Ennesimo “numero” di Felipe Melo


Felipe Melo

di Francesco Carini

Quando nell’estate del 2009, la Juve si assicurò le prestazioni di Felipe Melo versando nelle casse della Fiorentina ben 25 milioni di euro, molti credevano che i bianconeri avessero acquistato un campione. Purtroppo il costo del cartellino  non è direttamente proporzionale al rendimento di un giocatore e questo si addice in pieno al brasiliano.

Dopo aver iniziato la scorsa stagione alla grande, segnando alla Roma la rete del definitivo 3 a 1 che sancì il divorzio dei giallorossi da Luciano Spalletti, il rendimento dell’ex viola è andato sempre più calando in modo direttamente proporzionale a quello della squadra e soprattutto degli altri due connazionali. Melo ha cominciato a farsi notare per prestazioni nervose e molto lontane da quelle fatte vedere in Confederations Cup, quando stregò Alessio Secco e Blanc.

Ai mondiali disputati in Sudafrica non è andata sicuramente meglio, dal momento che ha causato l’eliminazione della nazionale allenata da Carlos Dunga ai quarti di finale contro l’Olanda, a causa della sua autorete e del cartellino rosso rimediato per il pestone su Robben. Questa prestazione ha rappresentato in meno di 90 minuti l’andazzo dell’intera annata in bianconero, proprio perché al 10’ Felipe aveva servito uno splendido assist per il vantaggio siglato da Robinho, salvo poi perdere le staffe pian piano e rovinare il buon inizio di gara.

Ieri non è stato da meno. Contro il Parma, la Juve è arrivata in campo per ottenere i tre punti ed invece si è trovata con il brutto infortunio occorso a Fabio Quagliarella ed il “capolavoro” del carioca, che immotivatamente ha stampato i tacchetti della sua scarpa sul volto di Paci. Fin qui, Melo sembrava un altro giocatore, più tranquillo e responsabilizzato, ma non sono passati nemmeno tre mesi che un “numero” dei suoi ha rovinato nuovamente tutto, provocando l’ennesimo danno d’immagine sia a sé stesso che al club che lo ha pagato profumatamente, trovatosi a soccombere per 4 reti ad 1.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: