Italia-Serbia: Incidenti fuori stadio – Condanna da Belgrado

Incidenti tra i tifosi sono segnalati fuori dallo stadio Ferraris di Genova dopo la sospensione di Italia-Serbia valida per Euro 2012. All’uscita dal loro settore, i sostenitori serbi sono stati attesi da un centinaio di tifosi italiani. C’e’ stato il lancio da entrambe le parti di bottiglie e fumogeni. Alcuni tifosi serbi inoltre hanno scavalcato i tornelli cercando lo scontro fisico. Le forze dell’ordine sono intervenute in tenuta antisommossa e con i mezzi blindati.

La televisione pubblica serba ha duramente condannato i gravi incidenti provocati a Genova dai tifosi serbi, parlando di ‘vergogna’. ‘E’ una vergogna per la Serbia, e’ una vergogna per il nostro calcio’, ha detto il telecronista da Genova. Secondo la tv non e’ escluso che le intemperanze possano essere state messe in atto volutamente come reazione all’intervento della polizia domenica scorsa a Belgrado contro gli estremisti di destra che cercavano di impedire il gay-pride. (ANSA)

Sicilia – Nella confusione politica si consolida il movimento SCELTA GIOVANE

di Giovanni Tornesi

Nella repubblica dei fichi d’india il momento politico non è dei più chiari, non che lo sia mai stato negli ultimi decenni, ma siamo arrivati alla confusione totale. Il PDL ha due teste: quelle di Micciché e Castiglione; il PD fa le prove di fidanzamento con l’MpA e UDC; l’UDC si divide fra cuffariani e casiniani; il Fli cerca il suo spazio per conquistare uno peso politico di maggiore rilevanza; l’MpA va a letto con chiunque pur di far governare Lombardo il quale, invece di gestire nel modo migliore il suo ruolo di Governatore, pensa ad occupare posti di potere affidandoli ai suoi – spesso inopportuni – guerrieri.

Leggi il seguito di questo post »

ASSEMBLEA APERTA A TUTTI GLI STUDENTI UNIME

di Studenti UniMe in Protesta

13 OTTOBRE 2010 ore 10.00 Scalinata Rettorato (Università Centrale)

Ci siamo, l’Università pubblica italiana quest’anno riceve il colpo di grazia! Dopo i tagli introdotti lo scorso anno con la Finanziaria Tremonti, il ddl Gelmini è stato approvato in Consiglio dei Ministri e a breve intraprenderà il suo iter parlamentare. L’attacco questa volta è devastante, in nome di una falsa idea di merito si smantella definitivamente l’Università pubblica. Leggi il seguito di questo post »

Ragazza in gravi condizioni al Papardo dopo incidente sul viale San Martino

Una giovane B.L, 32 anni, si trova ricoverata in prognosi riservata al Papardo di Messina dopo uno scontro in un incidente stradale a Messina sul viale San Martino a Messina. La ragazza in sella ad uno scooter ha impattato con una Renault Clio guidata da R.E., 40 anni. Trasportata al Papardo, la giovane e’ in gravi condizioni ed e’ stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.

Vicenza città cantiere delle forze armate USA

di Antonio Mazzeo

Spuntano come i funghi nel vicentino i centri e le infrastrutture logistiche dell’esercito USA. Mentre nell’ex aeroporto Dal Molin procedono i lavori ad altissimo impatto ambientale per realizzare la grande base operativa della 173^ Brigata aviotrasportata, il reparto d’élite impiegato negli scacchieri di guerra mediorientali, ingegneri e tecnici del genio militare statunitense lavorano a decine di cantieri della provincia. Qualche giorno fa sono state consegnate due nuove facilities costate più di 60 milioni di dollari, un complesso ospedaliero avanzato all’interno della base di Camp Ederle e un centro di assistenza all’infanzia nel cosiddetto “Villaggio della Pace”, il residence-bunker che ospita una parte dei militari USA di Vicenza.

Leggi il seguito di questo post »

Mafia: processo Mori, autentici documenti Ciancimino

Palermo  (adnkronos) – I documenti consegnati ai magistrati da Massimo Ciancimino sarebbero autentici, ossia sono stati scritti dall’ex sindaco di Palermo, Vito Ciancimino, e risalgono effettivamente al periodo a cui sono riferiti dal superteste. Insomma non ci sono state manipolazioni ed interpolazioni. E’ quanto e’ stato confermato oggi in Aula durante il processo all’ex comandante del Ros dei carabinieri Mario Mori e al colonnello Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato alla mafia per la mancata cattura di Bernardo Provenzano. In Aula il capo della Polizia scientifica di Roma, Piero Angeloni, che ha passato al setaccio i documenti, ha ripercorso oggi il lavoro tecnico svolto.

Pensionato ucciso da un montone

ACQUEDOLCI (MESSINA) – Un pensionato di Acquedolci, Luigi Lupica, 63 anni, è stato ferito mortalmente da un  montone. L’uomo, ex usciere al Comune, si era recato da solo in un appezzamento di terreno, in contrada Badetta, dove custodiva l’animale. Probabilmente Lupica era andato in campagna proprio per abbatterlo. Incontrollabile però è stata la reazione dell’animale, che si è violentemente scagliato contro il pensionato, incornandolo al petto.