Commemorazione di Adolfo Parmaliana

Domenica 3 ottobre 2010 alle ore 17, presso il Salone delle Bandiere a Palazzo Zanca- Messina, si terrà un incontro per ricordare la scomparsa di Adolfo Parmaliana, avvenuta nell’ottobre 2008.
Per l’occasione verrà presentato il libro scritto da Alfio Caruso – Io che da morto vi parlo – sarà presente l’autore.
Il libro nel giugno del 2010 è protagonista del PREMIO CITTÀ DI MINTURNO di NARRATIVA e SAGGISTICA edite, 13ª edizione, 2010 Antonio Sebastiani, detto IL MINTURNO Dedicato a Renato FILIPPELLI (1936 – 2010) in memoria. Leggi il seguito di questo post »

Addio al critico d’arte Raffaele De Grada

di Farid Adly

Si è spento ieri a Milano il nostro grande amico Raffaele De Grada, figlio d’arte, raffinato critico, combattente per la libertà e uomo di cultura di altissimo livello.
Raffaele era nato il 28 febbraio 1916 in Svizzera, a Zurigo, dove la famiglia era emigrata. Cominciò a Milano la sua attività di critico d’arte sulle riviste L’Italia letteraria, L’Orto, Augustea e poi, insieme a Ernesto Treccani, diede vita a Corrente, quindicinale di cultura che contestava l’isolamento culturale imposto dal fascismo. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, serie B, settima giornata: Siena al comando, Reggina supera Vicenza, disfatta Crotone a Trieste

Quattro vittorie in trasferta nella settima giornata della serie cadetta. Dopo la vittoria per cinque a uno del Livorno ad Ascoli, nell’anticipo di ieri, vincono in trasferta anche il Pescara (1-2) contro l’AlbinoLeffe, l’Empoli, ora secondo in classifica, a Cittadella e l’Atalanta che espugna Sassuolo. Vince il Siena capolista che, in attesa del posticipo di lunedì tra Varese e Novara, stacca di quattro punti le seconde in classifica. Bella vittoria, infine, per la Reggina sul Vicenza, per tre a due

(Sabatosera online)

Risultati: Leggi il seguito di questo post »

ESTORSIONI: ‘PIZZO’ A MESSINA, PENE PER 164 ANNI A 18 IMPUTATI

Per anni avrebbero pagato senza reagire il ‘pizzo’ ai clan messinesi dei rioni Giostra e Santa Lucia sopra Contesse. Ora quattro imprenditori e commercianti sono stati condannati, nell’amabito dell’operazione antimafia “Case Basse 2”, dalla prima sezione del Tribunale di Messina. Leggi il seguito di questo post »

Peschereccio mazarese sequestrato 3 ore da militari tunisini

Sequestro-lampo di circa 3 ore per il peschereccio mazarese ‘Aries I’, abbordato da una motovedetta tunisina. I militari, dopo avere imposto all’equipaggio il trasferimento nel porto di Sfax, hanno deciso di liberarlo. Secondo l’armatore Giampiero Giacalone, a far cambiare idea ai militari tunisini l’assenza di pesce a bordo; il che escludeva la violazione delle acque territoriali.

L’abbordaggio è avvenuto mentre l’Aries I era a 18 miglia a sud di Lampedusa. (Ansa, 2 ottobre)

Il Papa domani a Palermo: attesi almeno centomila fedeli

Saranno oltre centomila i fedeli che domani accoglieranno Papa Ratzinger a Palermo, una città blindata già da due giorni.

Benedetto XVI sbarcherà alle 9.15 in aeroporto. Subito dopo il Pontefice si sposterà in piazza ‘De Gasperi’, da dove, in papamobile, attraverserà l’intero asse cittadino. Due ali di folla accompagneranno la marcia del Papa che alle 10.30 celebrerà la messa e poi l’Angelus al Foro Italico. Dopo il pranzo nel Palazzo arcivescovile con i vescovi e l’incontro in Cattedrale, il Papa abbraccerà i giovani in piazza ‘Politeama’. (Ansa, 2 ottobre)

Calcio, anticipo di serie A: il Milan espugna Parma con un gran gol di Pirlo

Nel secondo anticipo di serie A della sesta giornata di campionato il Milan conquista l’intera posta battendo di misura, 1-0, il Parma al ‘Tardini’

Decisivo uno splendido gol da fuori area (circa 30 metri) di Andrea Pirlo al 26° del primo tempo ma anche Parma troppo attendista e timoroso.

Milan che va a dormire, quindi, da capoclassifica, a quota 11 punti, in attesa degli incontri di domani.

Domani Taormina festeggia e commemora Sinopoli con un premio prestigioso

Un premio di prestigio alla memoria di Sinopoli ad Emma Dante al ‘Mazzarò Sea Palace’

di Maria Teresa Prestigiacomo

Taormina. Atmosfera indiana al ‘Palacongressi’ per la straordinaria mostra di Ferdinando Scanna, inauguratasi con successo, in apertura della quarta edizione del ‘Sinopoli Festival’ (venerdì 1° ottobre). La mostra fotografica di livello internazionale, per i suoi contenuti e la qualità delle immagini, reca il titolo “Le sonagliere di Benares” e sarà a disposizione del pubblico sino il 24 ottobre. Leggi il seguito di questo post »

Per favore, andate a vedere con i vostri occhi

di Giuseppe Restifo

Facciamo un appello a quelli che sono per il Ponte, perché “il Ponte porta lavoro a Messina”: andate a vedere con i vostri occhi, controllate direttamente quali sono le imprese che stanno facendo le trivellazioni, e non solo fra Ganzirri e Torre Faro. Le trivellazioni sono state presentate come l’avvio dei lavori del Ponte: alla lontana, alla molto lontana, lo sono. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, anticipo di serie A: Udinese-Cesena 1-0

L’Udinese ha vinto l’anticipo di A dopo un assedio finale sul Cesena per uno a zero con gol di Benatia servito in una mischia finale da Pinzi. La rete è stata realizzata al 93′, durante il recupero, dopo che, da circa un quarto d’ora, i bianconeri avevano stretto d’assedio la difesa cesenate che, fino a quel momento, aveva retto con ordine grazie all’ausilio dei centrocampisti. I friulani, ora a 4 punti, restano però ultimi in classifica, ma Guidolin ha salvato almeno la panchina.

(Fonte: Ansa, 2 ottobre)

Suora travolta da moto nel Ragusano

Una suora di 79 anni è stata travolta da un ciclomotore mentre attraversava corso Umberto, a Modica (RG). La religiosa è stata soccorsa e ricoverata nel reparto di ortopedia dell’ospedaleMaggiore’ per la frattura del malleolo destro e della base del quinto metatarso. I medici l’hanno giudicata guaribile entro 30 giorni. (Ansa, 2 ottobre)

CIRCA 10.000 ALLA MANIFESTAZIONE “NO PONTE”

Messina ore 19,45 – I manifestanti sono pariti da Piazza Cairoli e sono arrivati adesso in Piazza Municipio. Alcune immagini:

In Sicilia la prima autostrada solare

Non è l’autostrada del sole ma è la prima autostrada alimentata interamente dal sole. Conto alla rovescia quasi al termine per la A18 Catania-Siracusa che, dall’1 gennaio 2011, produrrà energia da pannelli fotovoltaici, capaci di rendere l’autostrada siciliana energeticamente autosufficiente. Luci, ventilatori nelle gallerie, pannelli stradali, telefoni per le chiamate di emergenza: funzionerà tutto con pannelli fotovoltaici. L’autostrada solare, capacità di sviluppo di 12 milioni di chilowattora l’anno, sarà collaudata entro novembre per essere pronta per l’inizio del nuovo anno. Trenta chilometri totalmente alimentati con il sole. “La totalità dell’elettricità impiegata per tutti i servizi necessari al funzionamento dell’intera struttura – spiega Pizzarotti &C, la società costruttrice – sarà assicurata da 80 mila pannelli fotovoltaici distribuiti su 20 ettari concentrati su 2,8 chilometri coperti da 3 gallerie artificiali per una larghezza di 100 metri”. Il progetto, costato 60 milioni di euro, assicurerà un risparmio annuo di 31 mila tonnellate equivalenti di petrolio ed eviterà l’emissione di 10 mila tonnellate di anidride carbonica.

In migliaia a manifestazione contro ponte sullo Stretto

Alcune migliaia di persone – settemila secondo gli organizzatori, circa la metà per la questura – provenienti da tutta Italia stanno partecipando a Messina a un corteo organizzato dalla Rete No Ponte per protestare contro la realizzazione dell’opera e per chiedere che i fondi per la sua costruzione siano destinati alle zone alluvionate della città dello Stretto. Al corteo, che ha attraversato il centro della città, prendono parte anche esponenti di partiti politici del centrosinistra e associazioni ambientaliste. “Crediamo che sia un’indecenza – ha detto Anna Giordano, componente della segreteria nazionale del Wwf – che decine di persone che vivano nel disagio dopo l’alluvione di Giampilieri e Scaletta perchè non si trovano i fondi per sistemare quelle aree, mentre per la realizzazione di un’opera inutile e impossibile da realizzare si stanziano dei soldi”. “Ricordo inoltre che il ponte a campata unica più lungo del mondo è di 1.131 metri e quello che vorrebbero fare è di 3.300 metri. C’è un gap tecnologico non colmabile nemmeno tra cento anni”.

Cadavere in mare a Panarea, è la ragazza scomparsa ad Atrani

E’ quello di Francesca Mansi, la venticinquenne travolta dal fango nell’alluvione dello scorso 9 settembre ad Atrani (nel Salernitano), il cadavere trovato in mare alle Eolie, tra le isole di Lipari e Panarea. La conferma è arrivata dallo zio, Pio Mansi, che ha descritto ai carabinieri gli abiti che indossava la ragazza al momento della scomparsa e che corrispondono. Il corpo è in avanzato stato di decomposizione. E’ stato recuperato dopo la segnalazione di un sub. La donna indossava una maglietta bianca con un personaggio di Walt Disney, un paio di jeans neri e un paio di scarpe Converse All Star, lo stesso abbigliamento indossato da Francesca la sera della sua scomparsa. Sul cadavere è stato recuperato anche un cellulare. Al 99% il corpo ripescato questo pomeriggio nelle acque di Panarea è di Francesca Mansi”, afferma il pm Ernesto Sassano della Procura della repubblica presso il tribunale di Salerno, titolare del fascicolo aperto dopo la sparizione della giovane. “Corrisponde pure il telefono cellulare trovato in una tasca del jeans, ora naturalmente dovremo controllare la sim all’interno dell’apparecchio telefonico”.
Leggi il seguito di questo post »