FERMIAMO LA COSTRUZIONE DEL PONTE

di Rete No Ponte – Comunità dello Stretto

L’iter della costruzione del Ponte sullo Stretto ha già dilapidato svariate centinaia di milioni di euro; 110 di questi solo nell’ultimo anno per la redazione del progetto definitivo e i sondaggi geognostici che hanno riempito le città di Messina e Villa San Giovanni di trivelle. Da questa enorme quantità di denaro già spesa gli abitanti dei luoghi interessati dalla grande infrastruttura non hanno ricavato alcun vantaggio. Leggi il seguito di questo post »

Non si scherza con la sicurezza

Lunedì 4 aprile 2011 alle 17.30 nell’ormai famosa aula ex Chimica dell’Università di Messina sita nei pressi dell’Università Centrale, il Collettivo UniMe in Protesta organizza un importante seminario sul tema “Non si scherza con la sicurezza del Territorio”. L’ospite che presenterà la tematica sarà l’ing. Capo del Genio Civile Gaetano Sciacca, accompagnato da Michele Cannaò del Museo del Fango. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, serie A: il Milan travolge l’Inter 3-0

Con una doppietta di Pato e un rigore di Cassano, il Milan batte l’Inter 3-0 nel ‘derby della Madonnina’ e si riporta a +5 in testa alla classifica dai nerazzurri secondi. Pato mette a segno il suo primo gol dopo appena 47 secondi. Il secondo nella ripresa al 62′. Leggi il seguito di questo post »

L’immaginario malato: Gabriele Lavia al “Vittorio Emanuele”

di Francesco Saija

Ancora una volta, il regista-attore Gabriele Lavia riesce a fare centro con il bellissimo spettacolo “Il malato immaginario” del grande Molière. Si tratta di un ritorno ben riuscito dopo il premio ottenuto nel 2004, per la migliore regia e il migliore spettacolo di prosa, con “L’avaro”. La nuova produzione del teatro stabile dell’Umbria è stata presentata in prima nazionale nel 2010 a Perugia. Leggi il seguito di questo post »

E’ morta Lidia Russo

di Citto Saija
Il 19 marzo è morta la giornalista Lidia Russo. Vorrei ricordare in poche righe non solo la giornalista ma una donna amante della vita, del mondo e degli altri. Una persona sempre in movimento, sempre in viaggio nei luoghi anche molto lontani, sempre piena di idee e grande affabulatrice. Leggi il seguito di questo post »

Comunicato ATM: IV Maratona Internazionale “Antonello da Messina”

L’A.T.M. di Messina comunica che, in occasione delle Maratone che si svolgeranno domenica 3 aprile 2011 sui percorsi cittadini, sia della riviera nord e sulle corsie tranviarie, si avranno sospensioni o deviazioni così come di seguito elencate:

Linea 28 tranviaria : sospesa per l’intera giornata Leggi il seguito di questo post »

Messina: “Giuramento d’Ippocrate”

Policlinico MessinaDomani a partire dalle ore 9,30 si svolgerà nell’aula Magna del Palazzo dei Congressi dell’AOU Policlinico “G. Martino” di Messina la tradizionale cerimonia denominata “Giuramento d’Ippocrate”, il primo codice deontologico della storia della medicina le cui origini risalgono al lontano 430 a.c; nella sostanza si tratta di un rituale che funge da battesimo per i camici bianchi che andranno a esercitare la professione. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Libreria Circolo Pickwick: presentazione del libro “Kitsch”

Circolo PickwickDomenica 3 Aprile alle ore 11,00 alla Libreria Circolo Pickwick verrà presentato il libro “Kitsch” di Luciano Micali. Interverranno Giuseppe D’Avella, Lucrezia Piraino e Letizia Lucca. Massimo Barillà e Giovanni Maria Currò, leggeranno brani dal libro.

Al Mercatino del biologico di domenica 3 Aprile al via la Campagna referendaria per l’Acqua pubblica

Legambiente Messinadi Santina Fuschi (Presidente Legambiente Messina)

Il mercatino del biologico che si terrà DOMENICA 3 APRILE a PIAZZA CASA PIA dalle ore 10.00 alle ore 13.30 ospiterà il comitato referendario “Comitato messinese due SI per l’acqua bene comune”, che inaugura così la campagna referendaria a Messina con un primo punto d’informazione. Leggi il seguito di questo post »

Lampedusa, bruciata una roulotte

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) – Prima hanno respinto il furgone che portava i pasti, proclamando lo sciopero della fame fino al momento in cui avrebbero avuto la certezza di lasciare l’isola. Poi i migranti di Lampedusa hanno sospeso la protesta sul porto vecchio, facendosi convincere dal commissario Corrado Empoli, responsabile dell’ordine pubblico sul molo. La situazione si è dunque calmata, ma rimane alta la tensione dopo l’incendio della roulotte avvenuto vicino all’accampamento dei nordafricani. Gli extracomunitari si sono messi in fila per mangiare, ma non sono pochi quelli che si sono lamentati per la scarsa qualità dei pasti, mostrando ai giornalisti piatti di riso che, secondo loro, è sempre lo stesso cibo fornito da diversi giorni. Alcuni hanno deciso di occupare la banchina d’attracco formando una specie di coda che garantirebbe una priorità per partire. La corsa a conquistare la prima fila è cominciata in mattinata. Le ordinate righe dei migranti si sono scomposte solo per qualche momento quando a pochi metri da loro è stata data alle fiamme una roulotte. Poi sono tornati a sedersi per terra.
Leggi il seguito di questo post »

Tennis, Masters di Miami: in finale Nadal e Djokovic

Lo spagnolo Rafael Nadal, n.1 mondiale, incontrerà il serbo Novak Djokovic (n.2), domani, nella finale del torneo ‘Masters 1000’ di Miami, dopo aver vinto nella semifinale contro lo svizzero Roger Federer (n.3) 6-3, 6-2.

Nadal, che ha battuto Federer per la 15^ volta, è in corsa per il titolo del torneo di Miami dopo essere entrato in finale nel 2005 e 2008.

(Ansa, 2 aprile)

Yara Gambirasio, la famiglia: ‘Basta riflettori su tragedia’

“Vorremmo esprimere pubblicamente il nostro sentimento di amarezza e di sdegno nei confronti di chi, in maniera spasmodica e pressante, continua ad invadere il nostro dolore di famiglia angosciata da un dramma indescrivibile”. Comincia così la lettera affidata all’ANSA in cui la famiglia Gambirasio esprime il suo disappunto per la messa in onda di alcuni video e immagini di Yara, la tredicenne di Brembate Sopra (Bergamo) scomparsa il 26 novembre scorso e trovata uccisa dopo tre mesi in un campo. “Non capiamo e non giustifichiamo questo continuo accanimento giornalistico nella ricerca di fotografie o di video raffiguranti Yara” hanno aggiunto con fermezza papà e mamma Gambirasio, che prima della pubblicazione delle immagini avevano già espresso la loro contrarietà.

“Stiamo cercando di ricostruire un nuovo equilibrio familiare ed il clima che state creando non ci sta aiutando”. E’ questa l’accusa lanciata oggi ai media dalla famiglia di Yara Gambirasio, che sottolinea all’ANSA l’enorme difficoltà che vive dopo il lutto che l’ha colpita, aggravato anche dalla mancanza di un colpevole a quattro mesi dall’omicidio. Questo il testo integrale della lettera: “Vorremmo esprimere pubblicamente il nostro sentimento di amarezza e di sdegno nei confronti di chi, in maniera spasmodica e pressante, continua ad invadere il nostro dolore di famiglia angosciata da un dramma indescrivibile. Non capiamo e non giustifichiamo questo continuo accanimento giornalistico nella ricerca di fotografie o di video raffiguranti nostra figlia Yara. Rimarchiamo la nostra volontà di non autorizzare l’emissione di queste immagini, che ai fini investigativi non sono di alcuna utilità. Vi preghiamo di non nascondervi dietro il paravento del diritto di cronaca, abbiate semplicemente rispetto ed umiltà per la nostra situazione. Stiamo cercando di ricostruire un nuovo equilibrio familiare ed il clima che state creando non ci sta aiutando. Infinitamente grati, Famiglia Gambirasio”. (Ansa, 2 aprile)

Cade da un tetto: un altro morto sul lavoro, a Ragusa

Infortunio mortale sul lavoro a Ragusa, in contrada Maiorana.

I carabinieri sono intervenuti sul posto.

Da una prima ricostruzione, sembra che la vittima, di 66 anni, sia morta dopo una caduta da un tetto.

(AdnKronos, 2 aprile)

Cinema: Pubblicata foto inedita di Liz Taylor nuda a 24 anni

Era probabilmente uno degli ultimi segreti di Liz Taylor: a 24 anni posò nuda per un fotografo che aveva promesso di ritrarla in maniera artistica. Ora la foto dell’attrice giovanissima e senza veli, inginocchiata e con gli occhi chiusi, è stata pubblicata dal tabloid inglese ‘Daily Mail’.

Si tratta di un’immagine inedita, in bianco e nero, consegnata al quotidiano da un collezionista privato che ne era entrato in possesso molti anni fa e che ha deciso di renderla pubblica solo dopo la morte dell’attrice, avvenuta il 23 marzo scorso.
La foto, scattata da Roddy Mc Dowall, era un regalo che la Taylor aveva fatto a Michael Todd, il suo terzo marito, pochi mesi prima del matrimonio. La coppia si sposò nel 1956 ma l’unione durò pochi mesi perchè Todd morì in un incidente aereo.

La Taylor, sconvolta, consegnò la foto alla sua assistente, Penny Taylor, che la vendette, nel 1980, al collezionista Jim Shaudis, che l’ha custodita segretamente per più di 30 anni. Fino ad oggi. (Agi)

Licenziata, cancella 37 società dal sito Inail: denunciata

E’ entrata nel portale Internet dell’Inail, forzando l’accesso con credenziali non sue, e ha cancellato la posizione assicurativa di 37 società, per procurare un danno economico al commercialista che le aveva in carico.

E’ la vendetta consumata da una 43nne catanese, nei confronti dello studio dal quale era stata licenziata, scoperta dalla polizia postale del capoluogo etneo che ha denunciato la donna per falso e accesso abusivo a un sistema telematico. Il danno per la vittima sarebbe stata di oltre 350 euro per ciascuna delle 37 posizioni ‘scomparse’.