Prometteva lavoro in cambio di soldi, condannato

Il Gup di Messina Maria Teresa Arena ha condannato a tre anni, per millantato credito e per minacce, Santo Grasso, 62 anni, portantino dell’ospedale Papardo arrestato lo scorso giugno e assolto dall’accusa di truffa. L’uomo avrebbe assicurato lavoro e assunzioni ad alcune persone, in cambio di denaro. Quattro anni fa promise a due fratelli il suo interessamente per farli assumere come infermieri al Papardo: i due diedero a Grasso seimila euro e due telefoni cellulari ma, non ottennero mai il lavoro. Con lo stesso sistema l’uomo si fece pagare da un uomo che chiedeva lavoro per la figlia e da una coppia. Furono le stesse vittime a denunciare Grasso.

una squadra di calcio

Da tempi memorabili Acquedolci non ha più una squadra di calcio. Un gruppo di giovani ha deciso di provarci e ha formato la “LAS VEGAS 2- Acquedolci”, squadra iscritta al campionato UISP (Unione Italiana Sport Popolari), il braccio sportivo della grande comunità per la cultura e la ricreazione.
Capitanati dal presidente, Benedetto Princiotta, i giovani della LAS VEGAS 2- Acquedolci svolgeranno un incontro conviviale venerdì 8 ottobre 2010 alle ore 21.00 dalla Pizzeria Il Giardino (Da Mario) in contrdada Nicetta (Acquedolci), per un prepartita con la stampa e per caricare il gruppo alla prima sfida che si giocherà domenica 10 ottobre 2010 alle 10.30 (del mattino), nel Campo Comunale di Acquedolci. Leggi il seguito di questo post »

insegnanti in meno

di Fabio Capillo

Centocinquantamila insegnanti in meno, tra docenti di ruolo e supplenti, entro il 2011
e riduzione del 17% del personale tecnico e ausiliario (Ata), ovvero bidelli e “amministrativi”.
È un taglio atroce quello operato dal Governo sulla scuola, un taglio che secondo loro garantirà un risparmio di 4,6 miliardi nei prossimi tre anni, ma che non garantirà invece 8,5 miliardi di finanziamenti e numerosi programmi di insegnamento.
L’impatto negativo della riforma è inevitabile, pensare di tagliare, e non razionalizzare come
lo si vuol far credere, la spesa pubblica sull’istruzione comporta oltre a una drastica
diminuzione del personale, un accorpamento delle classi (la legge parla di 26 alunni per
classe, invece si avrà una media di 36 per aula!) e soprattutto l’elevato rischio derivato dalla
sicurezza strutturale dei plessi scolastici che non sono assolutamente in grado di fronteggiare
imprevisti quali incendi, terremoti etc. Leggi il seguito di questo post »

Ancora alla Pro Reggina il “Memorial Martina Scibona”

Per il terzo anno consecutivo la squadra calabrese si è aggiudicata il torneo di calcio a 5 femminile, organizzato dall’Associazione Parrocchia Ganzirri. Al secondo posto le siracusane de “Le Formiche”, mentre le ragazze dei laghi sono arrivate solo terze.

Il PalaNebiolo di contrada Conca d’Oro Annunziata, ha ospitato il terzo “Memorial Martina Scibona” di calcio a 5 femminile, per ricordare la prematura e tragica scomparsa della giovane, che praticava con passione questa disciplina sportiva. Leggi il seguito di questo post »

L’ALLUVIONE DI MESSINA, I CONSULENTI DEPOSITANO LA PERIZIA

Giampilieri, Via Puntale ©Sostine Cannata

E’ stata depositata oggi in Procura la perizia dell’inchiesta sull’alluvione del primo ottobre dell’anno scorso che fra Messina e Scaletta Zanclea provocò 37 morti, fra cui sei dispersi. Il corposo fascicolo è stato consegnato al procuratore capo Guido Lo Forte che guida un pool di magistrati composto dagli aggiunti Vincenzo Barbaro ed Ada Merrino e dai sostituti Francesca Ciranna ed Adriana Sciglio. Il dossier è composto da varie sezioni e comprende centinaia di fotografie, mappe, rilievi meteo e grafici. Un lavoro minuzioso che ha richiesto un anno di lavoro e due proroghe e che dovrebbe consentire finalmente  ai magistrati messinesi di risalire alle responsabilità del disastro.

INCIDENTI: TRAVOLGE UNO SCOOTER E FUGGE, FERMATA ‘PIRATA’ A MESSINA

Viaggiava su un’auto sprovvista di copertura assicurativa e, dopo aver travolto due studentesse a bordo di uno scooter, e’ fuggita senza prestare soccorso. E’ accaduto a Messina, dove un poliziotto libero dal servizio ha assistito alla scena e ha avvisato prontamente la Sala operativa, ponendosi subito all’inseguimento della pirata della strada. Leggi il seguito di questo post »

UNIVERSITA’: IN SICILIA UNA SETTIMANA DI MOBILITAZIONE CONTRO LA RIFORMA

Una settimana di mobilitazione per dire no a una politica dell’universita’ che con i tagli sta mettendo in ginocchio gli atenei siciliani e che rischia di vedere abbassati gli standard formativi e di fare venire meno le prospettive di chi nelle universita’ lavora. Leggi il seguito di questo post »