La Metafisica di Corrao alla Casa delle Culture


opera-Corrao1-300x225

di Francesco Carini

Fino a giorno 28 febbraio è visibile presso la ”Casa delle Culture” di Acquedolci la mostra del pittore Calogero Corrao. L’inaugurazione di circa 20 giorni fa ha riscontrato un’ottima partecipazione di pubblico. Erano presenti personalità della cultura ed artisti della zona compresa fra Tusa e Sant’Angelo di Brolo, come il pittore Sergio Tripodi e lo scrittore Gaetano Ciuppa. Alla presentazione della mostra ha partecipato il sindaco Ciro Gallo, che ha elogiato l’impegno profuso dall’Associazione Culturale Mediterraneo(ACM),diretta da Farid Adly, nell’organizzazione di eventi culturali di spessore e che sta collocando Acquedolci come centro d’eccellenza nell’ambito delle iniziative culturali nei Nebrodi.

Calogero Corrao nasce a Sant’Agata Militello, ma risiede ed opera a Torrenova. Il sessantenne pittore e scultore nebroideo inizia a dipingere solo nel 1985, all’età di 35 anni, spinto da una passione tenuta incubata dall’età di sedici anni, quando nel salone del barbiere presso cui lavorava conobbe persone interessate alla pittura. All’età di trent’anni cominciò a disegnare, ma  questa passione esplose quando iniziò a frequentare pittori come Giuseppe Coci ed Ettore Merlino, dai quali imparava la notte al suo ritorno da Termini Imerese, dove ancora lavora come metalmeccanico presso la Fiat dal 1977. Proprio il primo, dopo averlo aiutato ad acquisire le prime tecniche di base, lo spinge a dipingere e a dare così sfogo ai propri impulsi creativi. Nel 1986 espone per la prima volta i propri lavori a Sant’Agata Militello in una collettiva e da allora sarà presente in tutte le mostre più importanti del comprensorio nebroideo. Nel 2003 ottiene anche il premio città di Foggia e parecchie sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.

Corrao attraversa tre fasi che caratterizzano il suo stile e strutturano la sua carriera artistica. Nella prima fase è riscontrabile l’influenza della pittura Metafisica, di pittori come De Chirico e la presenza costante di elementi di chiara natura ellenica. Nella seconda fase s’intravede un’evoluzione del primo periodo metafisico ed un mix di caratteristiche tipiche dell’Astrattismo e del Futurismo. Nella terza fase invece c’è un passaggio netto all’Astrattismo con  ascendenze futuriste, come dice Corrao: ”scatenato ed ispirato dai dissesti idrogeologici di Giampilieri e dei Nebrodi” e dalla consapevolezza, come afferma lui stesso, che ”l’artista esprime il suo tempo”. Queste ultime opere sono intitolate “Fenomeni”e ripropongono in versione del tutto personale il moto delle frane che hanno caratterizzato la provincia di Messina lo scorso anno. Molto belli sono pure i ritratti, sullo sfondo di elementi che richiamano il “metafisico”. Sicuramente il fattore che accomuna l’intera carriera di Corrao è la continua ricerca cromatica, il personale utilizzo del colore e l’aver trovato uno stile proprio e riconoscibile attraverso la rivisitazione e lo studio scrupoloso da autodidatta della storia dell’arte.

Curiosamente il suo percorso biografico (non stilistico) ricorda sotto certi aspetti Henry Rousseau ”il doganiere”, come veniva soprannominato per via del suo impiego alla dogana. Rousseau in età  adulta(33 anni) incanala le proprie energie in un percorso artistico che, forte di contaminazioni eterogenee, permisero all’artista di raggiungere uno stile singolare ed immediatamente identificabile. La carriera di Calogero Corrao ha dei tratti romantici non indifferenti. L’amore per l’arte da coniugare con il duro lavoro da metalmeccanico-pendolare, le “lezioni” prese dai suoi amici pittori di notte ed uno studio personale incessante, appassionato e famelico fanno di lui un personaggio positivo per costanza e forza di volontà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: