REFERENDUM ACQUA

MORATORIA SUBITO, DIRITTO DI VOTO NEL 2011
Oltre un milione e quattrocentomila donne e uomini di questo Paese hanno firmato i tre quesiti referendari promossi dal Forum italiano dei Movimenti per l’acqua e da una grandissima coalizione sociale raccolta nel Comitato Promotore.
Hanno posto la loro firma perché hanno capito che la battaglia per l’acqua pubblica è una battaglia di civiltà, per la tutela e l’accesso universale ad un bene comune. Leggi il seguito di questo post »

redigendo piano dei rifiuti regionale

di Legambiente Sicilia-WWF Sicilia-Rifiuti Zero Sicilia

Le notizie di stampa relative al redigendo piano dei rifiuti regionale sollevano molte perplessità e preoccupazioni.
Che il governo nazionale avesse insistito per dichiarare l’emergenza in Sicilia a soli fini strumentali era evidente sin dal primo momento. Nell’attuale quadro normativo, infatti, l’emergenza è la condizione indispensabile perché si possa aggirare la normativa europea e consentire che gli inceneritori accedano al CIP 6, gli aiuti di stato destinati alla produzione di energia rinnovabile. Leggi il seguito di questo post »

Slitta la ‘legge speciale’

di Andu

Approvare il DDL è urgente per il bene dell’Università. Questo è stato l’appello lanciato simultaneamente dalla Confindustria, dal Presidente della CRUI e, quindi, dal Ministro. Leggi il seguito di questo post »

Maltempo, Neve al Nord, pioggia al Sud: miglioramenti da domani

Nevicate al Nord e sull’Appennino centrale, in Emilia e Toscana, pioggia sul Centro-Sud tirrenico, ma la situazione migliora tra domani e domenica, anche se al nord-ovest restano possibili nevicate sparse fino in pianura.

Il mattinale della Protezione civile fotografa infatti una vasta depressione che dal suo centro, nella Francia settentrionale, continua ad investire gran parte dell’Europa, provocando, fino a domani, condizioni di instabilità sull’Italia, più marcate sulle regioni tirreniche centro-meridionali. Un abbassamento delle temperature sulle regioni del Nord porterà nevicate, localmente anche a quote di pianura. Leggi il seguito di questo post »

Scacco a Dalmazio

MESSINA-  C’è un terremoto, in arrivo, che rischia di sconquassare definitivamente Messinambiente. Non bastasse il bando dell’Ato3 che mette a gara i servizi oggi (e fino al 31 dicembre) svolti dall’azienda di via Dogali, che potrebbe sancirne la definitiva cancellazione, a tremare, oggi, sono i numeri uno della partecipata. Per i vertici di Messinambiente, l’amministratore Antonino Dalmazio, ed il direttore generale Armando Di Maria, è in corso un procedimento penale per omesso pagamento di Iva e ritenute Inps ed Irpef. Leggi il seguito di questo post »

La seconda retrospettiva del Torino Film Festival

di Francesco Saija

Una retrospettiva del Festival torinese è dedicata al grande Huston e la seconda invece è quella di Vitalij Kanevskij che si è rivelato nel 1990 a Cannes con il film “Sta fermo, muori e resuscita” che ha ottenuto la “Caméra d’or” dell’opera prima. Si tratta di un regista arrivato dall’estremo oriente russo e che fa il proprio esordio a 54 anni dopo 8 anni di carcere e dopo aver fatto tanti mestieri. Questo regista, con molta ironia, ma anche con estrema delicatezza riesce a comunicare esperienze ed emozioni cumulate negli anni nell’adolescenza, nell’inferno di quegli anni scontrandosi con la fame, il freddo e i lavori più umili e ingrati nella città-prigione di Suchan all’estremità orientale della Siberia. Leggi il seguito di questo post »

Canicattì (AG): Treno contro autobus, alcuni feriti

Un bus è stato investito in pieno da un treno regionale ad un passaggio a livello all’altezza di Canicattì (AG). Sono rimasti feriti e ricoverati in ospedale il macchinista e il capotreno, che ha riportato fratture ed è in prognosi riservata. Lievemente contusi anche quattro passeggeri. Il conducente del bus è illeso: secondo alcuni testimoni sarebbe riuscito a scendere dal mezzo prima di essere travolto. Il pullman aveva appena lasciato una scolaresca della materna di Canicattì dopo una gita. (Ansa, 3 dicembre)