Noi ricercatori siamo l’università

foto di Melo Franchina

di Alessandro Ferretti – il manifesto

Nel paese delle iperboli ridicole si dice che i ricercatori sui tetti sono manipolati dai baroni, ma su quei tetti non abbiamo visto alcun barone. Dicono che dal lancio delle uova si passerebbe alle mitragliatrici, come dalle sigarette si passa agli spinelli e dagli spinelli all’eroina. Queste sciocchezze sono un luogo comune quasi impossibile da sradicare. Leggi il seguito di questo post »

Messina: il Comune chiude la scuola, i genitori si autorganizzano

di Sostine Cannata

Pubblico ©NuovoSoldo

Si è svolta ieri pomeriggio l’assemblea dei genitori degli alunni del plesso di scuola primaria “Isolato 88 – Via dei Mille”, facente parte dell’I.C. “Manzoni – Diana & Clarenza” di Messina. Nell’auditorium dell’Istituto è stata, ancora una volta, denunciata l’insostenibilità della posizione del Comune di Messina e del Sindaco Giuseppe Buzzanca, che hanno preteso dalla Dirigente dell’I.C. “Manzoni – Dina & Clarenza”, Dott.ssa Carmela Maria Lipari, la restituzione dei locali che fino a gennaio 2009, data in cui si è verificato un cortocircuito elettrico, ospitavano cinque classi di scuola elementare, già in condizioni di non sicurezza. Leggi il seguito di questo post »

Ricerca: Fuga cervelli costata a Italia 4 miliardi in 20 anni

Centinaia di ricercatori se ne vanno ogni anno dal nostro Paese, costretti a emigrare altrove per trovare laboratori che sostengano i loro studi e ne premino il merito: la loro fuga significa per il sistema paese perdita di ricchezza non solo scientifica ma anche economica e uno studio effettuato dall’ICom (Istituto per la Competitività), presentato oggi, in esclusiva, in occasione dell’evento organizzato dalla Fondazione Lilly in Senato, ha quantificato quanti soldi sono fuggiti via con i cervelli italiani: dal 1989 ad oggi l’Italia si è lasciata sfuggire circa 4 miliardi di euro, cedendoli ai Paesi che hanno accolto i nostri talenti, primi tra tutti gli Stati Uniti, seguiti poi da Francia e Svizzera nella classifica dei primi 20 cervelli italiani all’estero. Leggi il seguito di questo post »

Universita’: Messina, sostegno a proteste studenti da Montpellier

(Adnkronos) – A Messina, studenti e ricercatori hanno manifestato in corteo contro la riforma universitaria del ministro Gelmini. Sostegno agli studenti e’ arrivato anche da Montpellier dove si trova un gruppo di universitari messinesi, nell’ambito del progetto Erasmus. Oltre a manifestare nella citta’ francese contro la riforma del governo italiano, questi ultimi hanno inviato una nota scrivendo che ”la protesta contro la Riforma Gelmini sta contagiando l’Europa. L’essere lontani non ci fa dimenticare la situazione in cui versano i nostri atenei di provenienza”.

Mafia, Alfano (IdV): “Procura di Catania in ritardo su Ciancio. Pretendo attenzione per mio padre”

“La Procura di Catania si sveglia soltanto adesso per iscrivere Mario Ciancio Sanfilippo nel registro degli indagati, con un ritardo mostruoso. Le persone che costituiscono la procura sono le stesse di vent’anni fa, quindi mi chiedo come mai abbiano pensato solo ora all’opportunità di indagare un personaggio che da sempre fornisce spunti. I fatti raccontati da Valter Rizzo sul Fatto Quotidiano sono veri ed è inquietante che la magistratura non sia intervenuta prima. Cosa si aspettava? Quale ingranaggio ha ritardato di tanto l’azione della magistratura? Lo spieghino.

Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Classifica IFFHS: Barcellona miglior club al mondo, Inter e Milan al 5° e 6° posto

Il giorno dopo le 5 reti rifilate al Real Madrid, un’altra grande soddisfazione per il Barcellona nominato dall’Iffhs, Istituto Internazionale di Storia e Statistica del Calcio, miglior club degli ultimi 10 anni. La squadra catalana è la migliore della prima decade del 2000, avendo accumulato, nel periodo che va dal 2001 al 2010, 2.459 punti, chiudendo davanti al Manchester United, che segue con 2.436, e al Liverpool (2.362). Fuori dal podio ancora un’inglese, l’Arsenal (2.348), quindi due italiane: l’Inter quinta con 2.275 punti e il Milan, sesto, con 2.237. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Stop alla Serie A l’11 e 12 dicembre: confermato lo sciopero dei giocatori

L’Associazione italiana calciatori (Aic) ha confermato lo sciopero, visto che non è stata raggiunta un’intesa con la Lega di Serie A sul rinnovo dell’accordo collettivo. La decisione è stata comunicata da Leonardo Grosso, vicepresidente dell’Aic, all’uscita dalla sede della Figc, in via Allegri. Il sindacato dei giocatori formalizzerà la propria posizione attraverso una nota. 

La protesta dei calciatori fermerà il campionato di Serie A nel weekend dell’11 e del 12 dicembre, quando è in programma la 16esima giornata della massima divisione. Leggi il seguito di questo post »

Locri (R.C.): Uccise la moglie, Si costituisce dopo 32 anni di latitanza

Dopo oltre 32 anni di latitanza si è costituito ai carabinieri Antonio Romanello, ricercato per l’assassinio della moglie, Angela Valerio, di 24 anni, avvenuto a Siderno nel 1978. Romanello è stato condannato nel 1988, con sentenza passata in giudicato, a 23 anni di reclusione. L’omicidio ebbe un movente passionale.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, Romanello ha trascorso un periodo della sua latitanza in Francia. Si sta verificando, in particolare, se la decisione di Romanello di costituirsi possa dipendere dal fatto che l’omicida ha problemi di salute. (Ansa, 30 novembre)

Addio all’attore comico Leslie Nielsen, morto per le complicazioni di una polmonite

Canadese naturalizzato americano, Leslie Nielsen, morto avant’ieri in Florida all’età di 84 anni per le complicazioni di una polmonite, era nato da genitori danesi e gallesi e aveva studiato alla ‘Lorne Greene Academy of Radio Arts’ di Toronto prima di trasferirsi negli Stati Uniti.

Fratello dell’uomo politico Erik Nielsen (primo ministro del Canada dal 1984 al 1986) e nipote dell’attore premio Oscar Jean Hersholt, recitò in film drammatici e di fantascienza, come Il pianeta proibito (1956) a L’avventura del Poseidon (1972). All’inizio della sua carriera sostenne anche un provino per far parte del cast di Ben-Hur di William Wyler, ma non venne preso. Leggi il seguito di questo post »

On. Cracolici, riformismo o opportunismo?

di Giovanni Tornesi

Da una Newsletter inviata dalla segreteria di Antonello Cracolici.“Ormai non ci sono più dubbi: siamo nel mezzo di una campagna sprezzante. Ogni giorno arrivano colpi di ‘manganello mediatico’ contro chi, nel PD, si è macchiato della colpa di sostenere il governo Lombardo. Leggi il seguito di questo post »

Messina. Servizi sociali: domani mattina manifestazione del personale delle cooperative indetta dalla Fp Cgil contro ritardi degli stipendi

Domani mattina, mercoledì 1 dicembre, a partire dalle ore 11.00 i lavoratori delle cooperative che espletano servizi sociali per conto del comune di Messina manifesteranno davanti a palazzo Zanca. La protesta è stata indetta dalla Funzione pubblica della Cgil contro i ritardi nel pagamento delle retribuzioni e per chiedere che nei prossimi bandi vengano inserite norme a tutela dei lavoratori.  Già in ritardo sulle mensilità di settembre e ottobre, i lavoratori hanno espresso forti preoccupazioni circa i tempi di pagamento degli stipendi di novembre e dicembre.  “Protesteremo davanti al Comune per sollecitare da parte di tutti i soggetti coinvolti il rispetto dei tempi di pagamento. Solo se il Comune salderà le fatture entro la fine dell’anno potremo sperare che i lavoratori vedano i loro stipendi”, spiega Clara Crocè segretaria generale della Fp Messina che sulla questione dei bandi e dell’inserimento di specifiche clausole ricorda: “è  necessario prevedere forti misure di tutela per i lavoratori affinché non accada mai più che una cooperativa si intaschi i soldi del comune e poi non paghi i lavoratori”.

Conclusa ad Alcamo (TP) la ‘Team Cup’, Coppa Italia di Danza Sportiva FIDS

Le Danze di Coppia Promozionali e Danze Artistiche a Squadre (categorie C, B e A) sono state disputate sabato 27 e domenica 28 Novembre 2010

Si sono concluse le gare ad Alcamo del circuito di Coppa Italia denominato “Team Cup”, organizzato dai Comitati Provinciali della Federazione Italiana Danza Sportiva FIDS di Palermo e Trapani, coordinati dal referente Nazionale Andrea Sciotto.

Leggi il seguito di questo post »

Palermo: per litigi coi parenti fugge dai domiciliari e preferisce andare in cella

Non ha resistito ai continui litigi con il fratello e la cognata ed è fuggito dagli arresti domiciliari per andare dai carabinieri che lo hanno portato in carcere con l’accusa di evasione. Protagonista di questa vicenda è Lorenzo Filippone, 20 anni, imputato per spaccio di droga.

Era da mesi ai ‘domiciliari’. Ma i rapporti con i suoi familiari erano sempre più tesi. Stanco della convivenza forzata, Filippone è andato in caserma con la valigia pronta. I militari lo hanno così arrestato con l’accusa di evasione. (Ansa, 30 novembre)

coro polifonico I MIRABILI

Giovedì 2 dicembre alle ore 17 nella Galleria Provinciale d’Arte Moderna e Contemporanea si esibirà il coro polifonico I MIRABILI diretto da SONIA MANGRAVITI. Gruppo emergente e originale nel panorama musicale peloritano, I Mirabili hanno vinto rassegne e competizioni nazionali e nell’aprile 2010 hanno ottenuto il Primo Premio Assoluto al “Concorso Musicando” di Riccione. Il concerto è realizzato dalla Filarmonica Laudamo nell’ambito della rassegna “Galleria in Musica” promossa dalla Provincia Regionale di Messina.

Oceano, Cgil Messina: “Una Riforma dovrebbe migliorare la qualità dell’università non abbatterla”

Il segretario generale della Cgil di Messina Lillo Oceano si schiera a fianco degli studenti, dei ricercatori e dei docenti che in queste ore stanno manifestando contro l’approvazione del DDL Gelmini. “Una Riforma, per definizione, dovrebbe migliorare la qualità dell’università, non abbatterla- ha spiegato Oceano -. Questo paese ha bisogno che si investa nella ricerca, nelle università pubbliche, che si stabilizzino i precari della ricerca che hanno un valore immenso per il nostro futuro e si investa nelle misure di sostegno agli studenti meritevoli. Tagliare risorse alle università statali non è certo il sistema per migliorarne la qualità”.