrologia dell’AO Ospedali Riuniti “Papardo-Piemonte”, Messina – Prof. Guido Bellinghieri, DirettoreicDipartimento Nefrologia AOU Policlinico “Gaetano Martino”, Messina);
Infanzia e maternità (Messina)- (Resp. Prof. Carmelo Salpietro, Direttore UOC Genetica ed Immunologia pediatrica AOU “Gaetano Martino”, Messina);
Oncologia (Messina) – (Resp. Prof. Giuseppe Navarra, Direttore UOC Chirurgia Oncologica, AOU Policlinico “ Gaetano Martino”, Messina);
Assistenza dell’anziano (Messina)- (Resp. Dott. Ferdinando D’Amico, Direttore dell’UOC di Geriatria e Lungodegenza del Presidio Ospedaliero di Patti, ASP 5 Messina);
Riabilitazione (Messina)- (Resp. Prof. Mario Vermiglio, Direttore UOC di Medicina fisica e riabilitativa e Medicina dello Sport AOU “Gaetano Martino” Messina);
Medicina di laboratorio (Messina) – (Resp.Prof.ssa Diana Teti, Ordinario di Patologia Generale e Direttore del DAI di Diagnostica di Laboratorio dell’AOU “Gaetano Martino” Policlinico Messina – Prof. Saverio Loddo, Direttore dell’UOS di Diagnostica Specialistica, Ricerca e Sviluppo dell’AOU “Gaetano Martino” Policlinico Messina)
Alimentazione (Messina) – (Resp. Dott. Santo Morabito, Direttore UOD di Dietetica, AO Ospedali Riuniti “Papardo – Piemonte”, Messina );
Mediazione culturale, maternità e tutela delle donne e dei bambini (Messina) – (Resp. Prof. Rabih Chattat, Docente di Psicologia clinica, Università di Bologna)
Nuovi sistemi di Indagine radiodiagnostica – (Messina) – (Resp. Prof. Sergio Lucio Vinci, membro del Consiglio direttivo SIRM Sicilia e ricercatore in Scienze Radiologiche, Facoltà di Medicina Università di Messina)
Emergenza (Messina) – (Resp. Dott. Bernardo Alagna, Dirigente Responsabile Servizio VI Programmazione per l’emergenza del Dipartimento Pianificazione Strategica dell’Assessorato Regionale della Salute – Regione Siciliana);
Neurologia – (Messina) – (Resp. Prof. Giuseppe Vita, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze AOU Policlinico “Gaetano Martino” – Prof. Antonio Toscano, Docente di Neurologia Università di Messina – Responsabile Malattie Rare AOU Policlinico “Gaetano Martino” Messina).
Management sanitario e Rischio clinico (Messina) – (Resp. Dott. Giuseppe Pecoraro, direttore generale AOU Policlinico “Gaetano Martino” Messina)

Workshop sede Taormina

Ginecologia (Taormina) – (Resp. Prof. Nello Caudullo, Direttore Dipartimento Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Taormina, Messina)

Workshop sede Ragusa

Vaccini e prevenzione (Ragusa) – (Resp. Prof. Francesco Blangiardi, PastPresident SITi);

Workshop sede Siracusa

Sanità, Cultura e Immigrazione – (Siracusa) – (Resp. Prof. Foad Aodi, presidente AMSI e Co-Mai e Consigliere OMCeO Roma)

Crediti ECM

E’ in corso l’accreditamento con il programma ministeriale ECM , per la partecipazione ai workshop e alle due giornate convegnistiche

Comunicazione

Sito web dedicato: http://www.convegnosalutemigranti.it

Pubblicazione degli Atti del Convegno

Brochure

Acquisti spazi pubblicitari

Comunicazione stampa, radio e TV

Patrocini concessi

Istituzionali

Unione Europea
Ministero della Salute
Ministero degli Affari Esteri
Ministero per le Pari Opportunità
Regione Siciliana
Assessorato della Salute – Regione Siciliana
ISS (Istituto Superiore di Sanità)
COMEM (Conférence des Ordres des Médecins Euro Méditerranéens)
FNOMCeO
FIMMG
ONB
IPASVI
FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie Ospedaliere)
Federsanità/Anci
FNCPTSRM
CRI (Croce Rossa Italiana)
SIS118
Società scientifiche

ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione clinica)
AIE (Associazione Italiana Epidemiologia)
AIOM (Associazione Italiana Oncologia Medica)
AIT (Associazione Italiana della Tiroide)
ANCOM (Associazione Nazionale Cooperative Mediche)
ANMDO (Associazione Nazionale Medici Dirigenti Ospedalieri)
ANSPI (Associazione Nazionale Sanitaria Piccole Isole)
AOGOI (Associazione Ostretrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani)
GIEC (Gruppo Intervento Emergenze Cardiologiche)
SIAM (Società Italiana Antropologia Medica)
SIGU (Società Italiana di Genetica Umana)
SIMeL (Società Italiana Medicina di Laboratorio)
SIMEU (Società Italiana Medicina Emergenza Urgenza)
SIMVIM (Società Italiana di Medicina dei Viaggi e delle Migrazioni)
SIN (Società Italiana di Nefrologia)
SIOI (Società Italiana Odontoiatria Infantile)
SIP (Società Italiana di Psichiatria)
SItI (Società Italiana di Igiene, Medicina preventiva e Sanità pubblica)
Associazioni

Co-Mai (Comunità del Mondo Arabo in Italia)
Caritas Sicilia
ANLAIDS (Associazione Nazionale Lotta AIDS)
TSRM onlus (Associazione Nazionale Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Volontari)
Associazione Amici della Medicina di Laboratorio

Patrocini richiesti

Istituzionali

Alto Patronato della Presidenza della Repubblica
Senato della Repubblica
Camera dei Deputati
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Ministero della Difesa
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Assessorato alla Famiglia, Politiche sociali e Lavoro – Regione Siciliana
WHO (OMS Organizzazione Mondiale della Sanità)
UHNCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati)
UNICEF
Amnesty International
IOM (International Organization for Migration)
Fondazione Banco di Sicilia

Società scientifiche

ACOI (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiana)
AIO (Associazione Italiana Odontoiatri)
SIBiOC (Società Italiana di Biochimica clinica e Biologia Molecolare)
SIGG (Società Italiana di Geriatria e Gerontologia)
SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia)
SIM (società Italiana Microbiologia)
SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa)
SIMG (Società Italiana di Medicina Generale)
SIP (Società Italiana di Pediatria)
SIRM (Società Italiana di Radiologia Medica)

Associazioni

Medicine Sans Frontiers
Emergency

Comitato d’Onore

On. Gianfranco Fini

Prof. Ferruccio Fazio

On. Mara Carfagna

On. Raffaele Lombardo

Mons. Calogero La Piana

Mons. Francesco Mogavero

On. Massimo Russo

On. Andrea Piraino

Dott. Amedeo Bianco

Faculty

Coordinatori: Prof. Foad Aodi/Dott. Tullio Prestileo

Dott. Mohamed Aguennoz

Dott. Bernardo Alagna

Prof. Foad Aodi

Prof. Guido Bellinghieri

Dott. Piero Bellipanni

Prof. Francesco Blangiardi

Prof. Placido Bramanti

Dott. Domenico Caruso

Dott.ssa Giuppa Cassarà

Dott. Nello Caudullo

Prof. Rabih Chattat

Dott. Roberto Cester

Prof. Sebastiano Coglitore

Prof. Antonio Craxì

Dott. Ferdinando D’Amico

Prof. Bruno Dalla Piccola

Dott. Renato Dalle Nogare

Dott. Francesco Di Lorenzo

Dott. Gianfranco Finzi

Dott. Salvatore Giuffrida

Prof. Saverio Loddo

Dott. Giuseppe Lo Giudice

Dott.ssa Anna Luzi

Prof. Maurizio Marceca

Dott. Marco Mazzetti

Dott. Giacomo Milillo

Dott. Santo Morabito

Dott. Lino Morgante

Dott. Aldo Morrone

Prof. Giuseppe Navarra

Dott.ssa Giuseppina Orlando

Prof. Giuseppe Pecoraro

Dott. Tullio Prestileo

Dott. Giuseppe Renzo

Prof. Carmelo Salpietro

Dott.ssa Adriana Sanfilippo

Prof. Vincenzo Savica

Prof. Emanuele Scribano

Prof. Giuseppe Sturniolo

Prof.ssa Diana Teti

Prof. Francesco Tomasello

Prof. Antonio Toscano

Prof. Francesco Trimarchi

Prof. Fulvio Vassallo Paleologo

Prof. Sergio Lucio Vinci

Prof. Mario Vermiglio

Prof. Francesco Vermiglio

Prof. Giuseppe Vita

Comitato Organizzatore

Dott.Giacomo Caudo

Prof. Carmelo Salpietro

Dott. Massimo Caruso

Dott.ssa Giusy Giordano

Dott. Giuseppe Ingegniere

Avv. Melania Miceli

Informazioni:

Segreteria organizzativa:

info@omceo.me.it

Avv. Melania Miceli

Tel. 090691089 – Fax 090694555

miceli@omceo.me.it

Dott.ssa Giusy Giordano

Tel. 090691089 – Fax 090694555

giordano@omceo.me.it

Dott. Giuseppe Ingegniere

Tel. 090691089 – Fax 090694555

ingegniere@omceo.me.it

Segreteria Amministrativa

Dott. Maurizio Sparacino

Tel. 090691089 – Fax 090694555

sparacino@omceo.me.it

Segreteria ECM

Dott.Salvatore Rizzo

Tel. 090691089 – Fax 090694555

rizzo@omceo.me.it

Ufficio Stampa e Comunicazione

Dott. Massimo Caruso

Tel. 090691089 – Fax 090694555

Cell 329 77 33380

ufficiostampa@omceo.me.it

relazioniesterne@omceo.me.it

cell 329 77 33380

Collaboratore ufficio stampa

Dott. Sergio Aricò

Tel. 090691089 – Fax 090694555

ufficiostampa@convegnosalutemigranti.it

cell 3491863387

Sito web: www.convegnosalutemigranti.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: