Cantami o Lory del pelide Silvio

di Andrea Scanzi – MicroMega

Finalmente Silvio Berlusconi ha capito i suoi errori, li ha ammessi e se ne è liberato. Dopo le volgarità a Lampedusa e la barzelletta sulla mela vulvica, ha subito abbassato il tiro. Per la premiazione universitaria di Campus Mentis a Palazzo Chigi, ha promesso alle studentesse più avvenenti un invito al Bunga Bunga; consigliato il suo medico a un ragazzo calvo (per essere ancora più calvo, si presume); e raccontato una barzelletta monumentale, che ha palesemente trascinato le masse. Leggi il seguito di questo post »

I tedeschi non cominciarono subito ad ammazzare gli ebrei

di Riccardo Orioles

Prima dichiararono che non erano cittadini come gli altri, e anzi probabilmente neanche esseri umani. Poi cominciarono a vessarli in tutti i modi, cogliendo qua e là le occasioni per estorcergli del denaro. Nel 1933, “per ragioni di ordine pubblico”, istituirono dei “campi di raccolta” (Konzentration Lager) che presto, per brevità, cominciarono a essere chiamati semplicemente “campi” (Lager). Leggi il seguito di questo post »

La famiglia tana di vipere

di Francesco Saija

Per il cartellone “La casa degli artisti” è andata in scena alla sala “Laudamo”, dall’8 al 10 aprile, la commedia “456” per la regia di Mattia Torre. In un luogo dell’Italia meridionale, in una valle di 456 ettari, vive una famiglia composta da tre persone: il capofamiglia, la moglie e il figlio di 19 anni malportati. Il titolo del lavoro teatrale è proprio “456”. Leggi il seguito di questo post »

Ancora una protesta dell’ orchestra del teatro “Vittorio Emanuele”

di Francesco Saija

Il 7 aprile ha avuto luogo il concerto sinfonico dell’orchestra del teatro “Vittorio Emanuele”. Ancora una volta i professori dell’orchestra sono stati costretti, sostenuti dai sindacati, a protestare per il fatto che ancora il consiglio di amministrazione del teatro non ha inviato alla regione la pianta organica dell’orchestra. I musicisti continuano ad essere dei precari con grave disagio per le famiglie e per l’orchestra stessa. Leggi il seguito di questo post »

Cinema: Al Festival di Cannes, Palma d’Oro alla carriera a Bernardo Bertolucci

Palma d’Oro onoraria a Bernardo Bertolucci per il complesso della sua opera. Il regista italiano è il terzo regista nella storia del festival di Cannes a ricevere un riconoscimento simile: nel 2002 era toccato a Woody Allen, nel 2009 a Clint Eastwood ma la novità, da quest’anno, è che il premio verrà istituzionalizzato e attribuito a ogni edizione.

“La qualità dei suoi lavori, che appare oggi in tutta la sua unicità e vastità, la forza del suo impegno e i legami che li uniscono, rendono Bertolucci il primo legittimo destinatario della Palma d’Oro onoraria”, hanno dichiarato in una nota Gilles Jacob e Thierry Fre’maux, rispettivamente presidente e direttore del ‘Festival di Cannes’.  

La cerimonia di premiazione è in calendario mercoledì 11 maggio, alla presenza del presidente di Giuria Robert De Niro che aveva lavorato con Bertolucci in ‘Novecento’. Tra i film più celebri del regista si ricordano ‘Il conformista’ (1970), ‘Ultimo tango a Parigi’ (1974) e ‘L’ultimo imperatore’ (1987). Leggi il seguito di questo post »

“CON CRISTO SULLE STRADE DELLA SPERANZA” VIA CRUCIS ITINERANTE A GIAMPILIERI

Giampilieri © Sostine Cannatadi don Giuseppe Lonia (Direttore dell’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali)

Mercoledì 13 aprile, alle ore 18.30, la Consulta delle Aggregazioni Laicali organizza per le vie di Giampilieri Superiore (ME), luogo carico di significati umani e spirituali, una Via Crucis itinerante, dal tema “Con Cristo sulle strade della speranza”. Sarà presieduta dal Vicario Generale, Mons. Carmelo Lupò. Leggi il seguito di questo post »

Giappone: il sisma di oggi provoca almeno due morti

Due morti, un disperso e diversi feriti sono il bilancio del sisma di magnitudo 7.0 (rivisto dal 7.1 preliminare) che questo pomeriggio si è registrato nel nordest del Giappone, alle ore 17.16 locali (le 10.16 in Italia). La scossa, di intensità 6- sulla scala nipponica di 7, ha causato un allarme tsunami, lanciato dalla Japan Meteorological Agency (Jma) che però lo ha ritirato poco dopo. (Ansa, 11 aprile)

In Libreria: Dante Lattes, “Apologia dell’ebraismo”

Prefazione di Giuseppe Laras, Nota di Claudio Vercelli, Edizioni La Zisa.

Quest’opera di Dante Lattes, pubblicata per la prima volta dall’editore Formiggini nel 1923, all’interno di una collana di Apologie, continua  ad  essere  un  valido  strumento  per  un  primo,  esaustivo approccio alla religione e alla cultura ebraica, ancora oggi poco o approssimativamente conosciute in Italia, ma alle quali tutti siamo largamente debitori. Se a ragione l’uomo moderno “non può non dirsi cristiano”, non è meno vero che la storia dell’umanità avrebbe preso una strada diversa, e senza dubbio peggiore, senza l’apporto fecondo e determinante del popolo ebraico. Leggi il seguito di questo post »

SEMINARIO “ALLE RADICI DELLA RIVOLUZIONE EGIZIANA”

di UnimeInprotesta

Come da programma, continua il percorso di mobilitazione – autoformazione del collettivo UniMe in Protesta che, convinto della necessità che vengano restituiti degli spazi agli studenti violentemente privati dell’aula ex chimica autogestita conformemente al dettato dell’art 4 comma 2 dello statuto dell’ Unime, invita tutti a partecipare al secondo seminario del ciclo Democrazia, Conflitti, Saperi sul tema “Alle radici della rivoluzione: un viaggio nella società egiziana contemporanea” Seminario di Lorenzo Casini, ricercatore di lingua e letteratura araba della facoltà di Lettere e Filosofia.

Ore 17:30 – Rettorato – Università Centrale Piazza Pugliatti – Messina.

In mattinata sarà chiesta la disponibilità di un’aula all’università: se, come prevediamo, non ci verrà concessa ci adegueremo agli spazi che saranno a nostra disposizione.

Filosofia di strada

Mercoledi 13 aprile alle 18.15 al “Giardino Costa” di viale Lazio ex verde Terrasi, Palermo, presentazione del libro di Augusto Cavadi “Filosofia di strada. La filosofia-in-pratica e le sue pratiche”, Di Girolamo, Trapani 2010. Intervengono oltre all’autore Franco Di Maria e Girolamo Lo Verso.

In questo libro si presentano le principali ‘pratiche filosofiche’ tra cui la consulenza filosofica che viene messa a confronto, in particolare, con le psicoterapie. Leggi il seguito di questo post »

Video: Ramy Essam Revolution 25 Jan رامى عصام الثورة

MIGRAZIONI: LA SICILIA IL COLLO DELL’IMBUTO

di Agostino Spataro

Col ritorno a Lampedusa di Silvio Berlusconi l’emergenza immigrati sparirà, come d’incanto.

Seguendo la parola d’ordine della vigilia, tutti si son sbracciati per far trovare al premier l’isola ripulita dagli immigrati e perfino delle orme del loro passaggio. Leggi il seguito di questo post »

Discutere di energia nucleare

La prossima riunione del Forum BETA è fissata per giovedì prossimo 14/4 alle ore 17.30 alla Casamatta, per discutere di energia nucleare, della costituzione di un comitato provinciale referendario no-nuke e di una grossa iniziativa pubblica da tenere in collaborazione con il comitato referendario regionale (www.fermiamoilnucleareinsicilia.it) sperando nella la presenza di Gianni Silvestrini (Kyoto club).

Madrid Prima di Haniya (Ebrei dalla Palestina nelle Brigate Internazionali)

madrid-before-hanitaQuarto di 6 appuntamenti previsti da parallelopalestina.it ogni secondo martedì del mese fino a giugno 2011, presso CHIAMAMILANO – largo Corsia de’ Servi, 11 – metro S. Babila. 12 aprile – ore 18.00 – ingresso libero

Israele e Comunismo

Madrid Prima di Haniya (ebrei dalla Palestina nelle Brigate Internazionali)

di Eran Torbiner

AIC – 59 min. Quando scoppiò la guerra civile spagnola nel 1936, oltre 300 ebrei dalla Palestina lasciarono la patria per combattere il fascismo unendosi alla Brigata Internazionale. Molti di loro erano ebrei comunisti anti sionisti che credevano che il fascismo fosse il principale nemico dell’umanità in generale e degli ebrei in particolare. Leggi il seguito di questo post »

RUBY, SONIA ALFANO (IDV): “BERLUSCONI FA IL BUNGA BUNGA A FIN DI BENE”

Ruby Rubacuoridi Valeria Bonanno

“Oggi abbiamo finalmente capito l’entità della bontà d’animo del Presidente Berlusconi. Soltanto in mattinata, infatti, abbiamo appreso che il nostro premier ha speso una fortuna, e ancora spenderà molto secondo quanto si è appreso mesi fa dalla stessa Ruby, per togliere dalla strada la giovane marocchina al centro dell’inchiesta dei pm di Milano, e abbiamo anche appreso, quindi, che secondo Berlusconi, Mubarak avrebbe una nipote prostituta o prossima alla prostituzione”. Leggi il seguito di questo post »