Noi ricercatori siamo l’università

foto di Melo Franchina

di Alessandro Ferretti – il manifesto

Nel paese delle iperboli ridicole si dice che i ricercatori sui tetti sono manipolati dai baroni, ma su quei tetti non abbiamo visto alcun barone. Dicono che dal lancio delle uova si passerebbe alle mitragliatrici, come dalle sigarette si passa agli spinelli e dagli spinelli all’eroina. Queste sciocchezze sono un luogo comune quasi impossibile da sradicare. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Messina: il Comune chiude la scuola, i genitori si autorganizzano

di Sostine Cannata

Pubblico ©NuovoSoldo

Si è svolta ieri pomeriggio l’assemblea dei genitori degli alunni del plesso di scuola primaria “Isolato 88 – Via dei Mille”, facente parte dell’I.C. “Manzoni – Diana & Clarenza” di Messina. Nell’auditorium dell’Istituto è stata, ancora una volta, denunciata l’insostenibilità della posizione del Comune di Messina e del Sindaco Giuseppe Buzzanca, che hanno preteso dalla Dirigente dell’I.C. “Manzoni – Dina & Clarenza”, Dott.ssa Carmela Maria Lipari, la restituzione dei locali che fino a gennaio 2009, data in cui si è verificato un cortocircuito elettrico, ospitavano cinque classi di scuola elementare, già in condizioni di non sicurezza. Leggi il seguito di questo post »

Ricerca: Fuga cervelli costata a Italia 4 miliardi in 20 anni

Centinaia di ricercatori se ne vanno ogni anno dal nostro Paese, costretti a emigrare altrove per trovare laboratori che sostengano i loro studi e ne premino il merito: la loro fuga significa per il sistema paese perdita di ricchezza non solo scientifica ma anche economica e uno studio effettuato dall’ICom (Istituto per la Competitività), presentato oggi, in esclusiva, in occasione dell’evento organizzato dalla Fondazione Lilly in Senato, ha quantificato quanti soldi sono fuggiti via con i cervelli italiani: dal 1989 ad oggi l’Italia si è lasciata sfuggire circa 4 miliardi di euro, cedendoli ai Paesi che hanno accolto i nostri talenti, primi tra tutti gli Stati Uniti, seguiti poi da Francia e Svizzera nella classifica dei primi 20 cervelli italiani all’estero. Leggi il seguito di questo post »

Universita’: Messina, sostegno a proteste studenti da Montpellier

(Adnkronos) – A Messina, studenti e ricercatori hanno manifestato in corteo contro la riforma universitaria del ministro Gelmini. Sostegno agli studenti e’ arrivato anche da Montpellier dove si trova un gruppo di universitari messinesi, nell’ambito del progetto Erasmus. Oltre a manifestare nella citta’ francese contro la riforma del governo italiano, questi ultimi hanno inviato una nota scrivendo che ”la protesta contro la Riforma Gelmini sta contagiando l’Europa. L’essere lontani non ci fa dimenticare la situazione in cui versano i nostri atenei di provenienza”.

Mafia, Alfano (IdV): “Procura di Catania in ritardo su Ciancio. Pretendo attenzione per mio padre”

“La Procura di Catania si sveglia soltanto adesso per iscrivere Mario Ciancio Sanfilippo nel registro degli indagati, con un ritardo mostruoso. Le persone che costituiscono la procura sono le stesse di vent’anni fa, quindi mi chiedo come mai abbiano pensato solo ora all’opportunità di indagare un personaggio che da sempre fornisce spunti. I fatti raccontati da Valter Rizzo sul Fatto Quotidiano sono veri ed è inquietante che la magistratura non sia intervenuta prima. Cosa si aspettava? Quale ingranaggio ha ritardato di tanto l’azione della magistratura? Lo spieghino.

Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Classifica IFFHS: Barcellona miglior club al mondo, Inter e Milan al 5° e 6° posto

Il giorno dopo le 5 reti rifilate al Real Madrid, un’altra grande soddisfazione per il Barcellona nominato dall’Iffhs, Istituto Internazionale di Storia e Statistica del Calcio, miglior club degli ultimi 10 anni. La squadra catalana è la migliore della prima decade del 2000, avendo accumulato, nel periodo che va dal 2001 al 2010, 2.459 punti, chiudendo davanti al Manchester United, che segue con 2.436, e al Liverpool (2.362). Fuori dal podio ancora un’inglese, l’Arsenal (2.348), quindi due italiane: l’Inter quinta con 2.275 punti e il Milan, sesto, con 2.237. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Stop alla Serie A l’11 e 12 dicembre: confermato lo sciopero dei giocatori

L’Associazione italiana calciatori (Aic) ha confermato lo sciopero, visto che non è stata raggiunta un’intesa con la Lega di Serie A sul rinnovo dell’accordo collettivo. La decisione è stata comunicata da Leonardo Grosso, vicepresidente dell’Aic, all’uscita dalla sede della Figc, in via Allegri. Il sindacato dei giocatori formalizzerà la propria posizione attraverso una nota. 

La protesta dei calciatori fermerà il campionato di Serie A nel weekend dell’11 e del 12 dicembre, quando è in programma la 16esima giornata della massima divisione. Leggi il seguito di questo post »