Congresso OrSA Sanità/Unione Medica


Presso la sede dell’OrSA si è tenuto il 1° congresso del Settore Sanità, i lavoratori  intervenuti hanno animato il dibattito descrivendo le realtà lavorative di provenienza, ne è emerso un quadro allarmante che vede il diritto alla salute sottoposto agli attacchi indiscriminati del liberismo selvaggio anche quando l’oggetto del contendere è il diritto dei cittadini all’assistenza sanitaria. Le aziende ospedaliere pubbliche e private hanno perso di vista il ruolo di servizio sociale e puntano unicamente al profitto attraverso tagli indiscriminati al costo del lavoro ed alla qualità del servizio, le “allegre gestioni” dei principali centri sanitari  hanno reso la città di Messina emblema nazionale di disorganizzazione e fatiscenza all’interno dei plessi ospedalieri.

La situazione dell’indotto non è più rosea, i servizi di pulizia, cucina, ristorazione, assistenza… vivono un regime di precarietà senza precedenti, i contratti a tempo determinato con orario di lavoro part-time sono ormai norma consolidata volta ad assoggettare i dipendenti alle pressioni illecite della parte datoriale che usa l’arma dei rinnovi contrattuali  come strumento sistematico di ritorsione in risposta ad ogni vertenza sindacale.

Particolare preoccupazione desta la situazione dei lavoratori addetti alla ristorazione degenti del Policlinico, alcuni dei 74 dipendenti hanno già ricevuto l’avviso di licenziamento conseguente alla riduzione di personale che dovrebbe concretizzarsi entro il 30 settembre per circa il 50% dell’attuale forza lavoro. Con il silenzio connivente del Direttore Giuseppe Pecoraro, la SR-Ristorazione, gestrice dell’appalto, pretende di svolgere un servizio di tale importanza dimezzando il personale e omettendo di valutare che le risorse pubbliche investite per il servizio sono analoghe a quelle impiegate per l’appalto uscente che ha fatto registrare un significativo margine di utile in bilancio sfruttando opportunamente tutte le maestranze attualmente occupate.

I lavoratori dell’OrSA Sanità  esprimono solidarietà e offrono concreto sostegno alla lotta dei colleghi della SR-Ristorazione che a partire dalla prossima settimana si mobiliteranno per impedire i licenziamenti.

L’OrSA Sanità sarà presente a sostegno dei lavoratori in tutte le vertenze cittadine del settore, l’unità dei lavoratori e l’organizzazione fondata sulla democrazia partecipata saranno gli strumenti di lotta di una realtà rappresentativa che da subito tende a superare le vecchie dinamiche sindacali definendosi Movimento di Lavoratori.

A conclusione del dibattito l’assemblea di base ha votato per eleggere il Direttivo Provinciale, sono stati eletti per acclamazione i seguenti rappresentanti:

Cambria Antonio Segretario Provinciale
Ribecco Maurizio Vice Segretario Provinciale
Simone Francesco Componente di Segreteria, rappresentante SR ristorazione
Crisafulli Carmelo Componente di Segreteria, rappresentante  Osp. Piemonte
Silvestro Maurizio Componente di Segreteria, rappresentante Cristo Re
Venuti Salvatore Componente di Segreteria, rappresentante Cristo Re
Lancia Antonio Componente di Segreteria, rappresentante 118
Malatacca Leonardo Componente di Segreteria, rappresentante Centro Neurolesi
Giuseppe Fazio Componente di Segreteria, rappresentante AIAS
Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: