Il bando è chiaramente illegittimo

di Francesco Providenti

Il Sindaco di Messina non ha più la maggioranza in Consiglio Comunale. Esiste invece una diversa maggioranza formata dalle forze politiche che governano alla Regione, che ha chiesto il ritiro del bando emesso dall’ATO3, relativo alla raccolta e conferimento in discarica dei rifiuti solidi della città. Il bando è chiaramente illegittimo perché emesso, in costanza di una convenzione con Messina Ambiente, da una ATO in liquidazione, priva del potere di impegnare il servizio di raccolta per ben cinque anni. Leggi il seguito di questo post »

Bracconaggio nella località Battaglia del Comune di Caronia

In data 4.12.2010, nel corso di un servizio sono stati sorpresi in attività di
bracconaggio nella località Battaglia del Comune di Caronia in zona “A” del Parco dei
Nebrodi tre cacciatori: G.R. di anni 21, L.S. di anni 36 e L.D. di anni 28.
I cacciatori di frodo sono stati denunciati a piede libero.
Nell’operazione sono stati posti sotto sequestro n. 3 fucili del tipo
semiautomatico (n.1 calibro 20 e n.2 calibro 12) e n. 20 cartucce.
Le persone denunciate risiedono rispettivamente 1 a Messina e 2 a Reggio
Calabria. Leggi il seguito di questo post »

I genitori ritornano sui banchi: Corso di formazione permanente all’Istituto Comprensivo “Manzoni – Dina e Clarenza” nell’ambito del PON “Competenze per lo Sviluppo”, AOODGAI/2096 del 03/04/2009

di Giacomo Gugliandolo

Si è positivamente concluso nell’Istituto Comprensivo “Manzoni – Dina e Clarenza”, con il convinto apprezzamento dei corsisti genitori, il percorso formativo “Obiettivo educare”, F-1-FSE-2009-2631, nell’ambito del PON FSE “Competenze per lo Sviluppo”, di cui alla Circolare Ministeriale prot. n. AOODGAI/2096 del 03/04/2009 – Autorizzazione prot. n. AOODGAI/2422 dell’ 11-03-2010, F-1-FSE-2009-2631. Leggi il seguito di questo post »

Ponte sullo Stretto, il no del “terzo Polo”

MESSINA – Un’opera dai costi faraonici, lievitati già del 28 per cento, ma senza un progetto definitivo. E una commissione parlamentare d’inchiesta, nata per vederci più chiaro, che in dieci mesi non ha ancora sentito i responsabili di quegli aumenti, “forse perché le spiegazioni da fornire sono troppo imbarazzanti”. Se il Terzo polo esiste, il Ponte sullo Stretto non è nei suoi programmi. O almeno non lo è in quelli di un fedelissimo di Pier Ferdinando Casini, il senatore udc, messinese, Giampiero D’Alia. Leggi il seguito di questo post »

Protesta degli studenti del Liceo Archimede di Messina

Il Liceo Scientifico Archimede di Messina si accoda alla protesta che da Nord a Sud sta tumultando l’Italia in ogni angolo. Noi studenti esasperati dalla situazione, dopo aver più e più volte manifestato il nostro dissenso siamo giunti all’inevitabile conclusione di occupare il nostro istituto al fine di ricoprire una solida posizione in questa protesta, non condividendo i tagli al nostro futuro commissionati dalla “Riforma Scolastica Gelmini”, che in maniera sconsiderata ha minato le fondamenta del sistema scolastico italiano, distruggendo di fatto le speranze di rivalsa dell’istruzione.

Leggi il seguito di questo post »

Boom on line per sito ‘Cetto La Qualunque’ e il suo ‘Partito du Pilu’

Debutto e boom on line per il sito del ‘Partito du Pilu’, la ‘nuova formazione politica’ di Cetto La Qualunque, il personaggio di Antonio Albanese, costruttore e politico corrotto calabrese, protagonista del film ‘Qualunquemente’, prodotto da Fandango in collaborazione con Rai Cinema e distribuito dal 21 gennaio da 01 Distribution.

In circa 7 ore il sito ( www.partitodupilu.it ) ha registrato oltre 30 mila contatti e, dopo una fase iniziale di crash, ora è perfettamente funzionante.

(ANSA)

Incidente del Segesta si avvicina l’udienza preliminare del processo. l’opinione dell’associazione Alamak-Sebastiano Mafodda

Riceviamo e ,volentieri, pubblichiamo il documento dell’associazione Alamak-Sebastiano Mafodda che fa il punto sull’inchiesta giudiziaria riguardante l’incidente del Segesta.

Il Segesta prima dell'incidente

di Francesco Musciumarra

(presidente associazione Alamak)

Ci stiamo avvicinando al quarto anniversario di quel tragico pomeriggio del 15 gennaio 2007, momento che segnò la drammatica fine dei quattro innocenti marinai del “Segesta Jet”, mezzo veloce di “Bluvia”, a seguito della collisione con la nave porta-container “Susan Borchard”, occasione in cui persero la vita il comandante Sebastiano Mafodda, il direttore di macchina Marcello Sposito e i marinai Palmiro Lauro e Domenico Zona.

Leggi il seguito di questo post »

Manifestazione dei migranti per la sanatoria: c’è anche l’UdU

Siamo saliti sul tetto del Rettorato anche noi student* dell’Udu, a lottare per una formazione accessibile a tutte e tutti, per questo ci sentiamo vicine/i ai fratelli che sono ancora sulla torre di Via Imbonati a Milano a ricordare che non esistono vite a perdere , che la terra non ha padroni e non si possono negare la dignità e i diritti fondamentali a chi emigra in cerca di una vita migliore .
Per questo Domenica 5 dicembre 2010 parteciperemo al corteo dei migranti messinesi , che si terrà alle ore 16,30 con partenza da Piazza Antonello. Rivendichiamo una sanatoria vera per tutte/i e lottiamo per un paese dove la parola “migrante” non significhi più “criminale”.
Per l’UdU Messina
Ivana Rinaldi e Giulia Zuccotti

Siamo tutti clandestini, sanatoria per tutti! SEL- Messina aderisce alla manifestazione delle /dei migranti.

“Ci siamo stufati di essere trattati come bestie, sfruttati nei luoghi di lavoro per salari più bassi di quelli dei nostri colleghi, addetti ai lavori più duri e dequalificati anche se abbiamo lauree e professionalità alte, guardati sempre male se camminiamo per la strada o chiacchieriamo nelle piazze come se fossimo tutti delinquenti”. Leggi il seguito di questo post »

Disoccupato s’incatena davanti al Palazzo di Giustizia di Catania

Un disoccupato di 38 anni, originario di Bronte (in provincia di Catania), si è incatenato davanti al Palazzo di giustizia di Catania per protestare contro la sua mancata stabilizzazione nella ‘forestale’ alle isole Egadi, per la quala, sostiene, avrebbe lavorato da precario.

L’uomo ha prima chiesto un incontro con il procuratore capo della Repubblica per spiegargli il suo caso, ma quando il magistrato lo ha invitato a salire nel suo ufficio accompagnato da carabinieri, si è rifiutato di entrare nel Palazzo di giustizia. Leggi il seguito di questo post »

Picchia e rapina il nonno in casa per 20 euro: arrestato ventenne nisseno

Ha aggredito il nonno, di 73 anni, mettendogli a soqquadro il soggiorno e picchiandolo per farsi consegnare i soldi che aveva in casa: 20 euro. All’arrivo dei carabinieri, avvertiti da una telefonata al 112, si è nascosto nello sgabuzzino della casa minacciando l’anziano familiare di rappresaglie se l’avesse denunciato.

Protagonista della vicenda, avvenuta la notte scorsa, un ventenne nisseno, che è stato arrestato da militari dell’Arma della sezione radiomobile del reparto territoriale di Gela. (Ansa, 4 dicembre)

Mafia: pm Di Matteo, accordi sono arma ricatto cosa nostra

”Sapere che qualcuno ha cercato accordi con la mafia e non viene perseguito, per Cosa Nostra sarebbe una formidabile arma di ricatto anche per il futuro”. Lo ha detto il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Antonino Di Matteo, inaugurando a Fano un Campus scolastico intitolato a Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e agli agenti delle loro scorte.

Rivolgendosi agli studenti, Di Matteo li ha esortati a ”pretendere che si faccia informazione, che si faccia chiarezza sulle vicende di mafia”. (Ansa, 4 dicembre)

Presepi nell’Alcantara 2010: Inaugurazione mercoledì 15 Dicembre 2010, ore 11

di Marcello Proietto di Silvestro (Mobile 333.5021044), Ufficio Stampa

Tutto pronto alle Gole dell’Alcantara di Contrada Larderia, in territorio di Motta Camastra (Messina), per il taglio del nastro della Seconda Edizione di Presepi nell’Alcantara, una mostra di Natività e manufatti artigianali ospitati presso la “Serra Garden” del plesso Turistico Gole Alcantara.
L’attività è organizzata da “Terralcantara” Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara, in collaborazione con altre importanti realtà territoriali, quali la Proloco di Sinagra, le scuole della provincia di Catania e Messina, con in testa l’Istituto Comprensivo di Scaletta Zanclea, gruppi di volontariato e numerosi privati. Leggi il seguito di questo post »

Animali: Da oggi in vigore nuove pene per chi li maltratta

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2010, a partire da oggi maltrattamenti e uccisioni di animali sono puniti più severamente. La legge 201 del 4 novembre 2010 “Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia”, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché “norme di adeguamento dell’ordinamento interno”, approvata, su iniziativa del Governo, in via definitiva dal Parlamento il 27 novembre scorso, aumenta infatti le sanzioni previste dal Codice Penale per i reati di uccisione e maltrattamento di tutti gli animali: la previsione della reclusione passa da “tre a diciotto mesi” a “da quattro mesi a due anni” nel caso dell’uccisione, da “tre mesi a un anno” a “da tre a diciotto mesi”, la previsione della multa passa invece “da 3000 a 15000 euro” a “da 5.000 a 30.000 euro”. Leggi il seguito di questo post »

SI’ ALLA ‘CITTA’ DELLO Stretto’

”Mettendo insieme analisi statistiche e antropologia, Reggio e Messina, se andasse in porto la ‘Citta’-regione dello Stretto’, attiverebbero un processo virtuoso che potrebbe posizionarle al centro delle strategie future per la competitività che diventa sempre più stringente nell’area del Mediterraneo”. Lo ha detto Maurizio Feraudo, Segretario regionale Idv, parlando a Reggio Calabria. Leggi il seguito di questo post »