Uranio: per Sardigna Natzione la Sardegna è la Mururoa italiana

Cagliari, – ”La verità è scomoda, ma non si può più nascondere, la Sardegna è la Mururoa italiana. Lo stato italiano, come quello francese nell’atollo della Polinesia, con le guerre simulate, sperimenta in Sardegna armi ed esplosivi che uccidono anche indirettamente”. Lo ha dichiarato il coordinatore nazionale del movimento indipendentista Sardigna Natzione, Bustianu Cumpostu. ”E’ quasi una strage tra i pastori che stanziano a Quirra, gli abitanti dei paesi vicini e i militari che lavorano nel Poligono. Leggi il seguito di questo post »

Messina, 6 gennaio: “2° Appuntamento con Una Pedalata contro la Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker “

Appuntamento a Piazza Duomo: Raduno alle ore 9,30 – Partenza: ore 10,30.

L’Associazione “Amici di Edy Onlus”, nell’ambito della sua attività rivolta alla raccolta di fondi per la ricerca sulla Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker, organizza, il 6 gennaio 2011, il secondo appuntamento con “Una Pedalata contro la Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker”, passeggiata cicloturistica nel centro di Messina con la partecipazione e il sostegno di Vincenzo Nibali, lo “squalo dello Stretto”, protagonista e vincitore dell’ultima ‘Vuelta’, il Giro di Spagna. Leggi il seguito di questo post »

Giardini Naxos: Grande successo per il Gran Concerto di Natale

di Maria Teresa Prestigiacomo

E’ stato un successo di musica e bel canto il “Gran Concerto di Natale” tenutosi nella Basilica della SS. Immacolata e promosso dell’assessorato al turismo regione Sicilia nell’ambito del Circuito del Mito “Attraverso la Sacralità” sotto la direzione artistica di Giancarlo Zanetti. Il Concerto ha visto protagonista, insieme all’orchestra accademica filarmonica di stato Ucraina, città di Lugansk, diretta magistralmente dal giovane direttore Paolo J. Carbone (originario di Francavilla di Sicilia), quattro giovani cantanti lirici messinesi, selezionati tra i migliori giovani talenti del panorama musicale regionale: il tenore Andrea Casablanca, il soprano Veronica Cardullo, il mezzosoprano Rosa Fiocco ed il basso Giuseppe Lo Turco, che si sono esibiti in alcune arie d’opera del repertorio italiano ed internazionale. Leggi il seguito di questo post »

“A pagare i disservizi e gli alti costi per l’attraversamento dello Stretto, alla fine, sono solo i pendolari”

Apprendiamo dalla stampa che il Governatore Scopelliti è adirato con chi ha imposto la Candidatura del Consigliere Regionale PDL, arrestato qualche settimana fa e,  quindi tale “burattinaio” dovrà pagare. Le nostre Associazioni sono sicure che il “burattinaio” non pagherà nulla, al contrario di quanto pagano giornalmente i Reggini ed i Messinesi nell’attraversare lo stretto di Messina, sia  a piedi che con le autovetture. Da mesi assistiamo da parte delle Autorità, a conferenze stampe, a favore dei miglioramenti delle condizioni nell’attraversamento dello Stretto,all’integrazione fra Reggio Calabria e Messina, ai servizi degni di Realtà Metropolitane. Sarebbe ora che a questi “pomposi annunci” ci fosse un minimo di contatto con la realtà. Noi vogliamo  solo servizi migliori a tariffe adeguate soprattutto dalle imprese che usano le risorse pubbliche e strozzano le Comunità dello Stretto.

Leggi il seguito di questo post »

Domani, 6 gennaio, il raduno delle Befane

Sull’Appennino parmense, a Fornovo di Taro, il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, si celebra il primo raduno nazionale di Befane. La Croce Verde fornovese con alcune associazioni locali ha organizzato stand e mercatini, tornei e giochi, sfilate e gare di simpatia, musica e spettacoli per festeggiare in modo divertente la Befana.

Per tutta la giornata, dalle 9 alle 18, le strade di Fornovo saranno occupate anche dal mercato enogastronomico con venditori ambulanti dei prodotti più prestigiosi del territorio: dal prosciutto di Parma al fungo di Albareto e Borgotaro, dal parmigiano reggiano a il tartufo nero di Fragno. Leggi il seguito di questo post »

Anche a gennaio, al Palazzo Arcivescovile, la “V Mostra di Arte presepiale”

Sarà possibile visitare, sino al 9 gennaio 2011, nei chiostri del Palazzo Arcivescovile, la “V Mostra di Arte presepiale”, organizzata dalla sezione messinese dell’associazione italiana “Amici del presepio” (www.presepimessina.it – info@presepimessina.it), con il contributo dell’Assemblea Regionale Siciliana, del Comune e dell’Ente Teatro di Messina.

Cinquanta le opere esposte, nell’allestimento curato dal Teatro Vittorio Emanuele. Tre i settori della mostra: presepi, diorami e sculture, provenienti sia dalla sede locale dell’associazione che dalle altre sezioni italiane. Leggi il seguito di questo post »

L’Europa avrà il suo Muro anti-immigrati

di  Antonio Mazzeo

Pattugliatori, cannoniere e motovedette non saranno più sole nella guerra contro i migranti che bussano alle porte dell’Unione europea. Christos Papoutsis, ministro greco alla “protezione dei cittadini” ha annunciato in un’intervista alla Athens News Agency (ANA) che la Grecia pianifica la “costruzione di una rete divisoria ai confini con la Turchia per impedire l’ingresso di immigrati illegali”. La struttura presa a modello è quella del cosiddetto “muro della vergogna” realizzato in California, Arizona, Nuovo Messico e Texas lungo la frontiera con il Messico: la barriera greco-turca sarà lunga 206 chilometri e dotata di sofisticati sensori elettronici e strumenti per la visione notturna. Leggi il seguito di questo post »

Non multano automobilisti: vigili a giudizio nel Trapanese

La Procura di Marsala (TP) ha chiesto il rinvio a giudizio di 22 vigili urbani, tra cui anche l’ex comandante Giuseppe La Rosa, con l’accusa di omissione di atti d’ufficio. Secondo i pm in diverse occasioni, infatti, i vigili indagati non avrebbero multato automobilisti indisciplinati o effettuato sequestri di merce messa in vendita da commercianti abusivi. La prima udienza preliminare davanti al gup è stata fissata per l’1 febbraio. (Ansa, 5 gennaio)

Incredibile a Palermo: il Comune multa sé stesso

Vigili urbani multano auto car sharing, tagliando scaduto

Vettura era parcheggiata a Palermo dentro striscie arancioni

Stamattina i vigili urbani hanno contravvenzionato un auto ”car sharing”, il servizio gestito dall’Amat, azienda comunale dei trasporti, perchè l’autorizzazione 53760/A per il parcheggio nelle aree dedicate esposta sul lunotto è scaduta il 31 dicembre scorso. I vigili hanno guardato il tagliando esposto sul lunotto dell’auto regolarmente parcheggiata dentro le strisce arancioni, poi hanno tirato fuori il libretto delle contravvenzioni e hanno compilato la multa apponendola sotto il tergicristallo dell’auto.

(Ansa, 5 gennaio)

Folle corsa di un Tir a Catania: la polizia spara per fermarlo, ferito l’autista

Un camionista di 33 anni, Massimo Grillo, è stato ferito la notte scorsa con colpi di arma da fuoco da agenti della polizia, a Catania, che tentavano di fermare la sua corsa nel centro della città alla guida di un Tir. L’uomo, centrato al torace, è ricoverato nell’ospedale ‘Garibaldi’ con la prognosi riservata. Nella sparatoria è rimasto ferito, da un colpo di rimbalzo ad una gamba, un militare della guardia di finanza che era di servizio all’ingresso del porto, che è ricoverato all’ospedale ‘Vittorio Emanuele’. Leggi il seguito di questo post »

Sindaci Eolie protestano contro trasferimento traghetto

LIPARI – Proteste per il trasferimento del traghetto Siremar dalle Eolie nell’isola di Ustica. I sindaci di Lipari e Santa Marina Salina Salina, Mariano Bruno e Massimo Lo Schiavo, hanno scritto al commissario della Siremar, al ministro Matteoli e alla Regione per manifestare il loro dissenso, visto che già le 7 isole sono penalizzate “per i continui disservizi marittimi”. I sindaci contestano la decisione di trasferire da oggi il traghetto “Antonello da Messina” nell’isola di Ustica (impiegato nella linea con Palermo) e in sostituzione sarà utilizzato il traghetto veloce “Isola di Stromboli”. La decisione è ritenuta “inaccettabile in quanto il traghetto veloce nel periodo invernale non è idoneo a navigare con mare mosso e peggio ancora, non è pienamente governabile nei porti eoliani, in condizioni meteo marine non ottimali”. “Questa scelta – hanno puntualizzato – si tradurrà in danni e disagi per la popolazione eoliana, che sarà costretta a subire ancora una volta disagi e privazioni”.

Nuovo allarme al palazzo di Giustizia di Messina

Tracce di combustione e alcuni cocci di vetro, elementi che potrebbero far pensare a un rudimentale ordigno incendiario, sono stati ritrovati sul retro del palazzo di Giustizia di Messina, nei giardini che circondano l’edificio. Sono intervenuti i carabinieri del Ris e del reparto operativo. Non si esclude al momento alcuna ipotesi. Comunque  dalle prime foto, scattate sul luogo, l’ordigno  sembrerebbe possa essere una  bottiglia incendiaria. Qualche mese fa era stata trovata un falsa bomba sempre negli stessi giardini.

Il nuovo record della Regione, in un anno 80 mila precari

Un numero spropositato di sussidi, contributi e indennità erogati nel 2010 per disoccupati, progetti di work experience e cantieri lavoro. In poco più di un anno il governo di Raffaele Lombardo ha creato un bacino di 80.050 persone che a vario titolo ricevono un assegno pagato con fondi pubblici per almeno 12 mesi, il tutto per una spesa record di 595 milioni di euro, in gran parte soldi europei e attinti dal Fas (il fondo per le aree sottoutilizzate).

Leggi il seguito di questo post »

ECONOMIA. Altroconsumo: dal 1° gennaio tasso di interesse legale all’1,5%

Dal 1° gennaio 2011 gli interessi legali sono passati dall’1% all’1,5%. La modifica, fa sapere Altroconsumo, è stata decisa dal ministero dell’Economia sulla base del rendimento medio dei titoli di Stato e del tasso di inflazione annuo. La conseguenza principale di questo è l’aumento degli importi dovuti al Fisco per i versamenti in ritardo, tramite la procedura di “ravvedimento operoso”. Leggi il seguito di questo post »

Tirrenia, il commissario straordinario D’Andrea: “Cig massimo per cento lavoratori”

La cassa integrazione prevista per i lavoratori Tirrenia “potrà riguardare fino a un massimo di 100 unità, su un organico complessivo di oltre 1.400 unità”. Lo precisa il commissario straordinario della compagnia Giancarlo D’Andrea, in relazione alla diffusione di notizie apparse su  alcuni organi di stampa, aggiungendo che la procedura di privatizzazione “prosegue con modalità e tempi programmati e prospettati agli organismi istituzionali competenti e all’Unione Europea”.

Leggi il seguito di questo post »