Dove sono i soldi della ricerca?

di Giuseppe Restifo

La Gelmini insieme a Tremonti annuncia in pompa magna che arriverà un miliardo di euro all’Università per il prossimo anno 2011. Un annuncio appunto; perché i due posti dove questi soldi si possono scorgere e trovare sono la Legge di stabilità (la vecchia Finanziaria) ancora in discussione al Senato, e il decreto mille-proroghe, ancora neppure in discussione. Quindi, a oggi, sono virtuali. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti: lieve sisma in provincia di Enna

Un lieve sisma di 2,6 gradi della scala Richter, come riportato dall’INGV, si è verificato oggi alle ore 13.06 in provincia di Enna, interessando i comuni ennesi di Calascibetta e Villarosa e il comune palermitano di Alimena. L’epicentro a 6 km a nord di Villarosa e 9 km da Enna. L’ipocentro a una profondità fissata di 10 km. Nessun danno a persone o cose.

ALLUVIONE MESSINA: NIENTE RISORSE, VIGILI FUOCO ANCORA IN PIAZZA

Vigili del fuoco a Giampilieri (Messina)

Si svolgera’ domani per quattro ore, dalle 10 alle 14, la seconda giornata di sciopero regionale dei vigili del fuoco siciliani dopo quella del 12 novembre a cui, denunciano i sindacati, e’ seguito “un sostanziale nulla di fatto”. A indire la protesta, Cgil, Cisl, Uil, Confsal e Rdb, per la prima volta uniti in un inedito fronte. Domani, informa Giovanni Saccone, segretario della Fns Cisl Sicilia, i pompieri sosteranno in sit-in davanti alle prefetture delle nove province dell’Isola. Leggi il seguito di questo post »

Uomo travolto da camion in galleria autostrada

Un uomo e’ rimasto gravemente ferito in un incidente avvenuto nell’autostrada Catania-Siracusa: e’ stato travolto da un camion nella galleria Agnone 2 mentre la percorreva a piedi, per cause ancora in corso di accertamento. E’ intervenuto personale dell’Anas e la polizia stradale. L’autostrada e’ stata chiusa per un’ora. (ANSA)

Sciopero dei militari domani a Roma, i CC: “fatti più in là”

http://www.grnet.it – La manifestazione dei militari domani a Roma si terrà regolarmente sia davanti il Quirinale che davanti il ministero della Difesa. Per quanto riguarda il presidio davanti il Comando generale dell’Arma dei Carabinieri, dal PSD fanno sapere che i vertici dell’Arma sono riusciti a far spostare di una cinquantina di metri il luogo designato. Ogni commento è superfluo.

Estorsioni, ordinanza di custodia cautelare contro boss di Barcellona Pozzo di Gotto

MESSINA – La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del boss di Barcellona Pozzo di Gotto, Carmelo D’Amico, accusato di estorsione. Il provvedimento, che è stato notificato a D’amico in carcere dove è detenuto in regime di 41 bis, nasce dall’inchiesta denominata ‘Ponente’. Il capomafia è accusato di aver preteso pizzo su alcuni lavori pubblici a Milazzo. In particolare il boss avrebbe chiesto all’imprenditore palermitano Ettore Crisafulli, un percentuale del 3% su un appalto di un milione e settecento mila euro per i lavori di riqualificazione della riviera di Ponente.

Stipendi non pagati, forestali in agitazione

MESSINA I sindacati Cgil, Cisl e Uil di Messina hanno proclamato per il prossimo 6 dicembre uno sciopero dei forestali di Messina per il mancato pagamento degli stipendi arretrati. Prevista anche l’occupazione della sede dell’Azienda foreste demaniali di Messina. I dirigenti sindacali torneranno a sollecitare un intervento del prefetto di Messina Francesco Alecci che già la scorsa settimana, aveva evidenziato “le problematiche di ordine sociale legate al mancato pagamento delle retribuzioni e chiesto alla Regione una soluzione rapida della questione”.