Sospesa dipendente del casellario giudiziario

Giuseppa Lapunzina è stata sospesa dal Gip Maria Teresa Arena per aver rivelato a Fabio Salvato, – il trader on line abusivo a cui la Finanza ha sequestrato un ingente patrimonio di opere d’arte, – le indagini a suo carico. Nei giorni scorsi la Finanza aveva eseguito diverse perquisizioni nell’ufficio del Tribunale, nell’abitazione della donna e nella casa di villeggiatura.

Scoperta preziosa tavoletta dell’età del Bronzo

di  Dario Buonfiglio

SANT’ANGELO DI BROLO (MESSINA) – Scoperta archeologica di grande importanza a Sant’Angelo di Brolo, in un terreno dove esisteva una colonia greca chiamata Lisycon. Si tratta di un idolo a forma di pagnotta, chiamato dagli archeologi tedeschi ‘Brotlaibidole’, tutto in terracotta, dalla lunghezza di circa otto centimetri di forma ovale con dei segni incisi, diffuso, fino ad oggi solo nell’Italia centro-nord, Germania, Austria e nell’Europa centro-est. Il periodo della sua diffusione è calcolato dagli esperti dal 2100 a.C. al 1400 a.C. (età del Bronzo antica e media). Leggi il seguito di questo post »

Le dieci proposte per l’ecologia al governo

fonte: http://www.sbilanciamoci.info

Dalle energie rinnovabili alla mobilità sostenibile, dalla lotta ai cambiamenti climatici alla fiscalità ambientale, dall’altra economia al disarmo i leader del centro sinistra sono chiamati da Sbilanciamoci! a pronunciarsi sui concreti impegni che intendono prendere per portare “l’ecologia al governo”. Forum a Roma il 10 dicembre.

1. Combattere i cambiamenti climatici. Leggi il seguito di questo post »

Si prepara il Festival cinematografico di Locarno

di Francesco Saija

Si lavora a Locarno alla preparazione del 64° Festival del cinema che avrà luogo dal 3 al 13 agosto 2011. La prossima edizione di “Open doors”, il laboratorio di coproduzione del Festival di Locarno, sarà dedicato all’India. La notizia è stata data dal direttore artistico del Festival Olivier Père durante una conferenza stampa tenuta il 24 novembre alla 41° edizione dell’International Film Festival of India a Goa. Leggi il seguito di questo post »

Il Torino Film Festival si conferma il più partecipato d’Italia

di Francesco Saija

Torino Film Festival

Il Torino Film Festival è senza dubbio il Festival cinematografico italiano più partecipato dal cosidetto “pubblico normale”. Sale piene e proiezioni esaurite hanno caratterizzato la 28° edizione. Gli incassi sono cresciuti del 19% rispetto allo scorso anno. Leggi il seguito di questo post »

E’ morta Adriana Zarri teologa senza paramenti

di Citto Saija

Ricordare Adriana Zarri, morta il 18 novembre scorso alla veneranda età di 91 anni, significa ricordare un periodo importante, da un punto di vista ecclesiale e politico, della vita italiana. I giovani certamente non conoscono questa dolcissima donna: teologa, femminsta, giornalista, scrittrice ed eremita.

Erano gli anni ‘60 e gli anni ‘70 quando tanti di noi eravamo impegnati a portare avanti i contenuti del movimento conciliare voluto da Papa Giovanni XXIII. Leggi il seguito di questo post »

Un’italiana su due é fuori dal mercato del lavoro

Un’italiana su due tra i 15 e i 64 anni resta fuori dal mercato del lavoro.

E’ il dato che emerge dalle statistiche elaborate da Eurostat, che nel 2009 ha registrato nel nostro Paese il 48,9% generale di ‘inattività’, termine sotto il quale vanno tanto lo studio quanto l’impegno dedicato alla cura della famiglia. Il dato medio nei 27 paesi della Ue è del 35,7%. L’approccio delle donne al lavoro in Italia migliora leggermente nella fascia tra i 25 ed i 54 anni.

(Ansa, 7 dicembre)

Scuola e Afam: sciopero martedì 14 dicembre

di FLC-CGIL

Per dare sfiducia al governo dell’ignoranza la FLC CGIL ha proclamato un’ora di sciopero nei comparti della scuola statale e dell’AFAM

Precari della scuola protestano a Messina ©NuovoSoldo

Prosegue la mobilitazione della FLC CGIL per chiedere il ritiro dei tagli e una nuova politica di investimenti nei settori della conoscenza.

Chiediamo vere riforme per la scuola e l’università, non tagli e riduzioni del diritto allo studio.
Chiediamo serie politiche per il reclutamento del personale e non la precarietà elevata a sistema.
Chiediamo che la ricerca venga considerata, come avviene in tutti i paesi evoluti, leva per lo sviluppo e non un ramo secco da potare. Leggi il seguito di questo post »

Scherma, Torneo Kinder + Sport: luci ed ombre

Alessandra Chillemi e Emanuele Allegra con il maestro Fabrizio Papalia

Esperienza positiva per gli atleti dell’Associazione Messina Scherma impeganti nella I^ Prova del Torneo Nazionale Kinder + Sport che si è svolta a Firenze dal 26 al 28 Novembre. Emanuele Allegra ed Alessandra Chillemi in gara nelle categorie giovanissimi/e di fioretto non sono riusciti ad accedere al tabellone dei 64 pur avendo fornito una buona prestazione. L’impegno nel capoluogo toscano ha rappresentato, tuttavia, un momento di confronto e di crescita che ha evidenziato il buon lavoro fin qui svolto e che lascia ben sperare per le prossime competizioni.

I^ Prova Regionale Open Spada: prestazione brillante

Mirko Ferrara e Francesco Conti

Brillante prestazione degli spadisti dell’Associazione Messina Scherma impegnati a Trapani nella I^ Prova Regionale di Spada Open valevole per la qualificazione alla I^ Prova Nazionale Open in programma a Ravenna dal 21 al 23 Gennaio 2011. Missione compiuta e pass per Ravenna conquistato per Mirko Ferrara (7°) e Francesco Conti (15°). I due esperti spadisti messinesi hanno mostrato di essere ancora fra i migliori intrepreti siciliani di questa disciplina fornendo una prestazione convincente ed efficace. Leggi il seguito di questo post »

Due territori vicini eppure così distanti

di Maria Ficarra (www.excursus.org, anno III, n. 17, dicembre 2010)

«I ponti uniscono per definizione. Tranne uno: quello sullo Stretto di Messina. Mai un ponte, o meglio, la sua semplice idea, ha provocato tante divisioni». Leggi il seguito di questo post »

Assemblea di Rete Rifiuti Zero Messina

La situazione della gestione dei rifiuti a Messina sta velocemente precipitando verso l’incubo. L’on. Buzzanca minaccia le dimissioni da sindaco se la regione insiste nel chiedere la realizzazione della discarica di Pace. Però il sindaco si dimentica che solo l’anno scorso, in piena sintonia con l’amministratore di Messinambiente Dalmazio, aveva fatto l’impossibile per ottenere dalla regione la V.I.A. per la discarica nel greto del torrente Pace. Leggi il seguito di questo post »

Crisi ATM

di Orsa

L’astensione della società di revisione che avrebbe dovuto certificare il bilancio consuntivo ATM, rischia di porre la pietra tombale sul futuro del Trasporto Pubblico Locale, nella totale indifferenza di una città che ha imparato a rinunciare passivamente ai diritti fondamentali. L’eventuale fallimento dell’Azienda sarebbe da annoverare fra le più cocenti sconfitte della storia cittadina e paradossalmente si continua a vivacchiare fra debiti e rimbalzi di responsabilità evitando di puntare il dito verso i corresponsabili che dalle poltrone regionali hanno dichiarato guerra alla città di Messina. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

Presidio davanti al Senato

Il DDL sull’Università è stato approvato alla Camera nonostante la grande mobilitazione degli Atenei e delle Scuole dell’intero Paese, con la partecipazione di tutte le componenti: studenti, professori, ricercatori, precari, dottorandi, lettori-CEL, tecnico-amministrativi.

Tetto Università Messina

Il DDL è stato approvato in un contesto politico di estrema incertezza, con una maggioranza divisa e un governo debole, che ha scelto di impedire che si potesse liberamente manifestare davanti alla Camera, nonostante l’autorizzazione già concessa alle Organizzazioni sindacali, e di creare, ingiustificatamente, un’ampia zona interdetta ai manifestanti. Leggi il seguito di questo post »

Mario Ciancio Sanfilippo

di Sebastiano Gulisano – Il blog di Daniele Andaloro (30 dicembre 2009)

L’impero di Mario Ciancio Sanfilippo si va via via diversificando e, accanto a giornali, televisioni e pubblicità, spuntano terreni agricoli che diventano edificabili, alberghi, musei, centri commerciali e imprese edili. Con qualche (vana, finora) incursione nell’alta finanza. Una varietà che ricorda quella dei celebri “Cavalieri dell’apocalisse mafiosa” e, proprio come per i Cavalieri, negli affari di Ciancio compare sempre più spesso l’ombra di Cosa nostra.
Da quando i Cavalieri sono morti e le loro imprese fallite, Ciancio, grazie al monopolio dei media, è diventato il padrone incontrastato di Catania, uno degli uomini più potenti di Sicilia. Forse il più potente. Leggi il seguito di questo post »