Costituiamo il fronte del NO AL CARBONE

Sabato 6 novembre alle ore 10, a Saline, presso l’area antistante la palestra sita al bivio nord, tutti i cittadini, le associazioni, i sindaci e i rappresentanti delle istituzioni MANIFESTERANNO contro la costruzione della centrale a carbone che si dovrebbe costruire nell’area dove ora insiste la ex Liquichimica.

Si tratta di una protesta molto forte volta far sentire la propria voce a chi da Roma decide senza sentire il popolo e soprattutto ANDANDO CONTRO LEGGE dal momento che il piano energetico Regionale vieta l’uso del carbone quale combustibile. Leggi il seguito di questo post »

contro la discarica di C/da Rocca Carbone

L’unione fa la forza! E’ questo il motto che ha guidato l’azione dei tre Comitati che si battono a Sant’Agata Mil., Acquedolci e San Fratello per la salvaguardia dell’ambiente e per scongiurare la costruzione della discarica nel letto del Torrente Inganno, a pochi centinaia di metri del mare, dove peraltro si sta investendo milioni di euro per il porto turistico.
I rappresentanti dei tre Comitati, Avv. Aldo Fresina, ex sindaco di Sant’Agata, il prof. Rino Bertoloni, il prof. Salvatore Mangione e l’ing. Farid Adly, si sono incontrati, ad Acquedolci, presso la Casa delle Culture di via V. Emanuele II, 3-5, per preparare la strategia comune e le azioni future. Leggi il seguito di questo post »

Operazioni USA ad alto rischio per i lavoratori civili di Sigonella

di Antonio Mazzeo

Lavori altamente pericolosi e scarsamente retribuiti in un ambiente dove imperano comportamenti repressivi ed antisindacali. È il pane quotidiano degli operai italiani della grande militare base USA di Sigonella. Un mondo a parte fatto di precarietà e sfruttamento intensivo del tutto ignorato dai politici e dai media perlomeno sino a quando non sopraggiunge la tragedia. Leggi il seguito di questo post »

R come Responsabilità

di Beniamino Ginatempo – Qds

L’attuale modello di sviluppo economico, basato sulla falsa pretesa di risorse naturali infinite, richiede la crescita continua di produzione e consumi, altrimenti il PIL non sale. Ma tutto ciò comporta montagne di debiti delle imprese, montagne di debiti dei consumatori e montagne di rifiuti, oltre alle inevitabili crisi finanziarie causate dalle difficoltà di ripianare i debiti e riscuotere i crediti. Quale mondo lasceremo ai nostri pronipoti continuando così? Leggi il seguito di questo post »

Fuggiaschi ed eroi. La lunga estate del ’43

di Marco Innocenti

2010, 168 p.

Il 1943 degli italiani è un anno lungo un secolo, con due date che ancora ci portiamo dentro: il 25 luglio e l’8 settembre, il crollo del fascismo e il crollo del Paese. Un anno fatto di uomini che vanno a morire. Un anno crudele perché segnato da tante croci, umiliante per la sconfitta militare e morale, drammatico per l’Italia che si spezza in due e per i giovani, costretti a scegliere da che parte stare. Leggi il seguito di questo post »

RICOMINCIARE DA TELEJATO

di Riccardo Orioles

Non è una storia importante, quella di Pino Maniaci e di TeleJato. Si svolge in un pezzo d’Italia (Partinico e dintorni) in cui la mafia comanda da quasi cent’anni, tollerata da Crispi, Giolitti, Mussolini, Fanfani, Andreotti e infine Berlusconi. Non è un’Italia importante,infatti, Partinico; si può ben delegarne il controllo, in cambio di qualche voto, a Cosa Nostra. Leggi il seguito di questo post »

appassionati di Funghi

Domenica 7 novembre si svolgerà  presso l’Orto Botanico “Pietro Castelli” di Messina l’annuale incontro per gli appassionati di Funghi. Siamo giunti alla quinta edizione e anche quest’anno i soci dell’Associazione Micologica Bresadola sezione di Messina allestiranno un’esposizione di funghi freschi nei viali dell’Orto Botanico. Nella mattinata, alle 10.30, Nicola Belnome, socio dell’Associazione Micologica Bresadola ci intratterrà con una conferenza sulla “Tossicologia dei Funghi”. Leggi il seguito di questo post »