Sequestrati beni a imprenditore di Milazzo legato al clan Cappello

MESSINA Il Tribunale misure di sorveglianza di Messina ha diposto il sequestro di alcuni beni (quattro auto, due furgoni, un terreno e altri immobili) riconducibili all’imprenditore di Milazzo (Messina) Vincenzo Pergolizzi, che secondo la procura ha legami con la criminalità organizzata, in particolare con il clan Cappello di Catania e con quello di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), capeggiato da Carmelo Vito Foti. In precendenza a Pergolizzi erano stati sequestrati società, conti correnti, uno yacht di 40 metri,  per 25 milioni, intestati a familiari, amici, alla segretaria e alla nonna di 85 anni; quelli di oggi, intestati alle due figlie e alla moglie, ammontano a diverse decine di migliaia di euro.

“Le finanziarie, nazionale e regionale, e i problemi degli enti locali”

Nella sala consiliare di Palazzo Longano, sede del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina),  è stato organizzato dalla Lega Siciliana delle Autonomie Locali e dal Comune di Barcellona Pozzo di Gotto un convegno con gli amministratori locali della Provincia di Messina avente ad oggetto le problematiche scaturenti dai tagli previsti dalla finanziaria statale e da quella regionale. I lavori sono stati coordinati da Rosario Ansaldo Patti della segreteria regionale della Lega. Presente anche  Nino Emilio Borgese del coordinamento federale cooperativo nazionale di legautonomie.

Leggi il seguito di questo post »

Roma, il 2 dicembre militari in piazza

Non accadeva dagli anni ‘70

http://www.grnet.it – Roma, 29 nov – Non accadeva dagli anni ’70, quando i militari scesero nelle piazze italiane per protestare contro le loro condizioni di vita e di lavoro. Ora accade di nuovo. Il PSD, il Partito Sicurezza e Difesa, ha organizzato per il 2 dicembre alle 11:30 una manifestazione di piazza che si svolgerà davanti il ministero della Difesa e davanti il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Il titolo della manifestazione è “Difendiamo la Costituzione”.
“Difendiamo la Costituzione italiana, difendiamo il diritto di essere cittadini liberi, con uguali diritti e uguali possibilità, il diritto di essere rappresentati, di essere informati, di potersi esprimere, di poter scegliere” si legge nel volantino della manifestazione, che ricorda inoltre alcuni principi sanciti dalla nostra carta fondamentale: Art. 17: “I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz’armi…”, Art. 18: “I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente…”, Art. 52: “La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino. Il suo adempimento non pregiudica la posizione di lavoro né l’esercizio dei diritti politici. L’ordinamento delle Forze Armate si informa allo spirito democratico della Repubblica”.
“L’obbedienza ci deve essere – ricorda il PSD, ma il militare non può rinunciare alla propria dignità e non può rinunciare a quei diritti riconosciuti nei primi articoli della Costituzione Italiana: DIGNITÁ, UGUAGLIANZA E LIBERTÁ”

Leggi il seguito di questo post »

UNIVERSITA’: APPELLO ATENEO PALERMO, RINVIARE DDL O SARA’ LOTTA

L’opposizione al ddl Gelmini sull’università mette d’accordo tutti a Palermo. Stamattina seduta congiunta di Senato accademico, Consiglio di amministrazione e Consiglio degli studenti dell’Università di Palermo sulla riforma Gelmini. Approvato un documento in cui si rileva l’inopportunità di procedere a un’approvazione del ddl prima che si siano date adeguate soluzioni ai problemi e si chiede al Parlamento italiano di sospendere l’iter legislativo del provvedimento, “in un momento in cui, con tutta evidenza, le necessarie e inconfutabili

Leggi il seguito di questo post »

Crolla una palazzina in centro, illesi i tre abitanti

SANT’AGATA MILITELLO (MESSINA) –  Crollo in una palazzina a tre piani la notte scorsa in centro a Sant’Agata Militello nel messinese. Il pavimento dell’ultimo piano si è sbriciolato coinvolgendo, in una sorta di effetto domino, anche i piani inferiori. Nella casa si trovavano tre persone, rimaste illese, tra cui un’anziana donna che si trova in ospedale in stato di choc. La costruzione è stata evacuata dai vigili del fuoco. La struttura era stata restaurata solo esternamente.

Nagib Mahfuz, Per le strade del Cairo

di Maria Elena Paniconi

Nagib Mahfuz, premio Nobel per la letteratura 1988, presenta ai lettori e ai critici un duplice volto. Il primo è quello di romanziere a suo modo «regionale», legato all’ambiente urbano e in particolare alla pancia più impermeabile – almeno in apparenza – ai venti della modernizzazione, quella zona del Cairo fatimide in cui l’autore trascorse l’infanzia. Leggi il seguito di questo post »

Return Migration

La migrazione di ritorno come strumento di sviluppo: il caso della Tunisia

di Michele Binci

Migrazione e sviluppo sono correlati reciprocamente. La migrazione di ritorno, nello specifico, tende a esercitare un impatto particolarmente rilevante sia sulle vite dei migranti, sia sulla situazione sociale ed economica dei loro Paesi di origine. Leggi il seguito di questo post »