MOSTRA SU GARIBALDI

Garibaldi a Milazzo

Nell’ambito della manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, sabato 9 ottobre, alle ore 10.30, al Teatro Vittorio Emanuele, sarà inaugurata la mostra “Giuseppe Garibaldi (1807-1882). Un percorso biografico attraverso testi e immagini”. L’esposizione proseguirà fino al 24 ottobre (con esclusione di lunedì 11 e 18 ottobre), con orario di apertura 9-13 e 17-19. La Mostra, a cura del prof. Salvatore Bottari dell’Università degli studi di Messina, illustra in modo scientificamente rigoroso, attraverso 50 pannelli composti da testi ed immagini, la vita di Giuseppe Garibaldi, con particolare riferimento alle vicende che portarono all’Unità d’Italia. Leggi il seguito di questo post »

“Custodire il creato per coltivare la pace”

Sabato 9 ottobre, sarà celebrata al Forte San Jachiddu, la 5a giornata per la salvaguardia del Creato: “Custodire il creato per coltivare la pace”. L’evento è organizzato dall’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro e dalla Caritas Diocesana con la collaborazione di Agesci, Gi.Fra e Comunità di S. Egidio.

Dopo il saluto dell’Arcivescovo, alle 15,30, ci saranno dei percorsi guidati lungo i sentieri del Parco Ecologico e dei momenti di riflessione. Leggi il seguito di questo post »

Autovelox, nulla la multa in centro abitato

La tesi sostenuta più volte da Giovanni D’AGATA, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” secondo cui nei centri urbani è obbligatoria la contestazione immediata dell’infrazione per superamento del limite di velocità contestata a mezzo autovelox è confermata dalla recente sentenza 23 giugno 2010, n. 467 pronuncia del Tribunale di Viterbo che ha accolto l’appello proposto dal proprietario di un’autovettura riformando in questo modo la sentenza del giudice di pace impugnata, sulla base dell’assunto che, in base ad un’interpretazione sistematica della normativa di riferimento in particolare del comma 4, in maniera congiunta al comma 1 del medesimo articolo 4 della legge 1.8.2002, n. 168, qualora l’infrazione rilevata con apparecchiatura elettronica sia stata rilevata su strada urbana permane l’obbligo della contestazione immediata, pena l’inapplicabilità della sanzione. Leggi il seguito di questo post »

ESORDIO IN COPPA SICILIA PER L’AICS CALCIO MESSINA

allenamento-ragazze[1]

L’unica squadra femminile cittadina, formatasi in estate dalla volontà di un gruppo di calciatrici peloritane supportate dal comitato provinciale dell’AiCS, affronterà domenica (fischio d’inizio ore 15.30), sul rettangolo di gioco del “Marullo” di Bisconte, la quotata Acese. Per prepararsi nel migliore dei modi ai primi impegni agonistici, i due tecnici Paolo Comandè e Domenico Abate stanno facendo svolgere alle ragazze un intenso programma d’allenamenti, che ha previsto pure diverse amichevoli con formazioni giovanili cittadine.

Crescono attesa e curiosità per l’esordio in gare ufficiali dell’AiCS Calcio Messina. Leggi il seguito di questo post »

la cricca di bastardi

di Giuseppe Previti

Apprendiamo con non poco stupore la notizia che vede riuniti in un summit esponenti della mafia palermitana, della ndrangheta e della camorra, per discutere
nella periferia della nostra città, dell’assassinio dei magistrati G.Pignatone e M.Prestipino. E’ assai sconfortante che ancora oggi esistono loschi individui che continuano a perpetrare strategie per perpetuare tensioni sociali di triste memoria. Se è grave che la cricca di bastardi si sia riunita nella nostra città è assai e ancor più grave che ciò sia avvenuto. Leggi il seguito di questo post »

Andrea Camilleri: “Tutti in piazza con la Fiom il 16 ottobre”

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

L’8 OTTOBRE RIPARTE LA LOTTA DEGLI STUDENTI

A due anni dalla riforma Gelmini e dai tagli di Tremonti (8 miliardi di Euro), gli effetti di questo piano di smantellamento della scuola e dell’università pubbliche si mostrano con sempre maggior evidenza, in tutta la loro gravità: tagli al personale docente, tagli al personale ATA, macelleria sociale tra i ricercatori, scuole che non riescono nemmeno a sostenere i normali costi di gestione, aumento delle tasse universitarie (cosa che rende l’accesso all’università sempre più difficile per i meno abbienti). Al contempo, con il DDL Aprea, il governo ha deciso di consentire la trasformazione degli istituti scolastici in fondazioni, aprendo, quindi, la strada ai finanziamenti dei privati. Leggi il seguito di questo post »