Finanziaria 2011: il governo distoglie il 5 per mille per darlo alle scuole private

Strangolate le Onlus della ricerca e del volontariato. Roma, 23 nov – (di Luca Telese) Dopo averci raccontato per anni che loro non avrebbero messo le mani nelle tasche degli italiani, il ministro Giulio Tremonti e i compassionevoli difensori delle libertà economiche, hanno fatto di meglio. Hanno tagliato direttamente la tasca con il rasoio, per fregarci i soldi del 5 per mille dalla dichiarazione dei redditi. O meglio: si sono presi, in un colpo solo, il 75 per cento del gruzzoletto che ogni anno i contribuenti, con una croce, dedicano alle associazioni non governative e di utilità sociale. Ammontare della rapina legalizzata? 300 milioni di euro. Dai 400 milioni in bilancio lo scorso anno, ai miseri 100 di oggi.

Leggi il seguito di questo post »

‘Ndrangheta: operazione “All inside 2” arrestati due carabinieri e un agente penitenziario

Reggio Calabria, 23 nov – Due carabinieri e un agente della Polizia penitenziaria sono stati arrestati nel corso dell’operazione “All Inside 2”, eseguita questa mattina dal Comando provinciale dell’Arma di Reggio Calabria e dal Ros a Rosarno. Carmelo Luciano (45 anni) e Giuseppe Gaglioti (32) avrebbero favorito i contatti con la cosca Pesce, in particolare con Francesco Pesce (57 anni chiamato “Testuni”, cioè il capo), riferendo iniziative giudiziarie contro la cosca. Devono rispondere di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione aggravata poichè hanno ricevuto regali in cambio di informazioni e favori.

Leggi il seguito di questo post »

Giovani e legalità: Domani, al ‘Savio’ di Messina, parte il progetto “Legapolis”

Appuntamento alle ore 16 per l’avvio dell’importante progetto.

Al via un Laboratorio di formazione per giovani e adulti (insegnanti, genitori e volontari). Leggi il seguito di questo post »

Catania – Polizia Provinciale fa la scortare agli assessori. “SCELTA GIOVANE” invita al rispetto dell’art. 177 C.d.S.

Diciamo la verità, è un fatto culturale, avere la scorta da un “tono”, fa sembrare chiù ‘mpurtanti. Così anche la Polizia Provinciale di Catania è utilizzata per scortare gli assessori della Provincia regionale? Molti cittadini lo hanno notato e, vuoi per i tempi tristi, vuoi perché sono stanchi di questi personaggi ‘mpuntanti, hanno segnalato questa pratica al presidente provinciale del movimento politico “SCELTA GIOVANE”, Davide Tutino; il quale ha “invitato” l’Amministrazione Provinciale di Catania al rispetto dell’art. 177 c1 del Codice della Strada.

Leggi il seguito di questo post »

L’arte di Nunzio Ardiri, “Un mondo incontaminato”: A Messina, Galleria “Il Gabbiano” fino al 28 novembre

L’artista dei paesaggi dello Stretto torna ad esporre a Messina.

Nunzio Ardiri, apprezzato artista, propone le sue opere piene di colore e di natura all’attento pubblico messinese, un appuntamento annuale con la Galleria “Il Gabbiano”, che è diventato, negli anni, tradizione.

Cito una recensione fatta dalla scrittrice Maria Frongillo Nicosia: “Con queste bellissime tele, invase da colori pieni di energia creativa,  Nunzio Ardiri racconta anche la sua appartenenza ai luoghi, alla gente, alle memorie della sua prima giovinezza. Leggi il seguito di questo post »

SINDACO NELL’AGRIGENTINO VIETA MANIFESTI FUNEBRI IN STRADA

Funerali a Ribera

Il sindaco di Ribera Carmelo Pace ha vietato l’affissione di manifesti funebri sulle pareti delle abitazioni. L’obiettivo e’ mantenere pulite e decorose le strade della citta’. I manifesti, anziche’ essere affissi sui muri attigui al portone di ingresso delle abitazioni, dovranno essere collocati su piantane o stendardi da sistemare soltanto presso l’abitazione del defunto e dei familiari diretti. (ANSA)

25 Novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulla donna

di Dominga Carrubba

“L’ASSEMBLEA GENERALE, RICHIAMATE la Dichiarazione sull’eliminazione della violenza sulle donne, adottata dall’Assemblea generale nella propria risoluzione 48/104 del 20 dicembre 1993, nonché la propria risoluzione 52/86 del 12 dicembre 1997, recante “Misure in materia di prevenzione dei reati e di giustizia penale per l’eliminazione della violenza sulle donne”; RICHIAMATI ALTRESÌ la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, il Patto  internazionale relativo ai diritti civili e politici, il Patto internazionale relativo ai diritti economici, sociali e culturali, la Convenzione sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne e la Convenzione contro la tortura e le altre pene e trattamenti crudeli, inumani o degradantiLeggi il seguito di questo post »