AL CENTESIMO POSTO IL SINDACO DI MESSINA

di Panteno

Diciamo in premessa che non amiamo i sondaggi. Vivendo nella realtà messinese e tra la gente pensiamo in maniera molto netta che il sindaco Buzzanca dovrebbe dimettersi. La classifica risultante dal sondaggio del “Sole 24 Ore” può essere anche discutibile, ma i messinesi che amano la città e vorrebbero cambiarla sanno da tempo che l’attuale sindaco è in fondo alla classifica. Leggi il seguito di questo post »

Isola aperta eterna e plurale

di Citto Saija

“Isola aperta, eterna e plurale”. Con queste parole altisonanti, l’assessore regionale al turismo Tranchida in quota ai finiani (futuro terzo polo nelle intenzioni del presidente Lombardo) ha lanciato il cosiddetto “circuito del mito” sulle “orme del sacro”. Si tratterebbe, nelle intenzioni dell’assessore e di coloro che lo hanno preceduto nelle altre giunte regionali di destra, di un’operazione che dovrebbe promuovre l’offerta turistica della Sicilia attraverso il cosiddetto turismo culturale. Leggi il seguito di questo post »

Il Mercante di Venezia della contemporaneità

di Francesco Saija
Leggiamo su “La Repubblica” per la penna di Adriano Prosperi che dopo la peste nera del 1348 il bacillo non scomparve e rimase in circolo. Il grande Brecht, nella sua opera del 1941 “La resistibile ascesa di Arturo Ui” scrisse che il ventre che ha partorito il nazismo è sempre gonfio. L’antisemitismo è duro a morire. Leggi il seguito di questo post »

Change.org: La copertina razzista del mensile Elle di gennaio 2011

Indian actress Aishwarya Rai Bachchan appears on the January cover of Elle magazine, but she’s outraged by the image. Her skin appears far more pale than it is in real life. Her dark brown hair is shown to be practically red.

La copertina di Elle di gennaio 2011 dedicata ad Aishwarya Rai Bachchan

Sign the petition

Elle claims to celebrate women of color by featuring them on magazine covers, but this is the second time in just six months that Elle has blatantly made women of color more white. (The last controversy surrounded Precious actress Gabourey Sidibe.) Leggi il seguito di questo post »

Lettera al giornale da Humane Society International sull’impegno per gli animali a Haiti

Dear Readers of NuovoSoldo,

One year ago, we stepped in to help in the immediate aftermath of the devastating earthquake in Haiti. Even before the disaster, many people and animals were living in lamentable conditions. In a country that did not have an infrastructure for animal care even before so many of the buildings fell, we were really starting from scratch.

Humane Society International

Leggi il seguito di questo post »

Messina sede dei Campionati Italiani Paralimpici di Tennistavolo

Il Consiglio Federale della Fitet ha assegnato a Messina una delle tre prove (l’unica nel Meridione) di qualificazione ai Campionati Italiani Paralimpici di Tennistavolo. Ciò a conferma della grande credibilità che lo sport Paralimpico Messinese, diretto dall’Avvocato Fabio Chillemi, ha presso gli organismi nazionali. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti: scossa di 7.0 gradi Richter in Nuova Caledonia

di Sostine Cannata

Una forte scossa di terremoto di 7,0 gradi della scala Richter si è verificata alle 17,16 in mare, nel Sud Pacifico, 132 km a nord-est di Tadine (7.492 abitanti), 147 km a est di (10.375 abitanti) in Nuova Caledonia e 135 km a sud-ovest di Vanuatu. Il distretto sismico coinvolto è quello delle Loyalty Islands, di cui fa parte la Nuova Caledonia. L’ipocentro del sisma è stato localizzato alla profondità di 10 km. Un testimone del sisma, residente a Noumea/La Grande Terre (New Caledonia), 292 km a sud-est dell’epicentro, ha dichiarato che nell’area imperversava un ciclone di categoria tre, pertanto, in un primo momento, lo scuotimento dell’edificio in cui egli si trovava, è stato confuso con gli effetti della tempesta. Sempre secondo questo testimone non ci dovrebbero essere stati danni nelle Loyalty Islands. Leggi il seguito di questo post »

Raffaele Lombardo sorvegliato tutte le notti dal Corpo Forestale. Nel centro di Catania

di Claudia Andreozzi  (ilfattoquotidiano.it)

La logica vorrebbe la guardia costiera a vigilare lungo le coste e il corpo forestale a sorvegliare boschi e parchi naturali. In Sicilia però la logica non è sempre il criterio più gettonato, se una pattuglia di guardie forestali presta quotidianamente servizio al centro di Catania, in una via interamente lastricata in pietra lavica dove gli unici alberi sono quattro ulivi rachitici piantati in vaso. La loro missione ha poco a che fare con la tutela delle aree boschive o i reati ambientali: dal tramonto all’alba, infatti, montano la guardia alla residenza del Presidente della Regione, Raffaele Lombardo.

Leggi il seguito di questo post »

Legittimo impedimento bocciato in parte

No a certificazione P.Chigi e rinvio udienza fino a 6 mesi

ROMA – Con una decisione che in parte boccia e in parte interpreta alcune norme sul ‘legittimo impedimento ‘, la Corte Costituzionale – apprende l’ANSA da fonte qualificata – avrebbe posto diversi paletti alla legge nata per mettere temporaneamente al riparo il premier Berlusconi dalla ripresa dei suoi tre processi (Mills, Mediaset e Mediatrade). In particolare, la Consulta avrebbe bocciato la certificazione di Palazzo Chigi sull’impedimento e l’obbligo per il giudice di rinviare l’udienza fino a sei mesi, dichiarando illegittimo il comma 4 dell’art.1 della legge 51 del 2010. E avrebbe bocciato in parte il comma 3, affidando al giudice la valutazione del ‘legittimo impedimento ‘. La Consulta – apprende l’ANSA – avrebbe inoltre fornito una interpretazione del comma 1, ritenendolo legittimo solo se, nell’ambito dell’elenco di attività indicate come impedimento per premier e ministri, il giudice possa valutare l’indifferibilità della concomitanza dell’impegno con l’udienza, nell’ottica di un ragionevole bilanciamento tra esigenze della giurisdizione, esercizio del diritto di difesa e tutela della funzione di governo, oltre che secondo un principio di leale collaborazione tra poteri.

Leggi il seguito di questo post »

Aborto in bagno a Messina, indagato il medico

Policlinico Universitario di Messina ©NuovoSoldo
Policlinico Universitario di Messina ©NuovoSoldo

MESSINA – Il sostituto procuratore di Messina Liliana Todaro ha inviato un avviso di chiusura indagini ad un medico di guardia della clinica di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Messina accusato di omissioni di atti di ufficio per essersi rifiutato di assistere una puerpera, perchè obiettore di coscienza e quindi contrario all’aborto terapeutico già programmato. La donna aveva scoperto dopo un’ecografia che il feto aveva gravi malformazioni. Lo scorso 9 giugno la donna si recò al Policlinico ma i medici non vollero aiutarla ad abortire e la donna con l’aiuto della madre si recò in bagno dove espulse il feto da sola. Dopo i medici le praticarono il raschiamento. La donna denunciò i sanitari obiettori del reparto.

Blocco stradale per mancata assegnazione degli alloggi popolari

MESSINA Gli abitanti delle baracche di Fondo Fucile hanno bloccato, per oltre sei ore,  il traffico veicolare su tutto il viale Gazzi, disponendo i cassonetti della spazzatura sulla carreggiata. La protesta nasce dalla mancata assegnazione delle case popolari. I manifestanti sperano in questo modo di catturare l’attenzione delle istituzioni. Dopo l’assegnazione dei primi 20 alloggi, rimangono senza certezze  ben 120 famiglie  che vivono in abitazioni fatiscenti,  tra i liquami delle fogne, e  in baracche ricoperte ancora dall’amianto.
Foto di:  Enrico Di Giacomo

“PIUMA BIANCA, progetti di educazione ambientale”

“Piuma Bianca” è  il movimento fondato nel 2008 dallo scrittore siciliano Sergio Mangiameli e dalla moglie Roberta Scicali. Raccoglie “forze, energie e persone” con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità alla difesa dei boschi e della natura in genere attraverso manifestazioni che coinvolgono adulti e soprattutto bambini. L’evento simbolo è stato “Castagni Nostri” che vede ogni anno la collaborazione di istituzioni (Comune di Trecastagni, Corpo Forestale, Parco dell’Etna), forze dell’ordine (Polizia di Stato), scuole e decine di associazioni private. Al tema dei castagni il regista Gian Maria Musarra ha realizzato uno struggente film corto, “Non bastoniamo gli alberi, abbracciamoli” con la colonna sonora del violoncellista Giovanni Sollima che ha ceduto per l’occasione una sua composizione. Attori e giornalisti si sono prestati per uno spot tv di pubblicità-progresso e ambientalisti come Franco Tassi, Giuseppe Riggio e Luigi Lino si sono ritrovati nel messaggio di Piuma Bianca: mutare il concetto di “rispetto della natura” in “appartenenza alla natura”. Info www.rifugioariel.it

A sostegno delle lotte dei giovani nel Maghreb

Le rivolte esplose in quasi tutte le città della Tunisia e dell’Algeria e prima anche del Marocco nascono dalle stesse motivazioni che hanno provocato le lotte dei giovani a Londra come in Italia, in Francia e altrove. Le conseguenze delle scelte liberiste sono dappertutto le stesse: accentuazione dell’asimmetria di potere e della distanza fra ricchezza e povertà, corruzione e protervia di poteri reazionari se non di tipo apertamente mafioso, erosione dei diritti fondamentali, negazione del futuro della società e quindi in primo luogo dei giovani. Puntando all’arricchimento immediato di pochi – da Cameron a Sarkozy, da Berlusconi a Ben Ali, da Bouteflika alla cerchia di potere del re del Marocco – il liberismo favorisce soltanto gli affari privati dei più forti e distrugge i servizi pubblici e quindi ogni prospettiva vivibile. Leggi il seguito di questo post »

Il mito del lupo, fra l’Etna e il grande Nord, nell’ultimo romanzo di Mangiameli

di Carmela Grasso

Una scena del corto "Per un soffio di vento"

Sarà il corto “Per un soffio di vento” del regista Gian Maria Musarra, con la vibrante colonna sonora del violoncello di Giovanni Sollima e la voce narrante di Aldo Leontini, a introdurre sabato 15 gennaio all’Expo di Pedara (Ct) il nuovo romanzo di Sergio Mangiameli dal titolo “Dietro a una piuma bianca” (Puntoacapo Edizioni, 2010). All’incontro, in programma alle 18, interverranno Franco Tassi, direttore storico del Parco Nazionale d’Abruzzo, e Giuseppe Riggio, giornalista e cultore del territorio etneo. Modera il dibattito il giornalista Giuseppe Lazzaro Danzuso. Leggi il seguito di questo post »

CON GLI OPERAI FIAT, CON LA FIOM

di Orsa

Come ferrovieri esprimiamo agli operai Fiat e alla Fiom che si stanno opponendo al feroce diktat di Marchionne, la nostra piena e incondizionata solidarietà. In particolare, in questo momento, siamo al fianco dei lavoratori di Mirafiori che si stanno opponendo al referendum-ricatto del 13-14 gennaio. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »