Federalismo, uno studio del PD rivela: “Sarà una stangata per i Comuni del Sud”

Qualcuno ci guadagnerà, in molti ci rimetteranno, ma per il sistema dei Comuni italiani il federalismo fiscale rischia di essere una vera e propria stangata: potrebbe ammontare a 445 milioni la perdita secca di risorse per i sindaci italiani e per i servizi essenziali che i municipi forniscono ai cittadini. I dati sono frutto di un’elaborazione del senatore Pd Marco Stradiotto, realizzata sulla base della Commissione tecnica paritetica per l’attuazione del federalismo fiscale (Copaff). E a guadagnarci, denuncia Stradiotto, saranno i Comuni più ricchi, in particolare quelli con una forte vocazione turistica come dimostra il caso di Olbia, la maggiore beneficiata grazie all’alto numero di seconde case. Leggi il seguito di questo post »

Il Cesv di Messina ha chiuso al pubblico fino al 6 gennaio

In occasione delle festività, il Cesv – Centro Servizi per il Volontariato di Messina ha chiuso al pubblico dal 24 dicembre al 6 gennaio, con riapertura venerdì 7 gennaio 2011, nei consueti orari e giorni di apertura al pubblico: ogni lunedì dalle 15.30 alle 18.30; dal martedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30; ogni sabato, dalle 10 alle 13.

Per informazioni: Cesv, Centro Servizi per il Volontariato di Messina, Via G. La Farina n. 7, tel. n.090/6409598, fax n. 090/6011825, e-mail info@cesvmessina.it, sito Internet www.cesvmessina.it

“Attenzione alle truffe in nome della clown terapia”: E’ l’appello della Federazione di volontari clown di corsia “VIP ViviamoInPositivo Italia Onlus” e di Vip Messina

Denuncia della Federazione di volontari clown di corsia “VIP ViviamoInPositivo Italia Onlus”: “Se qualcuno chiede denaro a nome di Clownterapia e/o dell’associazione VIP ViviamoInPositivo, si tratta di una truffa. A seguito delle ripetute segnalazioni di TRUFFA subite dai cittadini, che hanno donato dei soldi a sostegno della Clownterapia a FALSI clown, con il presente comunicato stampa la Federazione VIP ViviamoInPositivo Italia Onlus intende dissociarsi dall’agire di tali individui e mettere sull’avviso quante più persone possibile, in modo da porre fine a queste azioni immorali che discreditano i clown della nostra Federazione, i quali svolgono il loro servizio di volontariato gratuitamente presso gli Ospedali d’Italia. Leggi il seguito di questo post »

Uomo ucciso con colpi d’arma da fuoco nell’Ennese

 Un uomo, Maurizio Marotta, è stato ucciso con colpi di arma da fuoco a Barrafranca, nell’Ennese. La vittima è stata portata in ospedale a Caltanissetta dov’ è deceduta. Dovrebbe trattarsi di un emigrante, tornato nel proprio paese per le festività. (Ansa, 26 dicembre)

Grave incidente sulla via Cannizzaro: scooterista 64enne in pericolo di vita

Messina – Uno scooterista di 64 anni è  ricoverato nel reparto di Rianimazione del Policlinico in imminente pericolo di vita. Le sue condizioni sono definite disperate dai medici. L’incidente è avvenuto poco dopo l’una di notte.  Per cause in corso di accertamento si sono scontrate una Peugeot 307 condotta da un uomo di 37 anni e lo scooter guidato dal 64enne. sbalzato dal motorino lo scooterista che ha battuto violentemente la testa sull’asfalto. Secondo le prime indicazioni degli uomini della sezione Infortunistica della Polizia Municipale l’uomo non indossava il casco. Sembra che il ciclomotore procedesse sulla via Tommaso Cannizzaro in direzione mare- monti mentre l’auto usciva datraversa parallela alla via Tommaso Cannizzaro.


Neonata muore dopo parto nel Palermitano: chiuso reparto

Una neonata è morta, subito dopo essere venuta alla luce, giovedì scorso, nell’ ospedale Civico di Partinico (Palermo). La bimba, nata viva, è figlia di una donna che aveva già avuto tre gravidanze ed era al nono mese. La puerpera è stata sottoposta a taglio cesareo. La direzione aziendale dell’Asp di Palermo ha deciso la chiusura temporanea del reparto di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio e la sospensione cautelativa dal servizio di due medici e di un’ostetricaIl reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Partinico (Palermo), grosso centro a vocazione vinicola con circa 32 mila abitanti, chiuso dalla direzione dell’Asp di Palermo, è nella bufera perché in circa due anni e mezzo nelle sale parto sono morti sette tra neonati e feti: l’ultima una bimba nata viva il 23 dicembre scorso e deceduta poco dopo. Oltre una trentina di sanitari, medici, infermieri, ostetriche, sono stati indagati dalla procura palermitana dopo gli esposti dei familiari delle piccole vittime. Il reparto, tra l’altro, non è tra quelli che secondo il piano regionale della Sanità deve chiudere per essere accorpato a un altro nosocomio in quanto ogni anno vi nascono più di 600 bimbi. Secondo una statistica di due anni fa a Partinico su mille bambini la mortalità è di 12.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Messina: Inaugurata al Palazzo Arcivescovile la “V Mostra di Arte presepiale”

Al via, nei chiostri del Palazzo Arcivescovile, la “V Mostra di Arte presepiale”, organizzata dalla sezione messinese dell’associazione italiana “Amici del presepio” (www.presepimessina.it – info@presepimessina.it), con il contributo dell’Assemblea Regionale Siciliana, del Comune e dell’Ente Teatro di Messina.

«Iniziative come questa rendono vivo e attuale il Natale, aiutano a diffondere il messaggio cristiano d’amore e permettono di apprezzare le professionalità presenti nella nostra città e non solo» ha affermato l’Arcivescovo di Messina, Mons. Calogero La Piana, sabato pomeriggio, durante l’inaugurazione. Leggi il seguito di questo post »

Iniziano a scarseggiare i viveri a Ginostra

Resta isolata, per il terzo giorno consecutivo, Ginostra, frazione dell’isola di Stromboli. Gli aliscafi e i traghetti, dopo 48 ore di stop, hanno raggiunto Panarea, Stromboli, Alicudi e Filicudi, ma i mezzi di linea non hanno potuto attraccare a Ginostra, ancora flagellata dalle mareggiate. Il parroco di Stromboli Luciano D’Arrigo non ha potuto raggiungere la frazione per celebrare la messa di Natale. Cominciano, inoltre, a scarseggiare i generi di prima necessità.

Dalla Rete ‘Rifiuti Zero’ riceviamo e di seguito pubblichiamo

La Rete ‘Rifiuti Zero’ Aragona e le Associazioni ‘Rifiuti Zero’ Biancavilla, ‘Rifiuti Zero’ Catania, ‘Rifiuti Zero’ Messina, ‘Rifiuti Zero’ Palermo e ‘Rifiuti Zero’ Trapani dichiarano che la scelta di smaltire i rifiuti mediante qualunque forma di incenerimento non solo è priva di fondamento scientifico e nuoce all’ambiente e alla salute, ma distrugge rilevanti risorse economiche e potenziali posti di lavoro.

Le associazioni sopracitate, in seguito alle dichiarazioni rilasciate negli ultimi mesi alla stampa dall’On. Raffaele Lombardo, Presidente della Regione Sicilia nonché Commissario Straordinario all’Emergenza Rifiuti in Sicilia, riguardo gli impianti d’incenerimento dei rifiuti, da lui definiti “tecnologia fallimentare” e “impianti inutili e dannosi”, chiedono al Presidente Lombardo che le sue posizioni contro gli inceneritori o “termovalizzatori” vengano oggi rinnovate, o, in caso contrario, che sia manifestato esplicitamente che è in atto un inspiegabile ripensamento a tal proposito. Leggi il seguito di questo post »

Eolie isolate dal maltempo

LIPARI (MESSINA) – Eolie flagellate dal maltempo. A Lipari, le onde hanno invaso alcune strade, tra cui via tenente Mariano Amendola, via Roma e salita di San Giuseppe, a Marina Corta. I residenti hanno difficoltà a entrare nelle case e nei negozi. I collegamenti sono in tilt non solo per il mare agitato, ma anche per problemi tecnici, visto che il traghetto della Siremar ha sospeso la corsa da Milazzo per le Eolie. A lamentarsi sono soprattutto gli abitanti di Stromboli che nell’ ultima settimana non si sono potuti rifornire regolarmente delle derrate alimentari.

Giampilieri, Lombardo ai parenti delle vittime: “Presto all’Ars una norma per assumervi”

Il governatore ha fatto visita ai parenti delle vittime dell’alluvione del 1° ottobre dello scorso anno. Lombardo ha annunciato una legge per fare assumere nella pubblica amministrazione un parente per ciascuna delle famiglie colpite.Nella scuola statale della frazione di Messina, il presidente ha incontrato, ieri,  la popolazione e i comitati spontanei dei comuni colpiti dall’alluvione del 2009. Leggi il seguito di questo post »

Botte da orbi in via Corbino Orso

Messina – Altro che pace e serenità nei cuori, la notte di Natale, per futili motivi, una decina di balordi hanno dato vita ad una maxi rissa in via Corbino Orso. E’ quanto accaduto, intorno alle 4, davanti al “Bingo Planet” di via Corbino Orso. Il personale addetto alla sicurezza privata del Bingo ha avvertito i carabinieri che all’esterno era in corso una violenta rissa. All’arrivo della gazzella del Nucleo Radiomobile molti dei contendenti sono fuggiti ma i carabinieri sono riusciti ad identificare nove dei giovani coinvolti che sono stati denunciati a piede libero per rissa. Per le contusioni riportate durante la furibonda lite tre persone sono state medicate negli ospedali cittadini, dove i sanitari li hanno giudicati guaribili rispettivamente in 5, 7 e 10 giorni.

Antonino Romeo Rubino, Achille Baratta, Nino Vario e Rosa Rigano: quattro artisti messinesi a confronto

Di Dominga Carrubba

Presso la Galleria “Il Gabbiano”, in Corso Cavour, 119, a Messina, fino al 30 dicembre, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20, si potranno osservare le opere di quattro pittori a confronto, che rappresentano quattro stili diversi per esprimere la volontà di rifugiarsi dal caos della realtà materiale, per esprimere emozioni non comprese e verità non ascoltate, con le figure e i paesaggi di Antonio Romeo Rubino, con l’astrattismo geometrico puro di Nino Vario, con le composizioni floreali di Rosa Rigano e con la variopinta denuncia – domanda di Achille Baratta, che chiede a sè stesso e a tutti noi che guardiamo: “Missinisi … che festeggiamo?”. Leggi il seguito di questo post »

Paura nel Pacifico: Terremoto con ‘allarme tsunami’, poi revocato

Paura nel Pacifico. E’ stato revocato l’allerta tsunami lanciato dopo il violento terremoto di magnitudo 7,6 sulla scala Richter registrato, ieri mattina, a bassa profondità al largo dell’arcipelago di Vanuatu, nel sudovest del Pacifico. Lo ha annunciato il centro di allarme tsunami del Pacifico, che aveva lanciato l’allarme e che aveva informato che un piccolo tsunami – un’onda anomala di circa quindici centimetri di altezza – si era originato in seguito al sisma. Leggi il seguito di questo post »

Messaggio Urbi et Orbi pace: tra Israele-Palestina

‘Urbi et Orbi’: i cristiani cinesi resistano, soluzioni giuste e pace in Medio Oriente

CITTA’ DEL VATICANO – I ”responsabili” della ”amata Italia” si facciano ispirare da ”Cristo, nato per noi”, ”perche’ ogni loro scelta e decisione sia sempre per il bene comune”. E’ l’augurio del papa per il Natale del 2010 nel saluto agli italiani che per tradizione apre la serie degli auguri in tutte le lingue del mondo, pronunciati dalla loggia delle benedizioni della basilica di San Pietro. Leggi il seguito di questo post »